ARCHIVIO

Sustainability Channel è il canale di comunicazione verso i nostri stakeholder interessati ad uno Sviluppo Sostenibile del business.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Last Call To Europe: Pirelli supporta l’Enterprise 2020 Manifesto

Last Call To Europe 2020 è l’evento organizzato da Fondazione Sodalitas con CSR Europe dedicato alla sostenibilità d’impresa durante i mesi di Expo Milano 2015, in cui Pirelli è presente con la sponsorizzazione all’Albero della Vita, simbolo di Padiglione Italia e dell’Esposizione Universale.

Durante la Conferenza Internazionale organizzata ieri a Expo è stato lanciato ufficialmente l’Enterprise 2020 Manifesto.Il ruolo del Manifesto è ben spiegato dal Presidente di CSR Europe, il Visconte Etienne de Davignon: “Nei miei oltre 50 anni  vissuti come uomo di politica e affari, questo è sicuramente una delle più ambiziose iniziative mai realizzate per indirizzare il futuro dell’Europa attraverso soluzioni pratiche di business alla quale io abbia mai assistito. Unitevi a noi!”

All’incontro hanno partecipato tra gli altri il Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, Roberto Maroni, Presidente di Regione Lombardia e Diana Bracco, Presidente di Fondazione Sodalitas e Expo Milano 2015.

Durante il workshop “Growth is Sustainable” è intervenuto Filippo Bettini – Chief Sustainability and Risk Governance Officer Pirelli – sottolineando il ruolo dello pneumatico come fattore chiave per la riduzione delle emissioni dei veicoli.  “Entro il 2050 – ha dichiarato – ben il 70% della popolazione mondiale vivrà nelle zone urbane. Sarà quindi necessario lavorare per la diminuzione delle emissioni dei veicoli. Le gomme Pirelli Green Performance sono il nostro strumento per una strategia responsabile: le prestazioni di questi pneumatici massimizzano sicurezza e rispetto per l’ambiente e rappresentano già il 46% del nostro fatturato complessivo. L’impegno di Pirelli è quello di garantire sempre la migliore performance possibile senza sacrificare l’ambiente, evitando inutili sprechi in ogni fase del processo produttivo. Sostenere il Manifesto significa: rilanciare l’occupabilità e l’inclusione per tornare a crescere; migliorare la qualità della vita nelle città per sviluppare nuovi modelli di produzione, consumo e stili di vita sostenibili; mettere la trasparenza e il rispetto dei diritti umani al centro delle strategie e dei comportamenti aziendali”.

“È importante – ha dichiarato Stefano Firpo, Direttore Generale per la Politica Industriale, la Competitività e le PMI del Ministero per lo Sviluppo Economico – dare un forte messaggio alle aziende invitandole a combinare innovazione e sostenibilità e ad integrare questo approccio nella strategia di business. Solo in questo modo riusciranno effettivamente a migliorare le proprie performance sia in termini di sostenibilità che di profitto, contribuendo così agli obiettivi di Europe 2020”.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Pirelli ospita il CSR Europe General Assembly 2015

Dal 2010 Pirelli fa parte di CSR Europe, un network di imprese leader in Europa nell’ambito della responsabilità sociale d’impresa che annovera fra i propri membri più di 60 aziende multinazionali e 40 organizzazioni partner nazionali aventi sede in 29 paesi europei, consentendo loro di collaborare e scambiarsi esperienze per diventare leader globali nella competitività sostenibile e nel benessere sociale.

A sostegno di questa alleanza, giovedì 18 giugno le più importanti figure di CSR Europe sono state ospiti dell’Headquarter Pirelli per il CSR Europe General Assembly 2015. Ad aprire l’evento Filippo Bettini – Chief Sustainability and Risk Governance Officer.

L’assemblea generale ha fatto da preludio alla conferenza che si svolgerà oggi, venerdì 19 giugno, in auditorium Expo per “Last Call to Europe 2020”, dedicata alla sostenibilità d’impresa durante i mesi di Expo Milano 2015.

➔  Pirelli interviene a Last Call con Filippo Bettini, Chief Sustainability and Risk Governance Officer:

Le città e le tecnologie si sviluppano, sottoponendo l’ambiente a sollecitazioni sempre maggiori. Al 2050 il 70% della popolazione vivrà all’interno di aree urbane e ciò implica la necessità di sviluppare una mobilità urbana universalmente accessibile e a basso impatto ambientale. Amministrazioni cittadine, aziende private e organizzazioni non governative hanno il dovere e l’opportunità di lavorare congiuntamente per il raggiungimento di questi ambiziosi obiettivi, ormai imprescindibili.

I trasporti hanno un’influenza primaria sulle emissioni, specialmente l’uso e la produzione di auto e della loro componentistica. Tutto ciò fa sì che gli pneumatici, uno dei fattori che più di ogni altro influenza l’efficienza energetica di un’auto, costituiscano elementi centrali in ottica di riduzione delle emissioni del veicolo. Parallelamente, è richiesto un minor consumo di energia, di risorse idriche e di materie prime nei processi.

Un contesto che per Pirelli rappresenta un’opportunità di crescita, dove innovazione di prodotto e di processo giocano un ruolo chiave, e i benefici uniscono la crescita del profitto alla sicurezza per le persone e per l’ambiente.


