ARCHIVIO

Sustainability Channel è il canale di comunicazione verso i nostri stakeholder interessati ad uno Sviluppo Sostenibile del business.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

BORSA DI FRANCOFORTE: PIRELLI OTTIENE IL MIGLIOR RATING DI SOSTENIBILITÀ COME FORNITORE AUTOMOTIVE

Pirelli è il fornitore più sostenibile del settore automobilistico. Su un massimo di 100 punti, il produttore di pneumatici ha ricevuto un punteggio di 99,6 nella categoria sostenibilità ambientale, 99 nella responsabilità sociale e 97,8 punti nella categoria Corporate Governance. Nessun’altra azienda del settore ha raggiunto risultati così elevati.

I rating si basano sull’assessment effetuato da Sustainalytics e sullo standard “KPIs for ESG 3.0” della DVFA (Deutscher Verband der Finanzanalysten). L’analisi valuta circa 100 indicatori ESG e copre i campi della responsabilità ambientale, sociale e di governance.

Per verificare la sostenibilità di un’azienda e definire gli indicatori chiave, Sustainalytics si avvale di un numero elevato di strumenti: comunicazioni aziendali, siti corporate, pubblicazioni sui media, informazioni derivanti da Organizzazioni Non Governative e da agenzie governative, dialogo diretto con l’azienda stessa. L’interno Sistema di Gestione della Qualità rafforza la suddetta analisi e ne assicura l’elevata qualità.

Rispetto alla responsabilità ambientale, le aziende sono valutate in funzione della loro impronta ecologica; si esaminano, ad esempio, il livello di integrazione dei fattori ambientali nella fase di sviluppo di prodotti e servizi e l’approvvigionamento sostenibile.

La valutazione della responsabilità sociale, invece, prende in considerazione aspetti quali i rapporti dell’azienda con i clienti, i fornitori, i dipendenti e con la società in generale, inclusa una verifica delle attività sociali e filantropiche dell’azienda.

Infine, rispetto alla corporate governance, vengono esaminati la coerenza attuativa delle strategie dichiarate, l’etica di business e la trasparenza nella comunicazione.

La Borsa di Francoforte pubblica regolarmente una lista di indicatori di sostenibilità delle aziende, così da permettere agli investitori di sostenere le imprese che adottano una gestione responsabile del proprio business.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PIRELLI ROMANIA: RICICLO, AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ

Il comune di Slatina, sede dello stabilimento Pirelli, parteciperà alla terza edizione di “Fii orasul reciclarii 2015”, concorso che premia la migliore “città del riciclo” della Romania che si concluderà nel mese di giugno.

Il comune che riuscirà a raccogliere la maggior quantità di immondizia riceverà come premio la costruzione di un parco giochi realizzato con materiali riciclati.

Lo stabilimento di Pirelli in Romania, da sempre sensibile al tema del rispetto ambientale, oltre a supportare il comune di Slatina in questo concorso, promuove, insieme alle autorità locali, diversi progetti di formazione dei cittadini sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti.

Inoltre, da diversi anni, Pirelli Slatina partecipa a “Let’s do it Romania”, attività in cui molti dipendenti Pirelli prestano volontariamente tempo e forze per pulire i parchi di Slatina


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

E’ in Pirelli il primo impianto solare al mondo per la produzione di vapore a media temperatura a servizio del ciclo di produzione

Pirelli e il Ministero dell’Ambiente italiano, con la collaborazione del Forum das Américas, hanno presentato, settimana scorsa, un progetto per la realizzazione nello stabilimento Pirelli di Feira de Santana, nello stato di Bahia, del primo impianto solare al mondo di grandi dimensioni per la produzione diretta di vapore a media temperatura a servizio del ciclo di produzione di una fabbrica.

La realizzazione dell’impianto attua l’accordo di collaborazione sottoscritto nel gennaio 2012 dal Ministero e da Pirelli finalizzato alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica, e si inserisce nel contesto della cooperazione ambientale tra Italia e Brasile, rafforzata nel giugno 2012 dall’accordo sottoscritto dal Ministro dell’Ambiente italiano e dal Ministro dell’Energia brasiliano.

All’evento hanno partecipato il Direttore Generale per lo sviluppo sostenibile, il clima e l’energia del Ministero, Corrado Clini, il Console Generale d’Italia a San Paolo, Mauro Marsili, il Direttore dell’Agenzia ICE di San Paolo, Federico Balmas, il presidente di Pirelli America del Sud, Paolo Dal Pino, e il presidente del Forum das Américas, Mario Garnero.

Alla realizzazione del progetto partecipano il Politecnico di Milano, ateneo che già collabora con Pirelli nel campo della ricerca e che curerà lo studio preliminare del progetto, e il Gruppo Angelantoni, che fornirà la tecnologia esclusiva del solare termodinamico a concentrazione sviluppata in Italia con il contributo del Ministero dell’Ambiente.

In base agli accordi di collaborazione con il Ministero dell’Ambiente, l’Agenzia italiana per il Commercio Estero, ICE, e l’organizzazione brasiliana Forum das Americás, assicureranno il monitoraggio sulla realizzazione del progetto.

L’impianto solare sarà collegato direttamente alle linee di vapore utilizzate per la produzione di pneumatici e il campo dei collettori solari avrà una superficie specchiata di circa 2.400 m2 all’interno dell’area della fabbrica di Feira de Santana.

La potenza di picco dell’impianto potrà arrivare a 1,4 MW termici, garantendo una quota dell’approvvigionamento termico del normale ciclo di produzione dello stabilimento.



12