life

Il rilancio di Pirelli in Russia:
leader negli pneumatici Premium

Insignite in passato di prestigiosi riconoscimenti dell’ex Unione Sovietica, le fabbriche di Voronezh e Kirov sono oggi leader per pneumatici Premium

Home life Il rilancio di Pirelli in Russia:
leader negli pneumatici Premium
Il rilancio di Pirelli in Russia:
leader negli pneumatici Premium

Pirelli ha due stabilimenti in Russia, uno a Voronezh e uno a Kirov. Entrambi erano stabilimenti di pneumatici esistenti e in entrambi, negli ultimi anni, sono stati apportati importanti aggiornamenti tecnologici. Portare queste fabbriche agli elevati standard tecnologici e produttivi di Pirelli è stato un ritorno a un passato di gloria non troppo lontano.

L'impianto di Voronezh era stato costruito nel 1946 e nei primi 20 anni della sua esistenza i suoi ingegneri e i suoi operai producevano 49 diversi tipi di pneumatici. Rifornivano l'Unione Sovietica con pneumatici per biciclette e auto da corsa, scooter e berline, trattori e autobus: in sintesi, ogni tipo di pneumatico per ogni tipo di veicolo che occorreva a una società che si stava ricostruendo dopo la guerra. Nel 1960, è diventato il primo sito in URSS per la produzione di pneumatici per mezzi pesanti, una dimensione totalmente nuova di attività industriale. Sei anni più tardi, quale riconoscimento dei suoi molteplici progressi tecnologici, l'impianto ricevette la medaglia all'Ordine di Lenin, all’epoca il più alto riconoscimento da parte dell'Unione Sovietica, e la tecnologia per i mezzi pesanti fu premiata con la Medaglia d'Oro dell'economia nazionale.
Se la nascita di Voronezh è stata guidata dalle ambizioni del dopoguerra, quella – rapida - di Kirov è stata imposta dalla guerra. Gli impianti che costituiscono le basi dello stabilimento erano stati trasferiti da una fabbrica nella città di Yaroslavi, a rischio di bombardamento. Poichè la produzione doveva avere inizio il prima possibile, la fretta fu tale che i primi edifici e persino le fondamenta erano in legno. Nel novembre 1943 fu prodotto il primo pneumatico e la produzione, anche quando la pietra subentrò al legno, da allora non si fermò mai. Come Voronezh, quello di Kirov era un impianto innovativo e, nel 1965, fu quindi insignito con l'Ordine della Bandiera Rossa per lo sviluppo e l'industrializzazione del primo pneumatico radiale in Unione Sovietica.

Vecchi compagni di scuola al lavoro insieme
L'impianto di Kirov, come tutte le attività industriali di Pirelli, impiega persone provenienti da diversi Paesi del mondo e vede tedeschi, turchi, romeni e moscoviti a fianco di italiani. Ma ciò che rende unica la forza lavoro di Kirov è che vede riuniti molti “Kiroviti” che in molti casi hanno studiato e sono cresciuti insieme. È un fattore che crea un forte senso di famiglia e che rappresenta un’attrattiva a volervi lavorare. Il percorso tipico è quello dello studente di una delle scuole superiori locali, la specializzazione presso l'Università di Kirov o presso la Kirov Technical Academy e l’assunzione da parte di Pirelli. Non a caso, la società e le istituzioni educative hanno rapporti di lunga data e conducono iniziative congiunte di ricerca, creando così legami a livello industriale e sociale.


L’upgrade da parte di Pirelli
A partire dal dicembre 2011, subito dopo che Pirelli ha assunto il controllo operativo di Kirov affiancata dal proprio partner locale Rostec, è stato avviato un importante ammodernamento dell'impianto. Pochi mesi dopo un analogo processo ha preso il via a Voronezh. I vecchi edifici sono stati ristrutturati, i laboratori di produzione sono stati rinnovati e sono stati introdotti nuovi impianti di miscelazione insieme alle tecnologie e ai processi di Pirelli. Contemporaneamente, gli addetti alla fabbrica venivano inviati negli stabilimenti del gruppo in Italia, Germania, Romania e Turchia per fare formazione. Oggi, l’impianto di Voronezh di Pirelli è uno dei più grandi impianti di pneumatici in Russia e uno dei più avanzati dal punto di vista tecnologico. Questo ha portato a un aumento della capacità produttiva e, soprattutto, a una maggiore capacità Premium. Dal 2012 al 2015, gli investimenti totali negli impianti è stato superior ai  200 milioni di euro. Kirov ha 2.200 dipendenti, mentre 1.023 persone lavorano a Voronezh.
Voronezh sviluppa e produce pneumatici Premium per auto con diametri da 16 "a 21", destinati non solo al mercato russo, dove Pirelli fornisce diversi produttori auto, ma anche all'esportazione verso l'Europa, Scandinavia e paesi della CSI. Kirov produce pneumatici a marchio Pirelli e Amtel da 13 a 16 pollici, che riforniscono diverse fabbriche auto in Russia.


Le due sedi
Situata a circa 500 km di Mosca, Voronezh è stata fondata nel 1586 come fortezza militare, sulla riva destra del fiume Voronezh. La città è considerata la culla della Marina russa e con circa un milione di abitanti è uno dei centri più grandi della Russia Centrale. Ache Kirov ha circa un milione di abitanti e si trova a 900 km a nord est di Mosca, sulla ferrovia Transiberiana. Originariamente si chiamava Vjatka, dal nome del fiume su cui sorge la città e le numerose chiese che la rendono nota.

Continua a leggere
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Want more
life