road

Safety First: pneumatici winter d'inverno ed estivi d'estate

Perché è importante, nel rispetto delle normative, tornare tempestivamente alle gomme estive quando le temperature si alzano? Prima di tutto per la sicurezza

Home road Safety First: pneumatici winter d'inverno ed estivi d'estate
Safety First: pneumatici winter d'inverno ed estivi d'estate

Non è questione di multe o tempistiche stabilite dalle norme. Un guidatore deve sostituire le gomme invernali della propria auto con quelle estive per la sola, inequivocabile ragione che conta: la sua sicurezza e quella di chi viaggia con lui. Come all’arrivo del freddo si montano pneumatici winter perché funzionano meglio alle basse temperature e garantiscono spazi di frenata ridotti e maggiore aderenza, lo stesso vale per gli estivi quando fa caldo. Unico outsider della gamma, sono le all season che offrono sicurezza in tutte le stagioni, se non si affrontano situazioni estreme.

Perché bisogna effettuare il cambio stagionale

Il battistrada delle gomme invernali contiene mescole che si possono definire più morbide e che quando entrano in contatto con l’asfalto guadagnano eccessiva elasticità. Per questa ragione diminuisce l’aderenza mentre aumentano l’usura del battistrada e il rischio di forare se il pneumatico entra in contatto con un ostacolo. Inoltre, aumenta la spazio di frenata. 

Sono questi i motivi che fanno utilizzare composti più rigidi per le gomme estive che hanno anche un disegno del battistrada diverso da quelle invernali, con una pronunciata direzionalità longitudinale e diverse scanalature. Tutto per ridurre pericoli come l’acquaplaning, migliorando l’aderenza sulla superficie stradale sia bagnata che asciutta, assicurando la resistenza dei pneumatici alla deformazione in manovra, una distanza di frenata più breve e una manovrabilità eccellente.

Quando fare il cambio stagionale

Al di là delle singole normative – sempre da rispettare - il momento per la sostituzione dipende dalle condizioni di utilizzo del veicolo, perché le condizioni meteo di mezza stagione possono non essere così stabili, con importanti sbalzi di temperatura tra la notte e il giorno. Quindi, se si utilizza, per esempio, l’auto soprattutto la sera o il mattino, non è necessario affrettarsi a montare gomme estive. Sarà meglio aspettare che la media delle temperature giornaliere raggiunga stabilmente i 7°C.

Vale sempre ricordare alcune regole base da applicare al momento del cambio stagionale. Se i pneumatici sono datati, va controllato bene lo spessore rimanente del battistrada, con l’aiuto del proprio gommista, per assicurarsi di avere una tenuta di strada elevata. Ovviamente le gomme delle ruote motrici si usurano più rapidamente, quindi meglio scambiare gli anteriori con quelli posteriori alla successiva sostituzione, se le misure montate sugli assi coincidono; e se il disegno del battistrada lo permette, è meglio scambiare anche pneumatici di destra e di sinistra. Questi accorgimenti miglioreranno la manovrabilità dell’automobile, prolungando la durata delle gomme.

Alcuni consigli

Nell’acquisto di nuovi pneumatici, è cosa buona sceglierli con un disegno del battistrada adeguato alle condizioni abituali di utilizzo dell’automobile. Per esempio, se la guida è tranquilla, i simmetrici con disegno non direzionale andranno benissimo, in virtù della loro versatilità mentre le gomme con disegno direzionale diventano indispensabili nelle zone più piovose, in quanto hanno un’alta resistenza all’acquaplaning. E, ancora, nello scegliere la misura del nuovo pneumatico tra quelle raccomandate dal produttore dell’auto per la stagione calda, è meglio preferire quelle più larghe. Hanno un punto di contatto più ampio che aiuta a ridurre gli spazi di frenata e ad aumentare l’aderenza. L’ultimo consiglio? Acquistare bene, mai pensare al risparmio immediato semmai all’investimento in termini di sicurezza.

Continua a leggere
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Want more
road