road

Esperienza in e-bike a Firenze: i percorsi migliori per i cicloturisti

Per vivere delle esperienze indimenticabili con la vostra e-bike a Firenze, vi consigliamo tre itinerari semplici e suggestivi, da percorrere in coppia o insieme alla vostra famiglia, per vivere la città in un modo nuovo e regalarvi delle vacanze rilassati e ricche di emozioni

Home road Esperienza in e-bike a Firenze: i percorsi migliori per i cicloturisti
Esperienza in e-bike a Firenze: i percorsi migliori per i cicloturisti

Firenze è una delle capitali della cultura del nostro paese, dove è possibile vedere alcuni degli edifici e dei monumenti più belli e famosi del Rinascimento italiano. Anche le sue campagne celano dei veri gioielli da scoprire, come splendidi parchi e borghi dal fascino medievale, facilmente raggiungibili una volta valicate le dolci colline che caratterizzano l'entroterra fiorentino.

Anche se non ha ancora assunto la fisionomia di una vera e propria metropoli, Firenze risulta una città trafficata e congestionata per quanto riguarda gli spostamenti in auto. Se volete fare un viaggio rilassante di un paio di giorni e scoprire la bellezza di Firenze senza problemi di parcheggio e viabilità, un'ottima soluzione è quella di esplorare le sue strade e le sue piazze in bicicletta.

Una scelta amica dell'ambiente e anche dei vostri polpacci, è quella di visitare Firenze e la sua campagna alla guida di un'e-bike presa a noleggio: questa tipologia di bicicletta vi aiuterà a superare i sali scendi che incontrerete nelle vostre escursioni, e vi potrete godere una bella gita fuori di mezza giornata o di un giorno, in mezzo alla natura o alle bellezze del centro storico.

1. Giro del centro storico
Tra i migliori percorsi in e-bike che potete fare, uno dei più semplici e gettonati è quello del centro storico, fondamentale per chi vuole respirare a pieno l'aria fiorentina e avere un po' di informazioni sulla sua storia, visitando i suoi musei, monumenti ed edifici storici.

Il centro storico cittadino è concentrato in una zona abbastanza ristretta, per cui potrete visitarlo in poco tempo e senza fare troppa fatica, con il vantaggio che grazie alla vostra e-bike avrete la possibilità di entrare nelle zone a traffico limitato e nelle aree pedonali, la maggior parte delle quali sono accessibili anche ai ciclisti. 

Come ulteriore servizio, Firenze è attrezzata con una buona rete di piste ciclabili, pensate per permettervi di pedalare in sicurezza lungo le strade principali e i viali che costeggiano l'Arno, in modo da raggiungere facilmente i luoghi più rappresentativi della storia cittadina.

Partendo dall'area della stazione potete fare un tour tra le vie del centro per vedere da vicino le architetture civili e religiose della Firenze medievale e Rinascimentale, dalla Fortezza da Basso alla Basilica di Santa Maria Novella, potete avvicinarvi all'area delle Cappelle Medicee e poi passare dallo slargo che conduce alla splendida Santa Maria del Fiore. 

Una volta ammirata la cupola del Brunelleschi, il campanile di Giotto e il Battistero, potete continuare verso Sud per raggiungere Piazza della Signoria. Fotografate le belle statue che adornano la Piazza quasi fosse un museo a cielo aperto, non vi resta che attraversare Ponte Vecchio, per fare uno scatto artistico al Corridoio Vasariano e proseguire oltre i Lungarni fino a Palazzo Pitti. 

Per completare il vostro giro fiorentino, potete aggirare il Giardino di Boboli quindi fare una bella sosta al suo interno. Parcheggiate la vostra e-bike e godetevi una pausa rilassante in mezzo alla natura, in quest'oasi naturale che rende il centro cittadino ancora più speciale. 

2. Giro dei Parchi
Le biciclette elettriche sono dei mezzi di trasporto così semplici e comodi, che risultano perfetti anche per le gite fuori porta con tutta la famiglia, bambini compresi. Tra i migliori percorsi da fare in bicicletta a Firenze, se ne cercate uno poco impegnativo ma bello e stimolante, potete fare il giro del Parco della Cascine e del Parco del Renai.

Con partenza dal centro storico, potete costeggiare il fiume, passando sulle piste ciclabili del Lungarno e raggiungere il Parco delle Cascine, il più grande parco di Firenze che rappresenta il polmone verde della città. Fu Cosimo I de Medici a volere che questa parte della città diventasse la tenuta di caccia e l'azienda agricola della famiglia, e nonostante le molte costruzioni che vi sono state realizzate a partire dal ‘700, il parco resta un'area verde e incontaminata, tutta da esplorare.

Dopo essere andati alla scoperta dei sentieri interni alle Cascine, potete lasciare il parco e proseguire per l'omonimo ponte, continuando a pedalare lungo la strada che fiancheggia l'Arno. Vi immergerete in un paesaggio naturale, con strade asfaltate alternate a strade sterrate, per poi giungere nel Parco dei Renai a Signa.

Qui il paesaggio è dominato da piccoli laghi e vegetazione palustre, perché si tratta di un'area bonificata, che svela anche numerose attrattive per i turisti più esigenti. L'area infatti è stata recentemente attrezzata in modo moderno, e ospita aree di sosta, piscine, aree giochi, ristoranti, locali e perfino un minigolf. Il percorso migliore per regalare alla vostra famiglia un pomeriggio di svago per svolgere tante attività divertenti in mezzo alla natura.

3. Giro dell'Impruneta
Ecco un altro percorso dalla città alla campagna, che vi permetterà di sfruttare al meglio la vostra e-bike nel territorio intorno Firenze, per una vacanza toscana ricca di emozioni. Si tratta di un percorso un po' più impegnativo rispetto agli altri, che vi condurrà fino alle porte del Chianti, ma che potrete affrontare senza problemi avendo a disposizione una bici elettrica, anche se non siete avvezzi al mondo del ciclismo.

Usciti fuori dal centro storico vi troverete ad affrontare la salita di Piazzale Michelangelo, ma arrivati in cima scoprirete che sarà valsa la pena di pedalare, perché potrete godere di un'ottima vista panoramica su tutta la città.

Proseguendo verso sud, vi troverete a percorrere delle strade poco trafficate e scorrevoli, con un alternarsi di sali scendi, costeggiate da vigneti e oliveti, gli elementi naturali tipici del paesaggio toscano.

Una volta giunti in località Impruneta, potrete pedalare con calma tra le vie del borgo, e soffermarvi a rendere omaggio al Santuario di Santa Maria, oppure spingervi fino al castello di Cafaggio, poco distante. Imperdibili anche le opere in cotto, patrimonio artistico degli artigiani locali e le feste che periodicamente si svolgono nel borgo e che lo accendono di musica e folklore.

Il periodo ideale per abbinare la vostra gita in bicicletta all'Impruneta a una festa, è il mese di giugno, per partecipare al Festival Sete Sóis Sete Luas, festival multiculturale mediterraneo. 

In alternativa potete scegliere un periodo più fresco, tra fine settembre e metà ottobre, per prendere parte alla Festa dell'Uva o alla tradizionale feste patronale che celebra San Luca.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road