race

Oltre 250 campionati motoristici gommati Pirelli

Innovazione, passione e tecnologia all’avanguardia: questa la ricetta segreta dietro i 175 nuovi modelli di pneumatici creati ogni anno, per una produzione totale di 570.000 gomme da corsa a stagione

Home race Oltre 250 campionati motoristici gommati Pirelli
Oltre 250 campionati motoristici gommati Pirelli

Tutti gli appassionati di motori, i piloti e i tecnici ad un certo punto sviluppano una predilezione per uno specifico settore degli sport motoristici. Molti amano le gare delle monoposto a ruote scoperte. Altri preferiscono l’adrenalina delle gare di rally. Altri ancora sono affascinati dalla tecnologia all’avanguardia delle gare di GT. Man mano che questa passione si manifesta e si rinforza, ognuno sceglie di investire sempre maggiore energia ed entusiasmo in quello specifico settore. È così che la tecnologia continuamente si sviluppa, si raffina e le auto sono sempre più differenziate a seconda della specialità a cui sono destinate. Tuttavia, per quanto diversi tra loro, il rally e le corse automobilistiche su pista fanno sempre parte dell’universo degli sport motoristici e hanno molto in comune. Innanzitutto un pilota. Infatti, che si tratti di una gara di Formula 1®, di una di GT o di un rally ci sarà sempre qualcuno al volante che trasforma in azione ciò che vedono i suoi occhi e che sentono le sue orecchie. Le vetture da corsa hanno anche bisogno di un motore e, naturalmente, dei pneumatici.

Pirelli sostiene oltre 250 campionati di corsa automobilistica in tutto il mondo. Ogni anno l’azienda italiana sviluppa 175 nuovi modelli di pneumatici nei suoi sei centri di ricerca e sviluppo e nei suoi cinque poli produttivi in giro per il mondo. La produzione totale di pneumatici da corsa ammonta a 570.000 gomme a stagione. Tutte riciclate alla fine di ogni gara.

La Formula 1® è il campionato più famoso di cui Pirelli è fornitore ufficiale. È seguito dai media internazionali e conta milioni di appassionati che seguono le gare in TV. Pirelli sostiene la Formula 1®, come del resto anche molti altri eventi motoristici, perché è convinta che ci sia molto da imparare su come uno pneumatico si comporta nella pratica. Le preziose lezioni che si possono trarre osservando il comportamento delle gomme in pista si traducono poi in migliorie e modifiche agli pneumatici utilizzati quotidianamente su strada. E quindi in pneumatici sempre migliori. 
Subito dopo la Formula 1® ci sono le GP2 e GP3 Series, campionati per monoposto propedeutici alla F1®. Queste due serie sono fondamentali per riuscire a individuare quei piloti che un giorno potrebbero gareggiare nel campionato di Formula 1® e aiutarli a sviluppare le loro capacità. Ad esempio, il campione di Formula 1® Lewis Hamilton e Nico Rosberg, suo compagno di squadra nella Mercedes AMG F1®, sono entrambi ex campioni di GP2. 

Il ruolo di Pirelli in queste due serie è quello di abituare i giovani piloti a gareggiare con diversi tipi di mescola. In questo modo, se dovessero riuscire a farsi strada fino alla F1®, sarebbero già in grado, durante i weekend di Gran Premio, di gestire la corsa con due tipi di mescola diversi in termini di morbidezza e durata. Per questo motivo, in GP2, i 26 piloti durante le gare utilizzano due diverse mescole a testa. In GP3, invece, si utilizza un unico tipo di mescola durante tutto il weekend, a scelta tra mescola morbida, media o dura. Gli pneumatici utilizzati e la relativa performance dell’auto variano dunque da gara a gara. 
Alcuni giovani piloti hanno un primo assaggio di cosa significhi guidare una vettura gommata Pirelli già appena usciti dalle gare di kart. La Formula 4 è la categoria varata dalla FIA, l’organismo normativo per i campionati motoristici a livello internazionale, appena in tempo per la stagione 2014. 

Show more images

Pirelli è fornitore unico per il campionato F4 nel Regno Unito, in Germania e in Italia. Si tratta di una serie che costituisce un passo importantissimo nella carriera di un pilota. I go-kart non hanno sospensioni, a differenza delle auto. Pertanto l’interazione tra il telaio, le sospensioni e gli pneumatici danno ai giovani piloti un’idea di come possa essere la competizione automobilistica rispetto a quella dei campionati di kart. 

