road

Ecco le 5 auto elettriche
più veloci di Ginevra

Quest’anno, il motore elettrico è stato il filo rosso tra le hypercar più performanti del Salone di Ginevra. Qui Pirelli ha presentato la gamma di pneumatici Elect, progettata per le vetture elettriche e ibride plug-in

Home road Ecco le 5 auto elettriche
più veloci di Ginevra
Ecco le 5 auto elettriche
più veloci di Ginevra

Ecologiche sì, ma non docili: fra le auto green, si sta ampliando la flotta di quelle superveloci e l’ultimo Salone di Ginevra ha offerto la possibilità di dare uno sguardo al prossimo futuro. L’elettrico ha dettato legge all’ultima edizione della rassegna svizzera, dove è parso evidente che, per moltissimi produttori, le frontiere della velocità si possono raggiungere anche con motori a zero emissioni. E Pirelli ha fatto la sua parte, presentando la marcatura Elect che contraddistingue i pneumatici appositamente creati dagli ingegneri della P Lunga sulle esigenze delle auto elettriche e ibride plug-in. Una nuova famiglia che è stata portata al debutto da P Zero e che gommava le superstar di Ginevra 2019.

Rimac C two presenta l’hypercar più potente mai prodotta
Rimac Automobili, produttore croato al suo decimo anno di vita, ha sfornato nel 2018 la sua seconda creatura che, con una nuova apparizione all’89° Salone di Ginevra dopo essere stata sottoposta a continui test e aggiornata con le ultime tecnologie, ambisce a diventare l’hypercar elettrica più potente mai prodotta. Già campione di potenza (1914 CV e una coppia massima di 2300 Nm) e di accelerazione (da 0 a 100 km/h in 1,85 secondi e da 0 a 300 in 11,8), offre anche un’autonomia eccezionale (650 km), grazie al lavoro dei 4 motori a propulsione elettrica. Pur mantenendo un peso inferiore ai 2000 kg, la C Two promette di stupire con ulteriori upgrade e dovrebbe debuttare sulle strade del mondo entro il 2020.

Pininfarina, il design applicato all’elettrico
Se la gioca in un testa a testa con il bolide Rimac la Battista, la prima vettura prodotta da Automobili Pininfarina. Con la rivale condivide livelli di prestazione molto simili, per via dei 4 motori a propulsione elettrica firmati appunto Rimac. L’autonomia dichiarata si attesta sui 450 km. Gli appassionati che nel 2020 vorranno volare oltre i 300 km/h a bordo di uno dei 150 esemplari di questa elettrica di raffinata fattura, dovranno essere pronti a sborsare un paio di milioni. Chi vuole proprio esagerare può scegliere il Performance Package, una serie di equipaggiamenti che consentiranno di superare la velocità limitata di 350 km/h. Un’ulteriore novità, sulla quale l’azienda sta lavorando per offrire al guidatore un’esperienza il più possibile immersiva nel mondo della velocità, è il suono distintivo che l’hypercar emetterà al suo passaggio. Come se le servisse un requisito in più per essere notata.

Italdesign battezza la sua concept car come Leonardo
Il meglio della carrozzeria made in Italy scende in campo con una seconda proposta firmata Italdesign, della quale ancora non si conoscono le prestazioni. Si chiama Da Vinci, è una concept car che fonde insieme tecnologia e raffinatezza per celebrare la poliedricità del genio di Leonardo, nel cinquecentesimo anniversario dalla sua morte. La Casa di Moncalieri assicura che il prototipo è facilmente adattabile alle esigenze di diversi marchi e quasi pronto per una produzione in serie. Si tratta di una confortevole quattro posti, che a livello estetico presenta dettagli da supersportiva, come i gruppi ottici posteriori – ispirati al bio design, per rimanere in tema green – o l’apertura ad ali di gabbiano delle portiere. Anche per quanto riguarda la trazione, la parola d’ordine è versatilità: Da Vinci nasce con una piattaforma elettrica dotata di un motore per ogni asse, ma è compatibile con un più tradizionale V8 biturbo.

Gfg Style Kangaroo Concept, un suv mascherato da coupé
Un’altra proposta frutto dell’ingegno italiano e che fa della versatilità il proprio punto di forza – seppure in chiave diversa – è il Kangaroo di GFG Style. Con Kangaroo si può parlare per la prima volta di hypersuv elettrico, una vettura a ruote alte con la silouhette bassa e allungata tipica delle coupé ad alte prestazioni. Inoltre, l’altezza da terra si può regolare in base alle caratteristiche del terreno, garantendo la migliore mobilità in qualsiasi situazione. La piattaforma elettrica, creata in collaborazione con CH Auto, comprende due motori elettrici per un totale di circa 489 CV e 680 Nm, che fanno raggiungere all’auto i 100 km/h in 3,8 secondi e le consentono una velocità massima di 250 km/h. L’autonomia dovrebbe superare i 450 km. Calzando pneumatici Pirelli Scorpion, Kangaroo ha solcato le acque ghiacciate del lago di St. Moritz all’edizione numero uno di “The ICE” (International Concours of Elegance), sponsorizzato da Pirelli. Durante l’evento, 50 tra le auto più ammirate di sempre hanno dato sfoggio di sé sopra a un palcoscenico d’eccezione; in questa cornice Giorgetto e Fabrizio Giugiaro hanno avuto l’occasione di mostrare le potenzialità della loro ultima creatura. 

Arcfox Gt, la granturismo cinese
La cinese Arcfox ha esposto a Ginevra una concept granturismo nelle versioni da strada (Street Edition) e da pista (Track Edition), con un design concepito per fendere l’aria senza opporre la minima resistenza. I motori a propulsione elettrica sono quattro, uno per ogni ruota, e permettono un passaggio da 0 a 100 km/h in 2,59 secondi, con una potenza di 1632 CV e 1320 Nm.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
Scopri il nuovo P Zero
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road