ARCHIVIO

Sustainability Channel è il canale di comunicazione verso i nostri stakeholder interessati ad uno Sviluppo Sostenibile del business.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Innovazione verde Pirelli

Attività tecnologicamente avanzate ed ecocompatibili per Pirelli in Brasile, dove, nello stabilimento di Meleiro, città nota per la coltivazione del riso nel sud del paese, stiamo sviluppando e utilizzando un processo per estrarre la silice, indispensabile per la produzione degli pneumatici, dalla pula di riso.

La scoperta viene riportata da uno dei settimanali più prestigiosi al mondo: l’Economist, che, in un articolo dedicato a Pirelli, ricorda anche i benefici ambientali derivanti dall’utilizzo di una sostanza naturale come la pula di riso.

Anzichè destinarla ai rifiuti la silice viene utilizzata per ridurre la resistenza al rotolamento degli pneumatici aumentando l’efficienza del veicolo; inoltre le bucce di riso sono a loro volta utilizzate per fornire l’energia necessaria per il processo di estrazione.

Il sud del Brasile offre le caratteristiche ambientali ideali per la coltivazione del riso, ma non è escluso che si possa esportare anche in altri paesi del mondo Pirelli questo modello virtuoso di collaborazione con le comunità locali, che ci ha permesso di crescere anche in Brasile sotto il profilo della ricerca, anche in altri paesi.​


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PIRELLI PRESENTA CINTURATO P7 BLUE ALLA FIERA DI ESSEN

Elevato chilometraggio con bassa rolling resistance e ridotti spazi di frenata sul bagnato per il nuovo Cinturato promosso a pieni voti con “AA” dalla Label europea

Alla Fiera dello pneumatico le coperture truck della Serie 01 di recente introduzione e le ultime novità per moto

Essen (Germania), 5 giugno 2012 – Pirelli presenta in anteprima alla Fiera internazionale dello pneumatico il nuovo Cinturato P7 Blue, sviluppato per assicurare alle auto di media cilindrata un elevato chilometraggio, spazi di frenata ridotti e bassa rolling resistance. Oltre all’ultimo nato delle linea Cinturato, Pirelli espone allo stand le ultime novità di prodotto per auto, truck e moto.

CINTURATO P7 BLUE. La linea Cinturato si arricchisce di un nuovo pneumatico, il P7 Blue, che si affianca al P7, il primo pneumatico ecologico per vetture di media cilindrata, lanciato da Pirelli nel 2009. Con il Cinturato P7, che si è confermato campione nelle vendite e test winner, il Cinturato P7 Blue condivide l’approccio ecologico e l’affidabilità delle prestazioni, ma migliora notevolmente nella frenata sul bagnato e nella resistenza al rotolamento, garantendo, allo stesso tempo, un elevato chilometraggio. Esposto a Essen – dal 5 all’8 giugno – nella misura 235/45R17 XL, Cinturato P7 Blue è già disponibile sul mercato europeo con le prime misure: la gamma ne prevede 16 entro il 2012. Il nuovo Cinturato P7 Blue è il risultato delle tecnologie derivate dalla esperienza della Formula Uno*. Con la F1* Cinturato P7 Blue condivide, oltre al nome (gomma WET), il processo di calcolo e modellizzazione, ovvero la fase nella quale lo pneumatico viene ideato e sviluppato con l’aiuto di sofisticati modelli matematici che consentono di prevederne le prestazioni e le reazioni in tutte le condizioni.

GLI ALTRI PNEUMATICI AD ESSEN. Alla Fiera che apre oggi al pubblico sono esposti – oltre al nuovo Cinturato P7 Blue:

•  Cinturato P7 (225/50 R 17), l’ecologico per auto di media cilindrata;

•  P Zero (225/40 R 18), lo pneumatico UHP per supercar e berline;

•  Scorpion Verde (275/45 R 20), la gomma ecologica ad alte prestazioni per Suv e Crossover;

•  Snowcontrol 3 (205/55 16 91 H), Sottozero II (225/45 18 95V XL) e Scorpion Winter (275/45R20 XL), le invernali rispettivamente per citycar, auto di grossa cilindrata e suv;

•  P Zero Silver, l’ultimo nato della famiglia P Zero, che sfrutta la tecnologia e la modellistica delle gomme di Formula Uno*, sviluppato per il ricambio delle coupè e delle berline del segmento alto di gamma.

