ARCHIVIO

Sustainability Channel è il canale di comunicazione verso i nostri stakeholder interessati ad uno Sviluppo Sostenibile del business.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

FIA E PIRELLI: ACCORDO QUADRIENNALE PER IL PROGRAMMA FIA ACTION FOR ROAD SAFETY

FIA e Pirelli hanno siglato un nuovo accordo di collaborazione quadriennale che si inserisce nel programma FIA Action for Road Safety.

Nell’ambito della Decade of Action for Road Safety 2011 – 2020, istituita dalle Nazioni Unite per  porre rimedio ai milioni di morti annui sulle strade, FIA Action for Road Safety è la campagna globale volta a educare le persone, informare e promuovere iniziative speciali per raggiungere l’obiettivo di strade e vetture più sicure, oltre a incentivare un comportamento automobilistico più responsabile.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) l’incidente stradale è la prima causa di morte nella popolazione fra i 15 e i 29 anni di età.

In qualità di Global Partner di questa campagna, Pirelli si adopererà tra l’altro a favorire la diffusione  delle “10 Regole D’Oro” FIA presso le proprie rete di distribuzione  e avviare programmi formativi e progetti di sensibilizzazione alla guida sicura  che verranno veicolati attraverso  i FIA club nel mondo.

In occasione della FIA Sport Conference 2016, in programma questa settimana a Torino, il CEO Pirelli Marco Tronchetti Provera ha dichiarato: “Da sempre la sicurezza è fra gli obiettivi primari di Pirelli. I nostri pneumatici, oltre a rappresentare la massima espressione in termini di tecnologia e prestazioni avanzate, garantendo l’assoluto piacere della guida, perseguono il raggiungimento del massimo grado di sicurezza: per le persone e per l’ambiente”.

Il Presidente FIA Jean Todt ha dichiarato: “Sono lieto che Pirelli supporti il programma FIA Action for Road Safety. Lavorando insieme ai nostri club nel mondo, con questa partnership riusciremo a diffondere il messaggio della sicurezza stradale ad un’audience ancora più grande”.

L’accordo di partnership FIA-Pirelli estende la collaborazione già in essere fra le parti, in relazione alle FIA Mobility Conferences e alle FIA Sport Conferences.


(Versione PDF 143 KB)


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PIRELLI GERMANIA: DIVERSITY DAY 2016

Negli scorsi giorni si è tenuta in Germania la quarta edizione del Diversity Day. Tema del 2016: lo sport come esempio di diversità e collaborazione

Il tema scelto da Pirelli Germania per l’edizione 2016 è stato lo sport. Una scelta in linea con i due grandi eventi sportivi dell’estate 2016: il Campionato Europeo di Calcio in Francia e le Olimpiadi di Rio de Janeiro.

Questi eventi sportivi sono due perfetti esempi di diversità che funziona” ha dichiarato Josef Lottes, Director of Human Resources and Organization di Pirelli Germania. “Si tratta di eventi che richiamano sportivi provenienti da tanti continenti, con differenti credi religiosi, che gareggiano pacificamente alla ricerca della vittoria finale”.

Partendo da questa idea, Pirelli Germania ha organizzato un torneo di biliardino dedicato ai propri dipendenti. Nelle squadre, composte da uomini e donne, erano rappresentate diverse nazionalità e religioni.

Diversità e integrazione sono valori fondanti per Pirelli. I dipendenti di Pirelli Germania provengono da ventiquattro Paesi e quattro continenti diversi, e hanno un’età che varia dai sedici ai sessantacinque anni.

La Diversity porta moltissimi benefici ai dipendenti, sia dal punto di vista lavorativo che della vita quotidiana e relazionale tra colleghi sul posto di lavoro.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Pirelli Egitto: Image Competition Project alla terza edizione

Nei mesi di marzo e aprile si è tenuta l’Image Competiton Project, un’attività a squadre volta alla realizzazione di progetti con materiali di recupero.

Alla sua terza edizione, l’Image Competition Project ha visto la partecipazione di ventinove squadre – il doppio rispetto al 2015 – che hanno presentato altrettanti progetti innovativi realizzati impiegando un budget limitato e materiali di recupero.

I progetti realizzati dalle squadre avevano tra gli obiettivi il benessere e la sicurezza dei dipendenti dello stabilimento egiziano.

Per valutare i progetti sono stati presi in considerazione diversi criteri, tra cui il lavoro di squadra, la qualità, l’innovazione e la sostenibilità.

In particolare, i tre progetti vincitori hanno visto la realizzazione e l’arredo di due aree relax e la creazione di un sistema di sicurezza automatizzato per l’area antistante il magazzino.

Grazie a questi progetti i dipendenti Pirelli hanno potuto apprezzare come sia possibile donare nuova vita a materiali solitamente considerati uno scarto.