ARCHIVIO

Sustainability Channel è il canale di comunicazione verso i nostri stakeholder interessati ad uno Sviluppo Sostenibile del business.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

2012: Raggiunti i target di profittabilità

Milano, approvato il progetto di Bilancio 2012 dal Consiglio di Amministrazione di Pirelli & C. SpA

IL CDA DI PIRELLI & C. SPA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO 2012

PROFITTABILITA’ RECORD GRAZIE ALLA FOCALIZZAZIONE SUL PREMIUM E ALLE EFFICIENZE

RAGGIUNTI I TARGET 2012 DI PROFITTABILITA’ E POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

INVESTIMENTI COMPLESSIVI PARI A 471 MILIONI DI EURO

RITORNO SUGLI INVESTIMENTI (ROI) AL 19,2%

UTILE NETTO IN FORTE CRESCITA

GRUPPO PIRELLI & C.


- EBIT: +34,2% A 780,8 MILIONI DI EURO (581,9 MILIONI DI EURO AL 31 DICEMBRE 2011);

- EBIT PIU’ CHE  TRIPLICATO NEL TRIENNIO (+212% DA 250 MILIONI DI EURO DEL 2009 A PARITA’ DI PERIMETRO)

- MARGINE EBIT IN CRESCITA AL 12,9% DAL 10,3% DEL 31 DICEMBRE 2011 (RISPETTO AL TARGET DI “CIRCA 13%”);

- UTILE NETTO: +27,4% A 398,2 MILIONI DI EURO (312,6 MILIONI DI EURO NEL 2011 PRIMA DEGLI IMPATTI NON RICORRENTI). L’UTILE NETTO COMPLESSIVO DEL 2011 ERA STATO PARI A 440,7 MILIONI DI EURO DOPO UN IMPATTO POSITIVO DI 128 MILIONI DI EURO PER IMPOSTE DIFFERITE ATTIVE PREGRESSE

- RICAVI: +7,4% A 6.071,5 MILIONI DI EURO (5.654,8 MILIONI DI EURO AL 31 DICEMBRE 2011)

- CONTINUA CRESCITA DEL SEGMENTO PREMIUM: +20,9% RICAVI A 2.075,4 MILIONI DI EURO E +12,6% VOLUMI

- POSIZIONE FINANZIARIA NETTA PASSIVA PER 1.205,2 MILIONI DI EURO IN DECISO MIGLIORAMENTO RISPETTO AI 1.868,8 MILIONI DI EURO DEL 30 SETTEMBRE 2012 (RISPETTO AL TARGET DI “MAGGIORE O UGUALE A 1,2 MILIARDI DI EURO”)

PIRELLI TYRE


- EBIT: +25,7% A 809,1 MILIONI DI EURO (643,9 MILIONI DI EURO AL 31 DICEMBRE 2011)

- MARGINE EBIT IN CRESCITA AL 13,4% DALL’11,5% DEL 31 DICEMBRE 2011

- MARGINE EBIT BUSINESS CONSUMER AL 14,3% (12,5% AL 31 DICEMBRE 2011)

- MARGINE EBIT BUSINESS INDUSTRIAL ALL’11,1% (9,1% AL 31 DICEMBRE 2011)

- RICAVI: +7,7% A 6.031,3 MILIONI DI EURO (5.601,6 MILIONI DI EURO AL 31 DICEMBRE 2011)

***

IL CDA PROPORRA’ ALL’ASSEMBLEA LA DISTRIBUZIONE DI UN DIVIDENDO DI 0,32 EURO PER AZIONE ORDINARIA (0,27 NELL’ESERCIZIO PRECEDENTE) E DI 0,39 EURO PER AZIONE DI RISPARMIO (0,34 NELL’ESERCIZIO PRECEDENTE)

