ARCHIVIO

Sustainability Channel è il canale di comunicazione verso i nostri stakeholder interessati ad uno Sviluppo Sostenibile del business.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

CINA: CRESCONO I FILTRI ANTIPARTICOLATO

Tre accordi all’insegna dell’abbattimento delle emissioni inquinanti, oggi, in Cina, per Pirelli, che a Pechino ha sottoscritto importanti intese per la diffusione dei filtri antiparticolato:

  • con il ministero italiano dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e il ministero China_Agreement-signed-with-Chinese-and-Italian-authoritiescinese per la Protezione Ambientale, alla presenza del ministro italiano Stefania Prestigiacomo, delle autorità cinesi e del presidente del gruppo Pirelli, Marco Tronchetti Provera. Il protocollo d’intesa prevede una collaborazione tra le parti nello sviluppo di progetti per la diffusione dei sistemi filtranti per l’abbattimento delle emissioni dei veicoli diesel già circolanti (‘retrofit’) e l’introduzione di tecnologie e prodotti avanzati, come si sono dimostrati quelli Pirelli in seguito ai test avviati nel 2008. L’accordo riguarda cinque province individuate dal Governo cinese per l’adozione di misure di limitazione alla circolazione dei mezzi inquinanti, fra le quali lo Shandong, e si inserisce nel programma di cooperazione ambientale siglato dai due ministeri nel 2000
  • fra il ministero italiano dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, la Municipalità di Pechino e Pirelli Eco Technology per l’installazione di una consistente campionatura di sistemi filtranti Pirelli sugli autobus della capitale. L’accordo giunge al termine della sperimentazione avviata nel 2008, che ha visto l’omologazione, grazie alle loro particolari caratteristiche tecnologiche, dei filtri prodotti dal gruppo Pirelli
  • con Hixih Group (già gruppo Yinhe), dal 2005 partner del gruppo Pirelli nella produzione di pneumatici, per la realizzazione di un impianto di produzione di filtri a Yanzhou, nella provincia dello Shandong. La nuova fabbrica, la cui costruzione è previsto abbia inizio entro il primo trimestre 2010, avrà sede nella stessa area dove già sorgono i due siti produttivi sviluppati dai partner per la produzione di pneumatici truck e vettura e darà quindi vita a un vero e proprio polo industriale diversificato, capace di sfruttare al meglio le sinergie derivanti dalla produzione e dalla commercializzazione dei due prodotti.

L’investimento, previsto nel piano industriale 2009-2011, terrà conto dell’evoluzione del mercato e potrà arrivare nel triennio fino a 50 milioni di euro, con una capacità produttiva di circa 100mila filtri all’anno e circa 1.200 addetti. Il complesso industriale così realizzato impiega tecnologie produttive avanzate e rappresenta per il gruppo un hub manifatturiero, logistico e commerciale per l’intera area Asia-Pacific: il 60% circa della produzione complessiva di Pirelli in Cina è destinata al mercato locale, mentre il restante 40% è destinato all’export, verso i mercati dell’Asia-Pacific.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Pirelli Partner della campagna europea "Ambienti di lavoro sani e sicuri"

Pirelli ha ufficialmente aderito come Partner alla campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri” dell’Agenzia Europea per la Salute e la Sicurezza nei luoghi di lavoro (EU-OSHA).

L’Agenzia organizza la campagna europea dal 2000. Con oltre 30 paesi coinvolti e un volume di circa 4 milioni di materiali informativi distribuiti in tutte le lingue ufficiali dell’Unione europea, la campagna europea è diventata nel tempo una tra le più vaste campagne di sensibilizzazione annuali.

La Campagna affronta un tema diverso ogni due anni e per il 2008 e 2009 il tema è “La Valutazione del rischio”. Obiettivo è quello di promuovere un approccio partecipativo alla valutazione dei rischi , basato sulla consultazione ed il coinvolgimnento tutte le persone presenti sul luogo di lavoro, per garantire che vengano rilevati tutti i pericoli, non solo in base a principi teorici di conoscenza, bensì anche attraverso la conoscenza effettiva delle condizioni di lavoro e delle situazioni che producono effetti avversi sui lavoratori.

Gli impegni presi da Pirelli con l’Agenzia Europea nell’ambito della Campagna spaziano dalla diffusione della cultura della prevenzione del rischio attraverso i canali di comunicazione aziendale interni ed esterni sino all’organizzazione di incontri ad hoc presso siti Pirelli con la partecipazione di rappresentanti dell’Agenzia medesima.

Lo spirito con cui Pirelli aderisce alla Campagna è stato chiaramente espresso da Francesco Gori, Amministratore Delegato e Direttore Generale Pirelli Tyre:”L’attenzione ai temi della sicurezza e della salute nell’ambiente di lavoro appartiene da sempre alla cultura di Pirelli, in tutte le nostre fabbriche e i nostri uffici, ovunque nel mondo. Conoscenza, comprensione e più di tutto condivisione interna del concetto di rischio sono elementi chiave cui ci atteniamo, con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza generale dell’Azienda su di un tema che, prima che essere un insieme di regole da rispettare, è una questione di cultura.
E’ con questo spirito che aderiamo alla campagna EU-OSHA
.”

Maggiori dettagli riguardo la Campagna e gli impegni assunti da Pirelli si trovano sul sito dell’Agenzia Europea, nella sezione dedicata: http://osha.europa.eu/en/campaigns/hw2008/partners/Pirelli


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

SOSTENIBILLITA', PIRELLI SI CONFERMA LEADER DI SETTORE

DJ_member09-10Per il terzo anno consecutivo, Pirelli è leader mondiale del proprio settore (Autoparts and Tyres) nell’ambito degli indici di sostenibilità Dow Jones. E’ quanto emerge a seguito della revisione 2009 da parte di SAM Group per gli indici di sostenibilità del Dow Jones, dove Pirelli continua a essere inclusa sia nell’indice DJSI WORLD sia nell’indice europeo DJSI STOXX.
Nell’ambito del proprio settore, il gruppo della Bicocca – unico italiano ad avere ottenuto una leadership mondiale – ha ottenuto un rating globale pari a 88% (+ 11% rispetto al 2008) contro la una media di settore pari a 48%.
Esattamente come negli anni scorsi, per il settore Autoparts & Tyres, solo 4 società sono componenti dell’indice DJSI World: Pirelli & C, Denso Corp, Michelin, Johnson Control Inc., mentre solo due sono membri del DJSI STOXX: Pirelli e Michelin.

SAM (Sustainable Asset Management) è l’agenzia svizzera di rating etico che svolge il processo di selezione delle aziende per essere ammesse al Dow Jones Sustainability Index, indice mondiale che raggruppa le migliori aziende in tema di sostenibilità economico-finanziaria, ambientale e sociale frutto della collaborazione tra l’indice borsisitico Dow Jones di New York, lo STOXX Ltd. e SAM Group. Pirelli è stata selezionata ed introdotta nell’indice Dow Jones Sustainability STOXX (DJSI STOXX) per la prima volta nel 2002 ed è inclusa ormai da anni anche nell’indice mondiale Dow Jones Sustainability World.



4 - 6 di 8 for the category: Eco Technology