< Torna alla Home
PIRELLI.COM / WORLD

Diventare la versione migliore di noi stessi

Dalla sala riunioni al lungomare californiano, tutti cerchiamo di migliorare l’equilibrio tra vita quotidiana, risultati lavorativi e benessere. 

Negli ultimi 25 anni il settore del self-help, letteralmente auto aiuto, ha attirato un forte interesse e adattato la propria offerta al sentire contemporaneo. Oggi siamo portati a vedere noi stessi in relazione a chi viene da un paese diverso dal nostro, a chi è meno fortunato di noi e al nostro pianeta in pericolo. 

Questa consapevolezza collettiva offre vantaggi personali che cambiano radicalmente la nostra vita. Basta leggere un libro, provare una nuova app, ascoltare una conferenza TED oppure partecipare a un workshop sul benessere per convincersi che il cambiamento è possibile, un passo alla volta.

Mentre proviamo a diventare la versione migliore di noi stessi, scopriamo concetti come mindfulness, gratitudine, salute, creatività, disseminati in un percorso che sembra portare a un futuro migliore. La speranza è quella di vivere, tra altri 25 anni, in un mondo più connesso e compassionevole, che ha superato gli ostacoli geopolitici di oggi.

Diventare la versione migliore di noi stessi 01

I guru

Gli autori di self-help sono moltissimi e includono “star” del calibro di Dale Carnegie e Stephen R Covey, ancora sulla cresta dell’onda decenni dopo la pubblicazione dei loro successi editoriali. Ecco 10 nomi da tenere a mente:

Eckhart Tolle

Oprah Winfrey dice di avere sul comodino il libro del maestro spirituale tedesco Eckhart Tolle. La sua opera si concentra sulla trasformazione della consapevolezza.

“Che sollievo rendersi conto che il “discorso interno” non rappresenta chi sono veramente. E allora chi sono? Sono colui che riesce a rendersene conto.”

Don Miguel Ruiz

Dopo un grave incidente d’auto, Don Miguel abbandona la carriera medica per trovare il senso più profondo dell’umanità, unendo mitologia messicana a concetti moderni. 

“Ogni uomo è un artista. Il sogno della vita di ognuno è creare arte meravigliosa.”

Brené Brown

Sociologa americana, Brené Brown ha pubblicato cinque bestseller ispirati ai suoi studi sui temi del coraggio, della vulnerabilità, della vergogna e dell’empatia arrivati al primo posto della classifica del New York Times.

“Essere orgogliosi della propria storia e al contempo volersi bene è la decisione più coraggiosa da prendere.”

Tim Ferriss

Guru della produttività made in Silicon Valley, protagonista di un podcast e autore del bestseller 4 ore alla settimana, Tim Ferriss mette al primo posto la calma anziché il lavoro frenetico. Per gestire al meglio il tempo, Ferriss consiglia di eliminare il sovraccarico di informazioni semplicemente bloccandole. 

“Se si lavora solo quando si è più efficienti, la vita diventa più produttiva e al tempo stesso più piacevole.”

Marie Kondo

Regina delle cleanfluencer, Marie Kondo ha sviluppato il metodo KonMari, che suggerisce di valutare ogni oggetto in base alla “scintilla di felicità” che suscita. Se manca la scintilla, meglio eliminare l’oggetto. Il metodo promette una mente più libera e lucida. 

“Riordinare lo spazio fisico è un modo per prendersi cura del proprio spazio mentale.”

Thich Nhat Hanh

Stimato maestro zen e pacifista, il monaco vietnamita Thich Nhat Hanh ha viaggiato per il mondo, organizzando conferenze e ritiri.

“A volte la felicità porta il sorriso, ma a volte è il sorriso a portare la felicità.”

Charles Duhigg

È importante capire come nascono le abitudini, afferma l’autore di Il potere delle abitudini. Come si formano, quanto ci condizionano, come cambiarle. Solo dopo è possibile modificarle, alterare la propria routine e le proprie ricompense e raccogliere i frutti del cambiamento.

“Quando ci si rende conto che è possibile cambiare le proprie abitudini, si è liberi – e responsabili – di crearne di nuove. Quando ci si rende conto che è possibile ricostruire le proprie abitudini, diventa semplice mettersi a lavoro per modificarle.”

Karen Armstrong

Se la chiave di un pianeta più solidale e un futuro migliore è volersi bene, basta imparare a essere più compassionevoli. Con la Carta della compassione, Karen Armstrong, saggista ed ex suora cattolica, ci spiega come raggiungere l’obiettivo.

“La compassione è una competenza pratica che si impara, come la danza. Bisogna esercitarla con diligenza, giorno dopo giorno.”

Marianne Williamson

Tra i saggi di Marianne Williamson sulla ricerca spirituale, quattro bestseller arrivati al primo posto della classifica del New York Times. Attivista – si batte, ad esempio, per i pazienti sieropositivi e malati di AIDS –, l’autrice è anche uno dei candidati alla presidenza degli Stati Uniti.

“Nasciamo con la capacità di amare. Il mondo ci insegna la paura.”

Matthieu Ricard

Soprannominato “l’uomo più felice del mondo”, questo brillante ex biologo molecolare è un monaco buddista francese che insegna come controllare il proprio mondo interiore per essere felici e realizzarsi.

“La felicità è l’obiettivo primario delle nostre aspirazioni e può avere diversi nomi: realizzazione, profonda soddisfazione, serenità, appagamento, saggezza, fortuna, gioia o pace interiore; e diversi mezzi: creatività, giustizia, altruismo, lotta, conclusione di un progetto o di un’opera.”

Diventare la versione migliore di noi stessi 02

10 app

Migliorarsi diventa più facile grazie alla tecnologia digitale e ai consigli quotidiani delle app dedicate. Eccone 10: dall’analisi del sonno alle lezioni di storia dell'arte.

Headspace

Attraverso la meditazione guidata, Headspace inizia l’utente al mondo della mindfulness e dei suoi benefici con argomenti specifici come il sonno e la gestione della rabbia. 

Happify

Con Happify è possibile esercitarsi al pensiero positivo attraverso brevi giochi e attività.

Habitica

Raggiungere gli obiettivi si trasforma in un’avventura: la lista delle cose da fare diventa un gioco e ogni impegno completato permette di sviluppare il proprio avatar.

Sleep Cycle

Sveglia intelligente che monitora il sonno e permette di svegliarsi all’orario perfetto per una giornata produttiva. L’app registra anche l'eventuale russamento.

Skillshare

Ben sette milioni di utenti hanno già scaricato Skillshare per imparare nuove abilità – disegno, grafica, fotografia – attraverso un catalogo di 28.000 lezioni online.

Forest

Più si resta concentrati sul lavoro, più l’albero virtuale cresce, aiutando l’utente a sfruttare ogni momento della giornata senza la distrazione del telefono.

Charity Miles

Corsa o camminata, ogni miglio percorso serve a sostenere un’associazione benefica, motivando l’utente con un obiettivo che va oltre il tenersi in forma.

You Need A Budget

Con YNAB l’utente impara a risparmiare grazie a funzionalità di sincronizzazione con la banca, gestione del budget e assistenza personale.

DailyArt

DailyArt mostra ogni giorno un capolavoro e relative curiosità sul mondo dell’arte.

Daylio

Con Daylio è possibile osservare e registrare il proprio stato d’animo in modo facile e senza scrivere nemmeno una parola.

Continua a leggere