Istituzioni

" Il Gruppo Pirelli mantiene con le pubbliche autorità locali, nazionali e sovranazionali relazioni ispirate alla piena e fattiva collaborazione, trasparenza, rispetto delle reciproche autonomie, degli obiettivi economici e dei valori contenuti nel Codice. Il Gruppo Pirelli intende contribuire al benessere economico e alla crescita delle comunità nelle quali si trova a operare attraverso l'erogazione di servizi efficienti e tecnologicamente avanzati.
Il Gruppo Pirelli considera con favore e, se del caso, fornisce sostegno a iniziative sociali, culturali e educative orientate alla promozione della persona e al miglioramento delle sue condizioni di vita.
Il Gruppo Pirelli non eroga contributi, vantaggi o altre utilità ai partiti politici e alle organizzazioni sindacali dei lavoratori, né a loro rappresentanti o candidati, fermo il rispetto della normativa eventualmente applicabile" ( Codice Etico – "Comunità esterna").

Nel corso del 2009, le relazioni con le istituzioni hanno interessato la dimensione nazionale, comunitaria e internazionale, con focalizzazione sui vari Paesi in cui il Gruppo è presente.

L'obiettivo principale è una costante diffusione di informazioni destinate ai vari stakeholder istituzionali, relative alla presentazione del Gruppo e delle sue diverse società, soprattutto in relazione ai progetti di industrializzazione sia in Italia che a livello internazionale. L'ascolto preventivo e collaborativo delle istanze e delle esigenze espresse da organismi istituzionali, affiancato a un puntuale presidio delle relazioni, consente di prevenire eventuali criticità e di avviare progetti condivisi con le stesse istituzioni.


In Italia Pirelli opera in un sistema di relazioni in cui intervengono numerosi organismi istituzionali.
In ambito parlamentare il Gruppo monitora tutta l'attività legislativa d'interesse, concentrando particolare attenzione sul lavoro delle Commissioni Permanenti di Camera e Senato competenti per materia sui propri business e intervenendo talvolta con singole audizioni a supporto dell'attività informativa parlamentare precedente l'attività di drafting.
I temi maggiormente approfonditi durante gli incontri con i Ministeri hanno riguardato i progetti sulla sicurezza stradale, la riduzione dell'impatto energetico nel settore dei trasporti, le questioni occupazionali delle aree in crisi, l'incentivazione per le aziende impegnate in progetti di reindustrializzazione e altre opportunità di finanziamento per progetti di investimento, ricerca scientifica e tecnologica e di carattere socio-economico.


Il Gruppo Pirelli considera altresì fondamentale il rapporto con le istituzioni europee nella definizione dei principi, degli obiettivi generali e delle scelte strategiche delle politiche comunitarie.
In quest'ottica si inseriscono le relazioni con la Commissione europea, il Parlamento europeo e le sue commissioni specializzate, il Consiglio.


Nel corso del 2009 il monitoraggio dell'attività legislativa e la partecipazione attiva al processo decisionale si è focalizzata sia sui temi settoriali quali la mobilità urbana, la sicurezza nei trasporti, l'etichettatura, la protezione dell'ambiente, la politica commerciale sia sulle politiche più generali quali lo sviluppo sostenibile, i programmi a sostegno della ricerca e la competitività.


In tema di relazioni internazionali, sono continui i contatti con le rappresentanze istituzionali e diplomatiche dei vari Paesi in cui la presenza del Gruppo è già consolidata o in quelli per cui si prevedono nuovi insediamenti.

Nell'ottica di rafforzamento delle relazioni con lo Stato della Georgia, USA, dove Pirelli è operativa con un centro produttivo, si è svolta presso il quartier generale della Bicocca la visita del Deputy Commissioner del Dipartimento dello Sviluppo Economico insieme ad alcuni rappresentanti della comunità economica del Paese.


In vista del prossimo insediamento industriale in Russia, è stata promossa la visita del ministro dello Sviluppo economico italiano e di quello dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa presso il quartier generale di Pirelli a Milano-Bicocca.


Il Gruppo ha inoltre collaborato alla realizzazione del Business Council Italo Egiziano sulla logistica, realizzato con l'Istituto del commercio estero e i Ministeri dei trasporti italiano e egiziano, durante il quale è stato sottoscritto un importante accordo bilaterale fra i due Paesi.

Ultima revisione: 12 2010