Pirelli sviluppa pneumatici “Green Performance”, le cui prestazioni massimizzano sicurezza e il rispetto per l’ambiente. Nel 2014 gli pneumatici Green Performance rappresentano già una quota del 46% del nostro fatturato complessivo, in forte aumento rispetto al 35% del 2011. L’obbiettivo è di raggiungere il 48% nel 2017. Inoltre, per i nostri prodotti ridurremo la resistenza al rotolamento del 40% rispetto al 2007 entro il 2020. Parallelamente stiamo lavorando sull’efficienza dei processi produttivi per limitare ulteriormente l’impatto ambientale e raggiungere ento il 2020 questi obiettivi di miglioramento rispetto al 2009: riduzione del 15% delle emissione di CO2, riduzione del 18% del consumo specifico di energia, riduzione del 58% del consumo specifico di acqua e aumento dal 73% al 95% del recupero degli scarti di produzione. Nel corso del 2014 Pirelli ha ottenuto, rispetto all’anno precedente, una riduzione delle emissioni specifiche di CO2 pari al 2%, una riduzione del prelievo idrico del 19%, e un aumento del recupero dei rifiuti pari al 3%, così concorrendo al raggiungimento di efficienze sui costi pari complessivamente a 92 Milioni di euro.

Tutto ciò, unitamente alla cooperazione con altri esponenti del settore, costituisce l’anima di un approccio aziendale che fa della sostenibilità un’opportunità di crescita condivisa.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

RIUNITA L’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI PIRELLI & C. SPA:

  • DELIBERATA LA DISTRIBUZIONE DI UN DIVIDENDO DI 0,367 EURO PER AZIONE ORDINARIA E 0,431 EURO PER AZIONE DI RISPARMIO

  • IGOR SECHIN, DIDIER CASIMIRO, ANDREY KOSTIN, IVAN GLASENBERG, PETR LAZAREV E IGOR SOGLAEV CONFERMATI AMMINISTRATORI DELLA SOCIETA’

  • NOMINATO IL NUOVO COLLEGIO SINDACALE

  • RINNOVATA AUTORIZZAZIONE PER ACQUISTO E DISPOSIZIONI DI AZIONI PROPRIE

  • AUTORIZZATA LA STIPULA DI UNA POLIZZA ASSICURATIVA D&O

  • VOTO FAVOREVOLE SULLA POLITICA DI REMUNERAZIONE

Milano, 14 maggio 2015 – L’Assemblea di Pirelli & C. SpA, riunita oggi in sede ordinaria ha approvato il bilancio dell’esercizio 2014, chiuso con un utile netto consolidato di 332,8 milioni di euro e un utile netto della capogruppo di 258,0 milioni di euro, deliberando la distribuzione di un dividendo di 0,367 euro per azione ordinaria e 0,431 euro per azione di risparmio. La data di pagamento del dividendo è il 20 maggio 2015 (stacco cedola 18 maggio 2015 e record date 19 maggio 2015).

L’Assemblea ha quindi approvato la proposta di Camfin S.p.a. di confermare nella carica di Consiglieri di Amministrazione Igor Sechin, Didier Casimiro, Andrey Kostin, Ivan Glasenberg, Petr Lazarev e Igor Soglaev. Andrey Kostin e Ivan Glasenberg hanno dichiarato l’idoneità a qualificarsi come indipendenti. Gli amministratori nominati scadranno unitamente al Consiglio di Amministrazione attualmente in carica con l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2016.

I curricula degli amministratori sono consultabili sul sito Internet della Società www.pirelli.com.

L’Assemblea ha inoltre nominato, con il sistema del voto di lista, il nuovo Collegio Sindacale della Società per gli esercizi 2015, 2016 e 2017, che risulta composto da Francesco Fallacara, nominato Presidente; Antonella Carù e Fabio Artoni quali sindaci effettivi e da Andrea Lorenzatti, Fabio Facchini e Giovanna Oddo quali sindaci supplenti. Il presidente del nuovo collegio sindacale e il sindaco supplente Andrea Lorenzatti sono stati tratti dalla lista c.d. di minoranza (votata dal 29,99% del capitale rappresentato in assemblea) presentata da un gruppo di società di gestione del risparmio e di intermediari finanziari, mentre gli altri nominativi sono stati tratti dalla lista c.d. di maggioranza (votata dal 52,97% del capitale rappresentato in assemblea) presentata da Camfin S.p.A. Il compenso è stato stabilito in 50.000 euro per i sindaci effettivi e 75.000 euro per il presidente del Collegio Sindacale.

I curricula dei nuovi Sindaci sono consultabili sul sito Internet della Società www.pirelli.com.

L’Assemblea ha altresì approvato di autorizzare il Consiglio di Amministrazione a stipulare una polizza assicurativa D&O e all’acquisto e disposizione di azioni proprie fino al 10% del Capitale Sociale e per un periodo massimo di 18 mesi, rinnovando così la precedente autorizzazione deliberata in data 12 giugno 2014. A tale proposito si segnala che, alla data odierna, non è stata acquistata alcuna azione in esecuzione alla precedente autorizzazione.

L’Assemblea ha inoltre espresso il proprio parere favorevole con l’85% circa del capitale presente in assemblea sulla Politica in materia di remunerazione.

***

Si ricorda che l’Annual Report 2014 è a disposizione del pubblico presso la sede della Società in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25 e presso Borsa Italiana S.p.A. nonché consultabile sul sito internet www.pirelli.com. e presso il meccanismo di stoccaggio.

Il verbale dell’assemblea sarà messo a disposizione del pubblico con le medesime modalità di cui sopra nonché presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato (www.emarketstorage.com) entro il prossimo 14 giugno.

PDF Version (40,2 KB)