APPROVATA PROPOSTA ALL’ASSEMBLEA PER ACQUISTO AZIONI PROPRIE

***

PUR A FRONTE DI RISULTATI IN FORTE CRESCITA, NESSUN PREMIO VARIABILE AL MANAGEMENT PER L’ESERCIZIO 2012 PER IL MANCATO RAGGIUNGIMENTO DELLE SOGLIE DI ACCESSO DEL PIANO DI INCENTIVAZIONE

***

TARGET 2013


- GENERAZIONE DI CASSA ANTE DIVIDENDI POSITIVA E SUPERIORE A 200 MILIONI DI EURO CON UN RAPPORTO SUL FATTURATO PARI A CIRCA IL 3%

- POSIZIONE FINANZIARIA NETTA INFERIORE A 1,2 MILIARDI DI EURO

- INVESTIMENTI   PARI  A  CIRCA  400 MILIONI DI EURO E DESTINATI PER OLTRE IL 70% AL SEGMENTO PREMIUM, AL MIX E AL MIGLIORAMENTO DI QUALITA’. A  FINE 2013 LA CAPACITA’ PREMIUM  SARA’ PARI A 33 MILIONI DI PEZZI (48% DEL  TOTALE) E DISLOCATA  PER IL 63% IN  PAESI A RAPIDO SVILUPPO E PER IL 60% IN NUOVI STABILIMENTI

- EBIT CONSOLIDATO  TRA  810  E  850 MILIONI DI EURO CON UN MARGINE IN LINEA O DI POCO SUPERIORE AL 2012 DOPO AVER FINANZIATO:
-       COSTI DI RISTRUTTURAZIONE PER CIRCA 30 MILIONI DI EURO

-       MAGGIORI IMPEGNI DI MARKETING E COMMERCIALI FINALIZZATI A MIGLIORARE IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO SUL PREMIUM

-       COSTI INDUSTRIALI PER RICONVERSIONE DI CAPACITA’ DALLO STANDARD AL PREMIUM E SVILUPPO IN RUSSIA E MESSICO

-       CRESCENTI AMMORTAMENTI CORRELATI AGLI INTENSI INVESTIMENTI DELL’ULTIMO BIENNIO E L’AMPLIAMENTO DI PERIMETRO PER NUOVE ACQUISIZIONI
- ALL’EBIT CONSOLIDATO CONTRIBUIRANNO:
-       IL BUSINESS CONSUMER CON UN MARGINE SUPERIORE AL 14% SU UN FATTURATO PREVISTO PARI A CIRCA 4,6 MILIARDI DI EURO

-       IL BUSINESS INDUSTRIAL CON UN MARGINE PARI A CIRCA IL 12% SU UN FATTURATO PARI A CIRCA 1,7 MILIARDI DI EURO
- RICAVI TOTALI PREVISTI TRA 6,3 E 6,4 MILIARDI DI EURO DERIVANTI DA:
-       VOLUMI ATTESI IN CRESCITA TRA IL 3% E 4%. IL PREMIUM SARA’ IL DRIVER DI SVILUPPO CON TASSO DI CRESCITA TRA IL 13% E 14%

-       PRICE MIX TRA IL +4% E 5%

-       CAMBI PARI A CIRCA -4%


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Pirelli ESG Investor Briefing

A PRI – UN Global Compact initiative

Pirelli ESG Investor Briefing

13 March 2013 – 9:00 PDT – 12:00 EDT – 16:00 GMT – 17:00 CET

On 13 March 2013, Pirelli will host its ESG Investor Briefing, as part of a joint PRI-UN Global Compact initiative designed to improve company-investor communications on ESG information, following the model of traditional financial quarterly calls.

During the 1-hour webcast conference call Mr. Marco Tronchetti Provera, Chairman and CEO, and Mr. Maurizio Sala, Head of Planning & Control Department and Filippo Bettini, Head of Sustainability & Risk Governance will present the company’s ESG value drivers using a framework developed in collaboration with Global Compact LEAD companies and PRI investors, followed by a 30 minutes Q&A session for participating investors.

