road

Fermate quella gomma, se potete

Il nuovo P Zero Pirelli debutta sul circuito portoghese dell’Estoril 

Home road Fermate quella gomma, se potete
Fermate quella gomma, se potete

Il nuovo P Zero Pirelli debutta sul circuito portoghese dell’Estoril dando un assaggio delle sue caratteristiche: velocità, controllo, maneggevolezza. Insomma, prestazioni e sicurezza. Unite a percorrenze più lunghe, silenziosità e consumi ridotti. Ecco di seguito il carteggio di chi ha provato a carpirne i segreti in anteprima durante la presentazione alla stampa e ai clienti

Dispaccio dell’agente pedinante. Si attendono istruzioni. Si allegano foto. Segue report. Stop.

Nome del soggetto attenzionato: P Zero Pirelli.

Data di nascita: incerta. Ufficialmente 04/04/16, per la presentazione a clienti e giornalisti, ma è stato avvistato già il 02/03/16 al Salone dell’Auto di Ginevra, Svizzera, su alcuni dei modelli più entusiasmanti del Motorshow, come la Maserati Levante, la Ferrari GTC4 Lusso o la Pagani Huayra; sul mercato dal prossimo mese. 

Caratteristiche fisiche: profili più tondi per una maggiore aderenza e precisione in curva; nuove mescole sottostrato per migliorare handling e rolling resistance; innovativi polimeri ad elevate proprietà meccaniche per l’ottimizzazione delle prestazioni su asciutto e bagnato; inedito disegno battistrada con incavi longitudinali più profondi per una maggiore espulsione dell’acqua. Reca scritte diverse sul fianco a seconda della Casa auto che lo monta, segno che è stato sviluppato ad hoc per quella vettura; avvistati alcuni tipi con la guancia colorata, come quello per la Lamborghini Centenario.

Show more images

Luogo di nascita: incerto... ovvero, concepito a Milano, ma sviluppato presso le sedi delle principali Case auto i cui modelli calza.

Residenza: in continuo movimento; avvistabile ovunque passi un’auto prestige e spessissimo su berline, SUV e coupé di ultima generazione.

Occupazione: prodotto tecnologicamente più avanzato della ricerca Pirelli destinato a supportare i modelli auto più prestazionali sul mercato.

Razza: appartiene alla famiglia dei P Zero, nati nel 1986 per accompagnare sui campi da rally la Lancia Delta S4 e passati a gommare l’anno successivo la mitica Ferrari F40. Da allora hanno continuato a crescere e a moltiplicarsi, dedicandosi ognuno a vetture e ad applicazioni diverse. Si chiamano System,  Rosso, Nero Gt o Corsa. Sono tutti fratelli del nuovo P Zero: se ne contano 800 tipi montati su altrettanti modelli circolanti che lo hanno scelto in primo equipaggiamento.

Titoli: diversi brevetti esclusivi e molte “app” che lo rendono unico, dalla “spugna” che riduce il rumore all’interno dell’abitacolo al sistema che consente di proseguire la marcia anche in caso di foratura.

Ultima apparizione: Estoril, pista, oggi 4 aprile, mentre sfrecciava a velocità sostenutissima su supercar del calibro di Pagani, Lamborghini, Ferrari.

Note: scorre silenzioso (5% del rumore in meno), marcia a lungo (fa più chilometri di chiunque altro nella sua categoria), accorcia le necessità di rifornimento di carburante della vettura (i tecnici parlano di 20% in meno di rolling resistance). Per tutti, impossibile fermarlo.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road