road

Safety First, ecco come avere un’auto sempre sanificata

L’auto può essere il mezzo di trasporto più accogliente, a patto di seguire alcune regole

Home road Safety First, ecco come avere un’auto sempre sanificata
Safety First, ecco come avere un’auto sempre sanificata

Tenere pulito l’interno dell’auto e proteggersi quando si entra in contatto, per esempio, con la pompa di benzina o il bancomat, sono alcuni degli accorgimenti che ci permettono di trasformare la nostra auto in uno dei mezzi di trasporto più sicuri dal punto di vista sanitario. Anche perché lamiere, cristalli e un impianto di climatizzazione in buone condizioni creano un ambiente protetto.

Servizi specializzati

Il top è la sanificazione con l’ozono o con altri sistemi che permettono di disinfettare a fondo la propria auto. Esistono molti centri specializzati che li eseguono tra cui alcuni Driver Pirelli. L’ozono è un gas sicuro che non richiede il ricorso a prodotti chimici e viene utilizzato costantemente anche in ambienti molto delicati come gli ospedali. Grazie alle sue proprietà, è il sistema ideale per eliminare, batteri, virus, pollini, muffe e acari. Le sue capacità di penetrazione lo rendono ideale per raggiungere tutti gli anfratti e gli ambienti più difficili dell’abitacolo. 

Questa soluzione richiede tra i 30 e i 45 minuti e può risultare utile dopo avere trasportato una persona non convivente o magari al termine di un test di diagnosi dell’auto. Le parti da sottoporre a una pulizia accurata sono quelle che si toccano con maggiore frequenza, vale a dire leva del cambio, volante, comandi elettrici, touchscreen, senza dimenticare chiavi e maniglie interne ed esterne di sblocco di porte e portelloni.

Igiene fai da te

Tenere pulita l’auto può essere comunque una buona abitudine, anche ricorrendo al fai da te. Si comincia pulendo le varie zone con un panno morbido e un detergente, evitando quelli con effetto lucidante, che potrebbero rendere pericolosamente scivolosa la superficie del pomello del cambio e del volante. In seguito si procede con la sanificazione vera e propria, con prodotti certificati (per l’Italia sono quelli rispondenti alla circolare DGPRE 0005443 del 22/02/2020). 

Gel e liquidi devono essere impiegati con cautela soprattutto sulle superfici in pelle, che possono seccarsi e screpolarsi. Un’ultima operazione utile, in estate come in inverno è la sanificazione dei condotti di ventilazione con uno spray specifico, particolarmente efficace per rimuovere i cattivi odori generati da muffe e umidità.

Alle stazioni di servizio con i guanti

Una volta che l’interno dell’auto è ben pulito, le situazioni pericolose si trovano all’esterno, come per esempio il pagamento del pedaggio autostradale o il rifornimento di carburante. La prima condizione può essere facilmente aggirata evitando le piste dedicate all’uso di monete e banconote, preferendo la tessera Viacard o, meglio ancora le corsie Telepass. 

Per quanto riguarda la sosta in area di servizio, invece, si può facilmente risolvere il tutto utilizzando i guanti usa e getta da sempre messi a disposizione di chi usa le pompe del gasolio.

Serve indossare i guanti per tutta la durata del rifornimento, dall’impostazione della quantità di carburante fino al pagamento, per poi gettarli dopo averli sfilati rivoltandoli, senza mai entrare in contatto con la superficie esterna. 

Continua a leggere
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Want more
road