Pirelli espone a Essen anche i nuovi pneumatici truck della Serie 01 che beneficiano di tutte le ultime innovazioni tecnologiche messe a punto dalla Ricerca e Sviluppo su struttura, mescola e disegni battistrada:

•  H:01 (315/70 R 22.5 FH:01 per asse sterzante e 315/70 R 22.5 TH:01 per asse motore), pneumatici studiati per l’impiego in autostrade e superstrade, superfici che determinano una ridotta usura del battistrada

•  ST:01 (435/50 R 19.5, 445/45 R 19.5, 245/70 R 17.5), per equipaggiamento rimorchi e semirimorchi.

Allo stand Pirelli spazio anche agli pneumatici per moto:

•  Diablo Rosso Corsa (190/55 ZR 17), il supersportivo per uso stradale e in pista sviluppato per le moto carenate e naked;

•  Night Dragon (240/40 VR 18), sviluppato per offrire alte prestazioni ai motociclisti che amano le custom, come le Harley Davidson;

•  Scorpion Trail (190/55 ZR 17), pneumatici enduro Street per motociclette Dual Purpose utilizzate prevalentemente su strada;

•  Scorpion MX 554 Mid Hard (110/85 – 19 =>Breite 127mm, Umfang 692mm), destinati ai terreni medi e duri, dalle superfici con sabbia ed erba fino a terreni compatti con sassi comunemente riscontrabili sui circuiti di motocross.

LABEL. Alcune delle prestazioni del Cinturato P7 Blue sono sintetizzate dall’etichetta che, a partire dal 1° novembre 2012, sarà obbligatoria per gli pneumatici per autovetture e veicoli commerciali leggeri e pesanti. L’ultimo nato della linea Cinturato si aggiudica in rolling resistance e frenata sul bagnato il massimo dei voti, “AA” e “AB” in base alle diverse misure, confermando l’elevato contenuto tecnologico del segmento premium Pirelli a cui appartiene. Anche le coperture ecologiche Pirelli sviluppate per i mezzi pesanti si aggiudicano il massimo dei voti sull’etichetta: Super Single ST:01, per esempio, guadagna “A” in wet grip, mentre FH:01 si aggiudica“B” in rolling resistance. Il grading sarà disponibile dal 1° luglio per tutta la gamma truck.

“L’etichetta degli pneumatici è un’opportunità per il consumatore poichè consente di conoscere tre importanti indicatori – rolling resistance, noice e wet braking – utili per la valutazione e la scelta delle gomme, ma allo stesso tempo, resta insufficiente per comprenderne le caratteristiche complessive – afferma Maurizio Boiocchi, Direttore R&D Pirelli. La corretta valutazione di uno pneumatico deve tener presente anche di altri parametri, quali frenata su asciutto, tenuta su asciutto e bagnato, sia in curva, sia su rettilineo. L’etichetta non contempla tra gli indicatori la ricostruibilità e il chilometraggio, fondamentali per gli pneumatici truck, nè fa alcun riferimento a criteri specifici per gli pneumatici invernali. Resta, pertanto, imprescindibile in fase di acquisto di uno pneumatico il consiglio del rivenditore specializzato che può orientare al meglio il consumatore secondo le diverse esigenze”.


Versione PDF (119 KB)


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

Pirelli Ambiente e Intesa Sanpaolo soci nelle rinnovabili con ingresso in GWM RE II

Si rafforza la compagine azionaria di GWM Renewable Energy II (Gwm Re II), il veicolo che controlla le attività nelle energie rinnovabili del gruppo GWM. A fare il loro ingresso nel veicolo sono Pirelli Ambiente, attraverso la controllata Solar Utility, con una quota del 16,87% e il gruppo Intesa Sanpaolo con una quota del 12,5%. GWM Renewable Energy I deterrà il restante 70,63%.

Pirelli Ambiente e Intesa Sanpaolo parteciperanno pertanto a un progetto di portata internazionale nel settore delle energie rinnovabili. GWM Re II intende infatti diventare un player di rilevanza europea nel campo delle energie rinnovabili: già oggi la società conta un portafoglio di 42 Megawatt nel fotovoltaico in Italia e in Spagna e oltre 222 Megawatt operativi in 4 paesi europei nell’energia eolica oltre a 52 Megawatt in costruzione, attraverso la società danese Greentech di cui detiene il 20% circa del capitale.

