ARCHIVIO

Sustainability Channel è il canale di comunicazione verso i nostri stakeholder interessati ad uno Sviluppo Sostenibile del business.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Con l’accordo di Roma cresce il progetto Pirelli Russia

Prevista l’acquisizione di un impianto già esistente, che si affiancherà alla realizzazione della nuova fabbrica nel parco industriale e tecnologico di Samara

sust_russiaCresce la collaborazione fra Pirelli e Russian Technologies, che hanno siglato oggi a Roma un nuovo accordo per la produzione di pneumatici e steelcord in Russia nell’ambito della joint venture paritetica in fase di finalizzazione.

Oltre alla già annunciata realizzazione di un nuovo insediamento industriale da realizzarsi nella regione russa di Samara nella seconda metà del 2010, il nuovo accordo prevede l’acquisizione di un impianto già esistente, attualmente in fase di individuazione tra alcune imprese russe di potenziale interesse, nel corso del 2010.

 

L’intesa è stata firmata alla presenza del Presidente russo Dmitry Medvedev e del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dal Direttore Generale di Russian Technologies, Sergey Chemezov, e dal presidente del gruppo Pirelli, Marco Tronchetti Provera.

Il nuovo polo industriale sarà realizzato nel territorio del parco industriale e tecnologico di Togliatti, nella regione di Samara.

La realizzazione della nuova fabbrica prevede due fasi. La prima porterà allo sviluppo di un impianto per pneumatici radiali per autoveicoli industriali. Nella seconda fase è previsto un impianto per la produzione di ‘steelcord’ (cordicella metallica). A regime, il polo industriale impiegherà circa 1.500 addetti.

 

Nell’arco di un quinquennio i nuovi impianti e la prevista acquisizione garantiranno una capacità produttiva di oltre 4 milioni di pezzi, come previsto dai piani iniziali. Le risorse complessive impegnate da parte della joint venture, in linea con quanto già annunciato, ammonteranno a circa 300 milioni di euro. 

icon_pdf Scarica il comunicato stampa


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Pirelli Tyre and Parts sottoscrive il Comunicato di Copenhagen

ComunicatoCopenaghenPirelli Tyre and Parts ha aderito al Comunicato di Copenhagen, l’iniziativa promossa dall’ente britannico Prince of Wales’s Corporate Leaders’ Group on Climate Change e sostenuta da oltre 500 aziende di livello mondiale.

Obiettivo dell’impegno: sviluppare nuove politiche – in particolare per il controllo delle emissioni di CO2 – per rispondere all’urgenza della questione del cambiamento climatico.

La struttura di base dell’accordo prevede:

  • un limite massimo delle emissioni globali e un percorso di riduzione a lungo termine di tutte le emissioni e fonti di gas a effetto serra per il periodo 2013-2050
  • impegni immediati da parte dei paesi industrializzati per ‘de-carbonizzare’ l’economia
  • l’intervento dei paesi in via di sviluppo per delineare piani di riduzione delle emissioni

icon_pdf Per leggere il testo del Comunicato scaricare il pdf.

Il Comunicato di Copenhagen verrà presentato alla prossima Conferenza delle Nazioni Unite sul clima, in programma a Copenhagen a partire dal prossimo 7 dicembre. Pirelli Tyre and Parts, insieme a Enel e Telecom, è fra le aziende italiane firmatarie della carta, a testimonianza dell’impegno del Gruppo per la sostenibilità ambientale.

Già nel 2007 Pirelli Tyre, in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite di Bali sui cambiamenti

climatici, aveva aderito – insieme a 150 aziende internazionali – al Comunicato di Bali, un documento per lo sviluppo di strategie concrete tramite un intervento congiunto dei governi per un accordo mondiale esauriente sul clima.

www.copenhagencommunique.com


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Premio alle Invenzioni, i brevetti della Bicocca

PremioInvenzioniCon otto brevetti scelti fra quelli concessi e cinquantatré domande di brevetto depositate nel corso del 2008, anche quest’anno Pirelli ha celebrato la propria capacità innovativa con la cerimonia del Premio alle Invenzioni e la tradizionale consegna delle targhe d’oro e d’argento.

Targhe d’oro per tre brevetti di prodotto, due di processo e tre di materiali giovedì 26 novembre al Castello degli Arcimboldi, Bicocca. I premiati sono i diciassette inventori di Pirelli Tyre and Parts, che hanno ricevuto le targhe dal presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera. Sono intervenuti a descrivere l’importanza delle invenzioni premiate Francesco Gori, amministratore delegato di Pirelli Tyre e direttore generale Tyre and Parts, Pier Giovanni Giannesi, direttore Proprietà Industriale, e Maurizio Boiocchi, direttore Prodotto Pirelli Tyre.

Per gli inventori di Pirelli Tyre, Pirelli Labs e Pirelli & C. Eco Technology, autori dei 53 brevetti depositati nel 2008, cerimonia delle targhe d’argento lunedì 30 novembre, all’Auditorium del Palazzo Tyre, Bicocca. Sono intervenuti alla cerimonia Francesco Gori, Pier Giovanni Giannesi, Bruno Tronchetti Provera, amministratore delegato Pirelli & C. Eco Technology, Maurizio Boiocchi ed Enrico Albizzati, Pirelli Labs.