road

A Goodwood, va in scena
la storia di Porsche

Una straordinaria collezione di Porsche a marchio KG si è data appuntamento presso lo storico Circuito di Goodwood, nel Regno Unito, per trascorrere un'eccezionale giornata in pista

Home road A Goodwood, va in scena
la storia di Porsche
A Goodwood, va in scena
la storia di Porsche

Nel 1948 il Circuito di Goodwood aprì i propri cancelli per ospitare il primo evento automobilistico organizzato in Gran Bretagna dopo la fine della seconda guerra mondiale. Il circuito fu inaugurato dal 9° Duca di Richmond, che effettuò i primi giri lanciati in presenza di oltre 15mila spettatori. Purtroppo nel 1966 il circuito fu costretto a chiudere a causa di problematiche relative alla sicurezza e alla crescente velocità delle vetture da corsa. Tuttavia, esattamente 50 anni dopo, il circuito è stato riaperto per il famoso Goodwood Revival, evento che vede una serie di auto classiche nuovamente in pista all'interno dello storico circuito.

E proprio a Goodwood in agosto è andata in scena la storia di Porsche quando il Porsche Club Great Britain ha organizzato un raduno di straordinari esemplari di vetture classiche, di costruzione antecedente al 1973. La natura dell'evento è stata duplice: da un lato ha visto la partecipazione di vetture classiche in assetto da gara che si sono avvicendate in giri veloci, dall'altro non è mancata una straordinaria collezione di modelli rari e originali a marchio Porsche ‘KG’. 

Show more images

Il significato di ‘KG’ è molto semplice: non indica infatti differenze di natura tecnica o ingegneristica, ma piuttosto un cambio di marcia dell'azienda Porsche. A partire dal 1973, la forma della società Porsche è passata da "limited partnership" (società in accomandita) a società a responsabilità limitata, forma che in tedesco è indicata dalla sigla ‘AG’. Questo cambiamento fu emblematico per la produzione di Porsche, che si trasformò da un'azienda a conduzione famigliare al moderno produttore che attualmente tutti conosciamo.

Quando il pittoresco Circuito di Goodwood si è letteralmente riempito di Porsche, il colore è diventato il protagonista principale grazie ad un vero e proprio arcobaleno di classiche 911 immerse nei paddock, la cui struttura richiama una stalla, dietro la corsia box. Questa delizia per gli occhi ha continuato ad ampliarsi man mano che i soci del club, a bordo delle loro incredibili vetture, continuavano ad arrivare: non sono mancati esemplari perfetti di pre-A 356, una rara 911S con motore da 2,4 litri ed una Carrera 2.7 RS

Prima automobile nata con il nome Porsche, la 356 si contraddistingue per la tipica sagoma, immediatamente riconoscibile, di Porsche. Le pre-A 356 presenti sono esemplari perfettamente conservati di uno dei primissimi modelli, in produzione dal 1948 al 1952. Queste pionieristiche vetture classiche possono essere facilmente identificate dal parabrezza, caratterizzato da un sistema a due pannelli diviso al centro, sostituito in seguito nei successivi modelli 'A' da un parabrezza monoblocco.

Verso mezzogiorno il circuito si è letteralmente svuotato quando i conducenti sono andati a pranzo, ma questa pausa non è stata tempo perso. Ogni singola auto presente all'evento Pre-73 era parcheggiata alla griglia di partenza, a disposizione di chi desiderasse scattare un'iconica fotografia. Nello sfondo dello scenografico Circuito di Goodwood, l'essenza dell'evento si è concentrata nel momento della rivelazione del valore reale di tutti i modelli radunati insieme. Le automobili classiche rappresentano sia l'apprezzamento del passato che il piacere per il presente. Questi esemplari viventi della storia automobilistica sono ancora attivi, guidati e apprezzati tanto oggi quanto in passato, all'epoca della loro costruzione.

L'autenticità è molto apprezzata dai proprietari e dagli appassionati di auto classiche e per questo motivo la gamma di pneumatici della Pirelli Collezione è semplicemente perfetta. Partendo da una riproduzione totalmente fedele del look e dello stile degli pneumatici originali, la gamma Collezione è personalizzata per ogni modello. L'approccio personalizzato consente anche l'inclusione delle più recenti e moderne tecnologie per creare pneumatici con livelli di performance e di affidabilità straordinari. In questo modo, se da un lato le Porsche sono conservate grazie alla passione a alla competenza dei proprietari, dall'altro la Pirelli Collezione continuerà ad assicurare la vera esperienza e le vere emozioni legate alla guida di incredibili auto classiche anche in futuro.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road