L’ingresso da parte di Solar Utility avverrà a fronte di un investimento complessivo pari a circa 25 milioni di euro, di cui 10 milioni di euro in contanti e il restante a fronte del reinvestimento del ricavato derivante dalla vendita della propria partecipazione detenuta in GP Energia Spa, joint venture costituita lo scorso anno con lo stesso GWM Renewable Energy in cui Solar Utility aveva conferito le proprie attività nel fotovoltaico. L’accordo si inserisce nel progetto di semplificazione delle partecipazioni di Pirelli Ambiente e nell’individuazione di partner strategici per lo sviluppo delle proprie attività e la valorizzazione del proprio know-how attraverso quote di minoranza.

Intesa Sanpaolo entrerà nella società a fronte di un investimento pari a circa 20 milioni di euro, a dimostrazione del forte interesse per il settore delle energie rinnovabili e a conferma del ruolo di sostegno alla crescita del sistema imprenditoriale del Paese.

“Siamo felici di questa Partnership fortemente voluta da tutti che riunisce soci industriali e finanziari insieme al nostro gruppo fondatore dell’iniziativa che ha una forte vocazione internazionale grazie ai soci del Gruppo GWM e del Gruppo Rottapharm-Madaus. Con oltre 220MW operativi e 52MW in costruzione tra Eolico e Fotovoltaico ed attività in 6 paesi europei, insieme alla nostra partecipata Greentech quotata al Nasdaq di Copenaghen, ci candidiamo ad entrare a breve nella Top 10 dei produttori di Energia Rinnovabile in Europa con uno sviluppo di oltre 900MW ed una prospettiva nel settore Ambiente e trattamento delle Acque di primo piano a livello internazionale. Le caratteristiche di Intesa Sanpaolo potranno contribuire al nostro piano di sviluppo sia in termini di rating che di copertura e supporto finanziario nei paesi dove la banca è presente, la vicinanza e la rinnovata fiducia del Gruppo Pirelli che incrementa la sua posizione nella nostra Holding aggiungeranno potenzialità sia in termini di nuove soluzioni tecnologiche che di presenza in paesi emergenti” ha commentato il dr. Eugenio de Blasio, Amministratore delegato del gruppo GWM Renewable Energy.

Pirelli Ambiente è la società del gruppo Pirelli specializzata in tecnologie e soluzioni per lo sviluppo sostenibile e attiva nei settori delle fonti energetiche rinnovabili, delle bonifiche ambientali e dell’efficienza energetica degli edifici. Lo scorso anno Solar Utility, la controllata costituita nel 2007 per condurre investimenti nel fotovoltaico, ha siglato un’alleanza con GWM Renewable Energy che aveva portato al conferimento delle proprie attività in GP Energia, controllata di GWM Renewable Energy SpA, (“GWM RE”), società di investimento nelle fonti rinnovabili partecipata da GWM Group, gruppo finanziario internazionale fondato oltre 10 anni fa da Sigieri Diaz della Vittoria Pallavicini..

Intesa Sanpaolo si colloca tra i primissimi gruppi bancari dell’eurozona con una capitalizzazione di mercato di 29,8 miliardi di euro (al 30 giugno 2011) ed è leader in Italia in tutti i settori di attività (retail, corporate e wealth management). Grazie ad una rete di circa 5.700 sportelli capillare e ben distribuita su tutto il territorio, con quote di mercato superiori al 15% nella maggior parte delle regioni, offre i propri servizi a circa 11 milioni di clienti. Ha una presenza selettiva in Europa centro-orientale e nel Medio Oriente e Nord Africa, grazie a oltre 1.700 sportelli e 8,3 milioni di clienti delle banche controllate operanti nel retail e commercial banking in 13 Paesi. Vanta inoltre una rete internazionale specializzata nel supporto alla clientela corporate, che presidia 29 Paesi, in particolare il Medio Oriente e Nord Africa e le aree in cui si registra il maggior dinamismo delle imprese italiane, come Stati Uniti, Russia, Cina e India.

Versione PDF (316 KB)



4 - 6 di 9 for the category: Innovazione