The Pirelli ESG Investor Briefing is a part of a series of 10-15 pilot presentations by Global Compact companies in 2012-2013 designed to test and refine the ESG Investor Briefing concept and develop a framework complementary to sustainability reporting for corporate communication with the investor community on strategic ESG risks and opportunities.

If you are interested in participating in Pirelli’s ESG Investor Briefing, and you are a a PRI signatory, you can directly register here. If you are not a PRI signatory, please contact Danielle Chesebrough, Manager of Investor Engagements with the UN Global Compact at Danielle.Chesebrough@unpri.org, who will register you and provide you with a link for the webinar and dial-in details.

Open the PRI-UN Global Compact – Pirelli invitation (PDF Version, 256 KB)


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Pirelli premiata da Jaguar Land Rover

Burton upon Trent, 5 marzo 5, 2013 – Il  24 gennaio una delegazione di dirigenti di Jaguar Land Rover (JLR), tra cui Terry Sampson,  STA Director per JLR, Russ Perry, STA Manager e Mark Beasley STA Engineer, ha fatto visita al sito produttivo Pirelli di  Carlisle per la consegna ufficiale del premio JLRQ Award a Pirelli UK.

JLRQ è il sistema di monitoraggio delle performance dei fornitori Jaguar Land Rover e dal 2011 Pirelli UK ha sempre soddisfatto i requisiti di questo standard esigente. Pirelli è l’unico produttore di pneumatici in Gran Bretagna ad aver ricevuto questo riconoscimento.

Il premio è diviso in tre aree principali, per conseguire e mantenere il riconoscimento è necessario ottenere i massimi risultati in tutti gli ambiti. In primo luogo i fornitori devono dimostrare di possedere solidi sistemi e processi operativi nella gestione delle attività.  Secondariamente, occorre soddisfare i requisiti di qualità e fornitura di JLR (valutati su base giornaliera). L’ultimo aspetto, probabilmente il più difficile fra tutti, i management team delle divisioni qualità e logistica di JLR devono convalidare le performance e approvare il conferimento del premio JLRQ.  Per soddisfare questo requisito, i componenti devono essere regolarmente consegnati nella giusta quantità e nei tempi previsti.

In occasione della visita il team JLR è stato accompagnato in un tour all’interno dello stabilimento prima della consegna del premio davanti a un pubblico formato da 70 dipendenti  Pirelli appartenenti a divisione industriale, engineering, qualità e ricerca e sviluppo. Il Direttore della Qualità, Tony Di Gravio, ha osservato: “Il conferimento di questo premio riconosce lo sforzo e la dedizione di tutto il personale che ha contribuito alla realizzazione dell’ampia gamma di pneumatici UHP e per SUV da 18, 19 e 20 pollici che attualmente Carlisle fornisce a JLR”. La Range Rover Evoque, la Range Rover, la Range Rover Sport e la Jaguar XF sono alcuni tra i modelli JLR che montano pneumatici prodotti a Carlisle.

Riconoscendo l’importanza di questo premio nel discorso rivolto ai dipendenti Pirelli, Terry Sampson ha dichiarato: “Avete soddisfatto i requisiti di qualità e fornitura di Jaguar Land Rover. Noi misuriamo questi parametri su base giornaliera e creiamo sistemi di misurazione delle vostre prestazioni.  Per le imprese consorziate che ogni giorno vengono in questo stabilimento per produrre i nostri pezzi, il vostro contributo è essenziale ogni munito di ogni ora di ogni giorno. Ci congratuliamo con tutti voi per aver contribuito alla realizzazione  del miglioramento significativo che questo stabilimento ha ottenuto negli ultimi due anni nel raggiungimento di questi obiettivi”. Ha inoltre aggiunto: “Il conferimento di questo premio significa che questo stabilimento e tutte le imprese consorziate che contribuiscono alla produzione dei componenti JLR hanno costantemente rispettato i nostri standard di qualità e fornitura” e ha concluso commentando il risultato conseguito e  ringraziando tutti coloro che hanno collaborato per il duro lavoro svolto e l’impegno dimostrato.



4 - 6 di 6 marzo, 2013