ARCHIVIO

Sustainability Channel è il canale di comunicazione verso i nostri stakeholder interessati ad uno Sviluppo Sostenibile del business.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Uso dell’acqua in Pirelli

22 marzo, Giornata Mondiale dell’Acqua. Pirelli ha condotto una ricerca sull’uso dell’acqua nei propri siti produttivi in Brasile. Dal confronto dei dati del 2006 con quelli del 2012 è emerso un risparmio dell’11.6% nell’indice del consumo d’acqua in m³  per tonnellata di prodotto finito.

Nel 2012, la fabbrica di Campinas ha ottenuto un risparmio del 16% e il conferimento del premio FIESP (Federazione delle Industrie San Paolo) per la conservazione e il riuso dell’acqua  nella categoria media/grande impresa, dove ha battuto la non facile concorrenza di diverse aziende autorevoli. È stata la prima volta che Pirelli ha partecipato a questo genere di riconoscimenti.

Siamo stati premiati per il nostro lavoro.

Uno dei maggiori impegni di Pirelli in Brasile continua a essere focalizzato sul riutilizzo totale della acque impegnate nella produzione.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Versalis e Pirelli firmano accordo per un progetto di ricerca congiunto sull’utilizzo della gomma naturale da guayule nella produzione di pneumatici

Versalis (Eni) e Pirelli hanno firmato oggi un importante protocollo di intesa (MoU) con l’obiettivo di avviare un progetto di ricerca congiunto avente per oggetto l’utilizzo della gomma naturale da guayule nella produzione di pneumatici.

Lo studio impegnerà le due aziende per un arco temporale di tre anni nel corso dei quali, su base di esclusiva tra le parti, Versalis fornirà innovative tipologie di gomma naturale estratta da guayule che saranno testate da Pirelli ai fini dell’utilizzo nella produzione di pneumatici.

Grazie a questa nuova collaborazione e, con l’entrata a regime della produzione su scala industriale della gomma naturale da guayule, Versalis potrà fornire a Pirelli dei nuovi prodotti che consolideranno e integreranno l’offerta commerciale di gomma sintetica prodotta da Versalis e da tempo utilizzata da Pirelli per la produzione di pneumatici.

L’accordo con Pirelli segue la sigla della recente partnership tra Versalis e Yulex Corporation USA, per la coltivazione di guayule e per la realizzazione di un complesso produttivo industriale nel Sud Europa.

Il guayule (Parthenium argentatum) è un arbusto non destinato all’uso alimentare, che richiede poca acqua, nessun pesticida e rappresenta una fonte alternativa di gomma naturale grazie alle sue proprietà ipoallergeniche, a differenza della più comune gomma Hevea.

Questo importante accordo è coerente con l’impegno che Versalis ha già avviato con altri importanti partner nell’ambito della chimica da fonti rinnovabili e si inserisce tra gli obiettivi strategici di integrare una gamma di tecnologie innovative al portafoglio prodotti di origine fossile, in particolare nel business degli elastomeri, e poter disporre di un’offerta commerciale che rafforzerà la propria capacità competitiva a livello internazionale.

L’accordo con Versalis integra e amplia l’impegno di Pirelli nella ricerca di materiali innovativi da fonti rinnovabili e in particolar modo dalle biomasse. Obiettivo di Pirelli, che già produce pneumatici con materie prime derivate dalla pula di riso (la parte del chicco non edibile e normalmente destinata alla combustione), è ridurre sempre più i componenti derivanti dal petrolio sostituendoli con nuove materie prime, che al contempo garantiscano il costante miglioramento delle prestazioni e la sostenibilità ambientale dei processi e dei prodotti.

“Questa nuova collaborazione tra Versalis e Pirelli è il naturale proseguimento di un percorso per lo sviluppo di tecnologie applicative nel settore dei pneumatici volte al miglioramento delle prestazioni e al risparmio energetico. Entrambe le società sono indiscussi top player di profilo internazionale nei rispettivi settori e rappresentano un modello per l’impegno nella ricerca, anche in ambito green”– ha detto Daniele Ferrari, Chief Executive Officer di Versalis.

“Pirelli è da sempre focalizzata sullo sviluppo di soluzioni innovative per la mobilità sostenibile, che significa sicurezza e rispetto dell’ambiente. In tal senso fondamentale è la ricerca sulle materie prime da fonti rinnovabili, un ambito di attività nel quale siamo leader a livello mondiale nel nostro settore. Il progetto sulla gomma naturale da guayule rappresenta uno dei programmi sui quali sono impegnati i nostri ricercatori e conferma la strategicità di un partner come Versalis”, ha commentato Maurizio Boiocchi, Chief Technical Officer di Pirelli.

Versione PDF (52 KB)


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

La politica “Green Sourcing” Pirelli

È la politica Pirelli che regola gli approvvigionamenti del Gruppo in un’ottica di minore impatto ambientale

Ecco il nostro impegno per ridurre ulteriormente la nostra impronta ambientale. Si chiama Politica Green Sourcing e porta la firma del nostro presidente, Marco Tronchetti Provera. È il documento ufficiale che descrive la nostra politica di approvigionamento di qualsiasi bene o servizio acquisti: i destinatari di questo documento non sono solo i buyer aziendali, ma anche tutti noi quando ci troviamo nella condizione di attivare la catena di fornitura di un bene o servizio acquistato dall’esterno.

Vogliamo acquistare materiali, beni e servizi la cui impronta ambientale sia meno impattante rispetto alla media del mercato, considerando tutte le fasi del ciclo di vita e con particolare attenzione alla gestione del fine di vita. Per questo incoraggiamo anche i nostri fornitori a integrare la nostra politica nel loro modello di approvvigionamento e lungo tutta la catena di fornitura.

Parole chiave: Riduzione, Riutilizzo, Recupero.

Eleonora Pessina, Pirelli Sustainability Officer, commenta: “La politica detta i princìpi fondamentali del Green Sourcing, per la realizzazione dei quali viene richiesta esplicitamente la stesura di linee-guida specifiche. Queste ultime si avvarranno di metriche basate – ove possibile – su standard di misurazione internazionalmente riconosciuti e – ove non possibile – attraverso la definizione di indicatori interni. Tutto ciò per il monitoraggio del livello di effettiva implementazione della politica di Green Sourcing. In particolare l’Azienda si sta muovendo per individuare le aree di fornitura per le quali si possano creare requisiti ambientali comuni. Su questo progetto verranno creati dei gruppi di lavoro interfunzionali, guidati dai dipartimenti acquisti, qualità e sostenibilità, con la possibilità di un coinvolgimento diretto di eventuali fornitori reputati rappresentativi”.

L’obiettivo di Pirelli è di creare le linee-guida della Politica di Green Sourcing entro il 2013.

La Politica è disponibile in 22 lingue al seguente link:
www.pirelli.com/corporate/it/sustainability/sust_develop/policies/green_sourcing/default.html



1 - 3 di 6 marzo, 2013