road

Pirelli Cinturato Winter,
il nuovo invernale
sfida il ghiacciaio

Home road Pirelli Cinturato Winter,
il nuovo invernale
sfida il ghiacciaio
Pirelli Cinturato Winter,
il nuovo invernale
sfida il ghiacciaio
Pirelli Cinturato Winter, il nuovo invernale sfida il ghiacciaio 01
Resta aggiornato
Registrati
alla newsletter
Pirelli.com

Pirelli può vantare una lunga tradizione nel campo degli pneumatici invernali, con il primo modello risalente al lontano 1930. Una storia lunga che testimonia come la casa abbia sempre tenuto in altissima considerazione l’importanza che le gomme hanno durante il periodo invernale, quando su parecchie strade europee la visibilità diminuisce e, soprattutto, il grip della strada si abbassa in maniera significativa. Secondo i calcoli effettuati, in Europa vi sono almeno 45.000 km di strade la cui temperatura media si trova al di sotto degli 0 gradi Celsius. Come diretta conseguenza numerosi Paesi hanno diramato leggi apposite sull’obbligo di montare gomme adeguate sulla propria auto in determinati periodi dell’anno. In alcuni casi è possibile trovare soluzioni medie come le gomme All Seasons o le catene da neve, ma in casi particolarmente duri un buon pneumatico invernale rappresenta l’unica soluzione. Il nuovo Cinturato Winter presenta diverse innovazioni tecnologiche che ne hanno massimizzato la resa, al punto che la presentazione ufficiale si è svolta in un ambiente particolarmente ostile: il ghiaccio di Langjökull, in Islanda.

Pirelli Cinturato Winter, il nuovo invernale sfida il ghiacciaio 02

In questo scenario, dominato da immense lande e da neve perenne, Pirelli ha mostrato per la prima volta il risultato del suo ultimo lavoro, che ha comportato ogni anno almeno 141 giorni di test e più di 250.000 km di strada percorsa. Come detto, sono essenzialmente tre le grandi novità del Cinturato Winter, riassumibili con il nome di Active Safety: la prima è lo Snow Wear Indicator. Si tratta di una scritta in inglese riportante la frase “Now Snow”, intagliata in una delle lamelle dello pneumatico. La lettera “w”, però, è meno profonda delle altre e quando il consumo della gomma supera il limite dei 4 mm, allora la frase sarà divenuta un semplice “No Snow”, indicando così che è necessario sostituirle.

Smiley faceLa seconda novità è il Water Escape Accelerator, ovvero dei nuovi canali “ad ali di gabbiano” che consentono al disegno del battistrada di veicolare con maggior efficacia l’acqua verso i lati dell’auto. Secondo i dati presentati da Pirelli, lo spostamento d’acqua di queste gomme aumenta del 76%, con una conseguente diminuzione del fenomeno dell’Aquaplaning dell’8%. Infine, come terza novità, abbiamo le nuove lamelle 4D, dove la quarta dimensione è in pratica la direzionalità della gomma. Il loro comportamento, infatti, accentua a seconda delle situazioni una determinata prestazione. Durante la renata, infatti, le lamelle si comprimono, migliorando la capacità di frenata. Accelerando, invece, si allargano di conseguenza e questo le rende capaci di spostare più acqua o neve.

Pirelli Cinturato Winter, il nuovo invernale sfida il ghiacciaio 03

Dati estremamente importanti, che come detto sono stati messi alla prova in Islanda. Il Langjökull è il secondo ghiacciaio più grande dell’isola, con un’estensione di oltre 1.000 km quadrati in estensione. Oltre a tutto questo, nel momento della prova la visibilità era incredibilmente limitata. Scenario pessimo di solito, ma questa volta perfetto per un prodotto come i Cinturato Winter. Equipaggiati su diverse vetture, tra SUV e berline, la nuova produzione Pirelli ha mostrato tutte le sue capacità, gestendo perfettamente e senza nessun danno il breve percorso. Il grip sulla strada innevata rimane sempre di ottimo livello e il controllo da parte dei sistemi di sicurezza aiuta a mantenere la direzione di viaggio anche in casi di rischio. Nonostante la sua vocazione inverale, comunque, durante il trasferimento da Reykjavík al ghiacciaio le auto disponibili hanno percorso una normale strada asfaltata e pulita. Naturalmente anche le gomme Cinturato Winter non andrebbero usate in estate, ma comunque i tecnici Pirelli sono stati capaci di uniformare in maniera decisiva l’usura del prodotto, aumentandone così di conseguenza il chilometraggio massimo.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Scopri la squadra dei Campioni dell’Inverno
CATALOGO PNEUMATICI INVERNALI
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road