Pirelli sviluppa pneumatici molto diversi tra loro a seconda dei vari tipi di competizione motoristica. Spesso ciò significa lavorare a stretto contatto con alcuni dei più prestigiosi produttori di auto al mondo.
È quello che accade di frequente per le gare di GT. Il settore del Gran Turismo ha attraversato in passato tempi difficili ma ad oggi sono moltissimi i campionati di spicco sia a livello nazionale che internazionale.
Uno dei più rinomati è il campionato Blancpain GT, nel corso del quale potenti automobili, dalle McLaren alle Lamborghini, dalle BMW alle Bentley, si sfidano in gare mozzafiato per la gioia degli spettatori. È proprio la varietà della gara a rappresentare la sfida principale per piloti e squadre. Il calendario si divide tra gare sprint e gare endurance, quest’ultime lunghe anche  500 km. La Paul Ricard si sviluppa addirittura su 1000 km. C’è poi il fiore all’occhiello del campionato – la 24 ore di Spa. Questa gara si tiene sul leggendario circuito di Spa-Francorchamps, in Belgio, ed è una delle corse più dure del mondo motoristico. Si tratta di un circuito veloce e scorrevole a cui si sommano condizioni climatiche spesso instabili e imprevedibili: vincere è un compito tutt’altro che semplice. 
Oltre al campionato Blancpain Sprint, che prevede sia gare sprint che endurance, si tiene il campionato Endurance, articolato in soli eventi endurance della durata di 3 ore, più la 24 ore di Spa. Grazie alla potenza delle prestigiose auto e all’esperienza dei piloti professionisti in gara, la competizione è avvincente dall’inizio alla fine e spesso le corse, nonostante abbiano una durata di circa tre ore, si decidono solo negli ultimi secondi. 
È molta anche la tecnologia in gioco: quelle in gara sono infatti auto da corsa all’avanguardia, le cui specifiche caratteristiche tecniche devono essere conosciute nei dettagli se i piloti vogliono trarre il massimo vantaggio dal proprio equipaggiamento. 
Le serie Blancpain sono rivolte a squadre e piloti professionisti. Per coloro, invece, che vogliono competere ad alto livello ma con un budget ridotto esiste la Pirelli World Challenge. Questo campionato consiste in gare di 50 minuti, che si tengono negli Stati Uniti e in Canada, per automobili di serie, dalle Mini alle Lamborghini. Si tratta di un campionato altamente competitivo, con una storia gloriosa.


Pirelli è anche fornitore unico del campionato ADAC GT Masters, che si tiene in Germania, Austria e Paesi Bassi. Il campionato si articola in otto eventi motoristici che mettono ulteriormente in mostra l’abilità di Pirelli nello sviluppare pneumatici che siano efficaci su diversi modelli di automobili per GT. Inoltre appare ancora una volta evidente il desiderio di Pirelli di sostenere i giovani piloti nella scalata alla vetta della classifica della propria categoria. 
Gareggiare con successo sull’asfalto non è un compito semplice. E anche competere ai vertici del rally mondiale è tutto tranne che una passeggiata. Pirelli vanta una lunga tradizione di rally, che per molti versi può essere considerata la disciplina che più di ogni altra mette alla prova i produttori di penumatici. 
Progettare e costruire pneumatici che funzionino su ghiaccio, neve, ghiaino e asfalto è un compito del tutto particolare e i tecnici Pirelli trascorrono mesi non soltanto alla ricerca della mescola migliore per queste superfici ma anche del disegno del battistrada ottimale per assicurare una buona tenuta di strada in qualsiasi condizione. Pirelli è fornitore di tutte le squadre del Campionato del Mondo Rally e del Campionato Rally dell’Asia-Pacifico. 
Oltre alle quattro ruote, Pirelli è presente nel mondo delle corse motociclistiche. Quest’ultime rappresentano una parte importante dell’attività di Pirelli, che è infatti fornitore ufficiale del Campionato mondiale Superbike. Pirelli costruisce pneumatici anche per i campionati del mondo FIM Motocross e FIM Endurance, il che non fa che evidenziare ulteriormente le competenze tecniche dell’azienda italiana e la sua determinazione nell’adattare continuamente i propri pneumatici a tutta una serie di rigidi parametri. Pirelli inoltre rifornisce il Campionato Britannico Superbike e i campionati nazionali italiano, tedesco e francese. 
Con il suo sostegno a così tanti diversi campionati, è inevitabile che il lavoro di Pirelli prescinda dai confini nazionali: l’azienda italiana può vantare una lunga tradizione in Europa ed è anche attiva in altri continenti. In quello asiatico, ad esempio, sostiene il Ferrari Challenge, il Trofeo Lamborghini e il Campionato GT Australiano. Queste serie si corrono non soltanto nel sud-est asiatico ma anche in Medio Oriente.


L’attività motoristica di Pirelli è varia. L’azienda costruisce pneumatici per quasi qualunque tipo di automobili da corsa e spedisce le gomme ai quattro angoli del pianeta. Talvolta gode di contratti di fornitura esclusiva per i principali campionati, altre volte ancora sostiene, invece, con la propria fornitura concorrenti meno famosi. Ma lo scopo ultimo di Pirelli resta sempre quello di far sì che le squadre possano gareggiare al meglio e mietere un successo dopo l’altro.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
race
Want More?
Pirelli Motorsport F1

Il Motorsport è il massimo laboratorio a cielo aperto di ricerca e sviluppo...

Pirelli Motorsport >