life

Il talento creativo di Bryan Adams per il 48° Calendario Pirelli

Il musicista e fotografo canadese si unisce a una lista di grandi nomi, da Avedon a Leibovitz, per segnare il ritorno di uno degli incarichi più prestigiosi nel mondo della moda

Home life Il talento creativo di Bryan Adams per il 48° Calendario Pirelli
Il talento creativo di Bryan Adams per il 48° Calendario Pirelli

Bryan Adams scatterà le foto del Calendario Pirelli 2022. L’artista canadese dalla fine degli anni ‘90 ha unito una carriera nel rock alla passione per la fotografia, ritraendo con grande successo musicisti, attori e modelli.

Il musicista e fotografo ha dato la notizia tramite i suoi canali social media, dichiarando “di essere orgoglioso di essere stato scelto come il fotografo del Calendario Pirelli 2022”.

Per il momento, il cast, il set e il concept del Calendario restano un segreto. Il Calendario 2022 è la 48a edizione di una tradizione iniziata nel 1964.

Iscriviti alla nostra newsletter per accedere a contenuti esclusivi
×

ISCRIVITI QUI

Grazie

Ecco il tuo codice per accedere a contenuti esclusivi del Calendario Pirelli

Vai al Calendario Pirelli ▹

Vasta creatività

I ritratti fotografici di Bryan Adams sono apparsi sulle pagine di pubblicazioni prestigiose come Vogue, Vanity Fair, GQ e Harper’s Bazaar, oltre che nella rinomata rivista di arte, Zoo. Hanno posato per lui Mick Jagger, John Boyega, Amy Winehouse, Naomi Campbell e molti altri, tra cui politici, statisti e persino la Regina, da lui immortalata in occasione del Giubileo d’oro nel 2002.

Adams ha inoltre pubblicato una serie di libri delle sue opere, tra i quali American Women (2004), Exposed (2012), un progetto sui reduci di guerra britannici intitolato Wounded: The Legacy of War (2014) e Homeless, pubblicato nel 2019.

Dall’altro lato della medaglia creativa, la sua musica negli ultimi quarant’anni ha raggiunto le prime posizioni in oltre 40 Paesi. Nel suo palmares figurano tre Academy Award, cinque nomination al Golden Globe e un Grammy Award, oltre alla pubblicazione del suo 15° album nel 2021.

Il talento creativo di Bryan Adams per il 49° Calendario Pirelli

Dietro l’obiettivo

A partire dal lancio, Pirelli ha ingaggiato alcuni dei fotografi e creativi più famosi del mondo per realizzare le pagine del Calendario. Adams si unisce a personalità del calibro di Norman Parkinson, Terence Donovan, Helmut Newton, Peter Beard e Richard Avedon, per citare alcune delle figure leggendarie.

Adams sarà il primo canadese a realizzare le foto di un Calendario Pirelli. Ma non sarà il primo musicista a prendervi parte. Bono, Jennifer Lopez, Sean “Diddy” Combs, Lil Yachty, Yoko Ono e Patti Smith sono alcuni degli interpreti musicali che sono comparsi davanti all’obiettivo nei Calendari precedenti.

L’annuncio che Adams sarà il fotografo che collaborerà con il marchio italiano a questo prestigioso progetto segna il gradito ritorno del Calendario, la cui pubblicazione era stata interrotta lo scorso anno per via dell’emergenza Covid. Non si tratta della prima volta che accade: prima del 2021, il Calendario era stato interrotto nel 1967 e poi dal 1975 al 1983 per motivi di austerità.

Un cambiamento culturale

È stato il fotografo italiano Paolo Roversi ad aver realizzato l’edizione più recente del Calendario, nel 2020. Unendo per la prima volta il mondo della fotografia a quello cinematografico, il Calendario di quell’anno si ispirava alla storia d’amore di Shakespeare tra Romeo e Giulietta, ed era stato parzialmente realizzato a Verona. Ritrae una serie di aspiranti Giulietta, interpretate da attrici e modelle come Claire Foy, Emma Watson, Kristen Stewart, Indya Moore e Mia Goth.

Altri calendari recenti si sono distinti per il loro essere innovativi in altri modi, inclusa la diversità del casting. Il Calendario 2018 realizzato dal fotografo britannico Tim Walker traeva ispirazione da Alice nel Paese delle Meraviglie, e aveva come protagonista un intero cast di modelli neri, tra i quali figuravano Lupita Nyong’o, Naomi Campbell, Djimon Hounsou, Whoopi Goldberg e RuPaul.

Segnando un altro cambiamento culturale, il Calendario 2016 realizzato dalla fotografa americana Annie Leibovitz rappresentava un pantheon di donne di tutte le età, scelte per i traguardi da loro raggiunti in discipline diverse come arte, musica, sport, cinema e cabaret. Tra i soggetti ritratti ricordiamo Yoko Ono, Amy Schumer, Kathleen Kennedy, Serena Williams, Tavi Gevinson e Shirin Neshat.

Sebbene ulteriori dettagli sull’imminente Calendario restino avvolti nella segretezza, la presentazione dell’edizione 2022 realizzata dal talento creativo di Adams si preannuncia uno dei più grandi eventi fotografici dell’anno.

Continua a leggere
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Want more
life