LETTURA E MANUTENZIONE

DEL PNEUMATICO

I pneumatici sono gli unici elementi di contatto tra il veicolo e la strada. Ecco perché l’uso corretto e la manutenzione dei pneumatici, tanto quanto la consapevolezza delle loro caratteristiche, sono elementi fondamentali per garantire la sicurezza in ogni situazione, per aumentare la durata della vita dei pneumatici e per risparmiare. Ricordando sempre di guidare in sicurezza rispettando l’ambiente. Se lo spessore dei tuoi pneumatici è inferiore a 1.6 mm e guidi, potresti incorrere in sanzioni amministrative e perdere 3 punti dalla patente di guida.

FIANCO MARCATO

Sul fianco del pneumatico sono presenti differenti marcature. Oltre al nome della marca e della gamma è possibile leggere le misure e le caratteristiche dello pneumatico: larghezza nominale, rapporto d’aspetto nominale (H/S %), codice di costruzione, codice diametro nominale cerchio e indice di carico e di velocità.

Scopri i pneumatici marcati
+
Larghezza nominale sezione (mm)
+
Rapporto d'aspetto nominale
+
codice di costruzione e codice diametro cerchio
+
Indice di carico e codice di velocità

LA PRESSIONE DEL PNEUMATICO

La pressione del pneumatico ha una forte influenza nella sicurezza e nell’economia di un veicolo. La pressione del gonfiaggio a freddo del pneumatico (non provare mai a regolare la pressione mentre il pneumatico è caldo) deve quindi essere regolarmente (ogni mese) controllata specialmente prima di un lungo viaggio.

DISTANZA DI FRENATA

La pressione incide fortemente sulla frenata.
Se la velocità di guida è di 100 km/h la frenata con un pneumatico correttamente gonfio sarà di 40m anziché i 42,4m di un pneumatico sgonfio, ottenendo così un miglioramento delle performance del 6%, pari a 2,4m.

L’USURA DEL PNEUMATICO

Una sbagliata pressione di gonfiaggio causa un’usura irregolare del pneumatico. Una pressione troppo bassa causa l’usura della spalla e comporta il rischio di danni strutturali della carcassa. Una pressione troppo alta causa un’usura centrale.

Mantieni i tuoi pneumatici alla corretta pressione

L’INTEGRITÀ DEL PNEUMATICO

Un pneumatico è fatto di gomma, acciaio e fibre. L’acciaio e le fibre sono materiali strutturali, la gomma ha la funzione di proteggerli dalle condizioni ambientali. La gomma stessa può essere danneggiata da condizioni chimiche o ambientali.



Oggetti affilati, forti impatti o altri maltrattamenti possono causare danni strutturali visibili e invisibili


Una pressione troppo bassa del pneumatico è causa di danni strutturali


Alte temperature e la luce solare possono danneggiare la gomma
Controlla i danni visibili

LA PROFONDITÀ DEL BATTISTRADA

É un fattore discriminante per la sicurezza e influenza sul rotolamento

DISTANZA DI FRENATA

Mentre si frena l’ABS controlla le gomme fino al limite dello slittamento, l’acqua inizierà ad accumularsi e le gomme perderanno progressivamente aderenza e di conseguenza la distanza utile per frenare aumenterà drasticamente.

AQUAPLANING

L’aquaplaning dipende dalla profondità dell’acqua, dalla profondità del battistrada e dalla velocità di guida. Per testare l’aquaplaning, si guida su una superficie di 8mm di acqua. Aumentando la velocità, progressivamente si perde l’aderenza e si verifica il fenomeno dell’aquaplaning.

Controlla la profondità del battistrada

IL CAMBIO STAGIONALE DEL PNEUMATICO

L’utilizzo del pneumatico corretto in base alla stagionalità è importante per una guida sicura: pneumatici estivi in estate e pneumatici invernali in inverno. La distanza di frenata, l’aderenza e la stabilità dipendono dalla mescola corretta.

LE CONDIZIONI CAMBIANO SOTTO I 7° C

La guida con pneumatici estivi durante la stagione invernale può comportare dei rischi. Infatti, quando la temperatura scende al di sotto dei 7°C, si vengono a perdere quelle caratteristiche di elasticità che assicurano le necessarie prestazioni in caso di pioggia, neve e ghiaccio.

COMPORTAMENTO DI FRENATA

Spazi di frenata considerevolmente più brevi.
Con temperature inferiori a 7°C i pneumatici invernali garantiscono, infatti, spazi di frenata molto più brevi sia su strada bagnata che innevata.

Le condizioni cambiano sotto i +7°C