road

Esperienza in e-bike a Milano: percorsi notturni lungo i Navigli

Scopri la bellezza di Milano di notte in sella alla tua bici

Home road Esperienza in e-bike a Milano: percorsi notturni lungo i Navigli
Esperienza in e-bike a Milano: percorsi notturni lungo i Navigli

Chi ama l'originalità e desidera vivere Milano in un modo diverso, può godersi il bello di Piazza Duomo, gli eventi mondani e i musei milanesi di giorno, e continuare a vivere la città di notte, spostandosi in sella a una bicicletta

Esperienza in e-bike a Milano: percorsi notturni lungo i Navigli

Dato che quella per le due ruote è una passione condivisa da molte persone, Milano sta diventando sempre più una città amica dei ciclisti, e si è attrezzata con piste ciclabili in diverse aree. Queste permettono di spostarsi in maniera rapida e sicura nelle diverse parti del centro storico, e anche di raggiungere le località più belle del territorio circostante il capoluogo lombardo.

Una soluzione comoda per la vostra esperienza in notturna a Milano, sono le biciclette elettriche. Ecologiche, leggere ed efficienti, sono perfette per viaggiare in totale libertà, anche con la famiglia e i bambini, con la sicurezza di potervi rilassare qualora vi sentiate troppo stanchi per continuare a pedalare.

Per la vostra esperienza in e-bike a Milano, i tre itinerari più belli e sicuri da percorrere anche di notte corrono lungo i Navigli. Queste speciali vie d'acqua artificiali sono uno degli elementi simbolo della Milano storica, che la collegano al lago di Como, al lago Maggiore e a tutta l'area del basso Ticino.

Potete percorrerli da soli, pedalando senza fretta, per godervi il fresco delle serate milanesi, e andare alla scoperta dei tesori che si susseguono lungo il loro percorso. Dai palazzi agli edifici religiosi, dalle cascine rurali alle ville, godetevi questa passeggiata in bici al chiaro di luna, per arricchire il vostro soggiorno milanese con un'esperienza unica.

1. Il Naviglio Grande
Andando in ordine cronologico, potete cominciare il vostro tour notturno in e-bike dal Naviglio Grande, le cui origini affondano nel passato medievale della città di Milano. 

Essendo lungo circa 50 km, chiaramente, per la vostra passeggiata in notturna potete percorrerne solo una parte, per ammirare le opere più interessanti che si incontrano lungo il suo percorso.

Dopo aver trascorso la domenica sera tra i locali alla moda del quartiere dell'Alzaia, potete montare in sella e fiancheggiare la riva del naviglio fino ad arrivare al borghetto rurale di Trezzano sul Naviglio. L'abitato si è sviluppato attorno a due conventi, uno certosino e l'altro cistercense, che sono ancora visibili, anche se oggi sono stati riconvertiti ad abitazioni private. 

Una volta ammirati, potete godervi un'escursione serale in mezzo al verde, esplorando i sentieri del Parco del Centenario o costeggiando le rive del lago Boscaccio.

2. Il Naviglio Pavese
Un percorso un po' più lungo, ma che vi permetterà di passare dall'area dell'industria e della movida del sabato sera milanese all'autentica campagna lombarda, è quello lungo il Naviglio Pavese.

Con partenza dalla Darsena, nel primo tratto pedalerete accanto agli antichi barconi del naviglio, oggi sedi di graziose attività commerciali, come ristoranti e pub. Superata rapidamente l'area industriale con la vostra e-bike, a breve distanza vi potrete godere un percorso notturno immersi nel verde della campagna e nel silenzio della notte.

Superata l'area delle marcite, visibili in diversi punti, vale la pena di fare almeno due soste lungo il percorso: la prima nella zona di Binasco, per vedere da fuori lo splendido Castello Visconteo, e la seconda a Torre del Mangano. Al vostro arrivo potrete ammirare la monumentalità della Certosa di Pavia, un complesso monastico fondato nel 1396 per volere di Gian Galeazzo Visconti, che unisce nella sua fisionomia diversi stili architettonici, e combina gusto tardo-gotico e quello rinascimentale in maniera armonica ed elegante.

3. Il Naviglio Martesana
Tra le passeggiate notturne da fare in e-bike a Milano, ve ne consigliamo anche una che fiancheggia il Naviglio Martesana, immerso in un paesaggio rurale così caratteristico che vi farà dimenticare il caos e il grigio della metropoli milanese.

Pedalando lungo il tratto che congiunge la zona di Crescenzago con la località di Cernusco sul Naviglio, potrete esplorare con gli occhi le aree di villeggiatura predilette dagli aristocratici milanesi del 1700 e 1800, che ospitano le loro bellissime ville, curate nei minimi dettagli, sia nelle costruzioni sia nelle aree verdi e nei parchi adiacenti.

Ne è un fulgido esempio Villa Alari Visconti, che stupisce e incanta con il suo ricercato stile rococò, nella sua declinazione locale che prende il nome di barocchetto lombardo. L'architetto e regista che ha realizzato questa splendida magione, per soddisfare le richieste del Conte e Commissario Giacinto Alari, è Giovanni Ruggeri, che oltre alla villa ha progettato anche il complesso sistema di giardini, viali e ingressi monumentali che la circonda, la cui bellezza e cura può essere ammirata solo in esterna, pedalando attorno al perimetro del complesso.

Se non avete paura di fare mezzanotte e desiderate allungare il vostro itinerario by night per vedere altre ville prestigiose, tra le varie tappe potete fermarvi presso Villa Fiorita, in località Cassina de´ Pecchi, o presso Villa Borromeo, costruita in stile neoclassico, ma in questo caso dovrete spingere la vostra pedalata notturna fino a Cassano d'Adda.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road