ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

TECNOLOGIA PREMIUM PIRELLI IN MOSTRA AL SALONE DI DETROIT

Alcune tra le novità più attese del Salone dell’Auto di Detroit NAIAS 2014 calzano coperture premium Pirelli, in particolare la linea P Zero, in grado di soddisfare le esigenze degli automobilisti più sofisticati.

Tra queste spicca l’ultima versione della Mustang, iconico modello della casa statunitense Ford, gommata con pneumatici “4 stagioni” pensati specificatamente per il mercato nordamericano: i P Zero Nero All Season.

Come già accaduto per il Salone di Las Vegas dello scorso novembre, anche a Detroit Pirelli si è confermata tra i marchi preferiti dalle Case auto premium e prestige.

Negli ultimi tre anni sono infatti quadruplicate le nuove omologazioni Pirelli dedicate al mercato nordamericano; tra i produttori che hanno scelto in primo equipaggiamento le nostre gomme, oltre alle più prestigiose cause europee quali Audi, BMW, Mercedes, si aggiungono brand domestici come Cadillac e Ford.

L’importanza del mercato americano per Pirelli è dimostrata anche dalla recente costruzione di uno stabilimento in Messico, a Silao, la cui produzione è prevalentemente destinata a rifornire le Case auto tedesche negli Stati Uniti e i modelli americani sportivi e SUV alto di gamma.

La strategia di crescita di Pirelli negli Stati Uniti si basa su una stretta collaborazione con i produttori di vetture e, in particolare, sullo sviluppo di prodotti All Season, specificatamente studiati per rispondere alle esigenze del mercato nordamericano. In particolare, il range di prodotti va dai P Zero Nero All Season destinati alle vetture premium sportive, ai Cinturato P7 All Season dedicati ai modelli premium, fino ad arrivare
agli Scorpion Verde All Season per i SUV. A completamento della gamma Nord America, Pirelli offre le linee Cinturato P7 Plus e Scorpion Verde All Season Plus dedicate all’esigente mercato ricambi.

Categories: Innovazione Pirelli


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

BEI E PIRELLI: €100 MLN A SOSTEGNO ATTIVITÀ R&D PER IL PERIODO 2009-2012

BEI

pirelli_logo

La Banca europea per gli Investimenti (BEI) e Pirelli hanno firmato oggi un contratto di finanziamento da 100 milioni di euro concesso da BEI a sostegno di progetti nell’ambito della ricerca e sviluppo del gruppo Pirelli per il periodo 2009-2012.

Il prestito è destinato a sostenere l’attività di ricerca e sviluppo nel campo dell’innovazione dei prodotti e dei processi produttivi volta anche a ridurre l’impatto ambientale degli pneumatici, migliorandone la performance e gli standard di sicurezza grazie all’individuazione di materiali e componenti innovativi. Il progetto riguarda le attività realizzate nei diversi centri di ricerca e sviluppo Pirelli in Italia e all’estero ed è stato perfezionato a valere sulla linea di credito per 200 milioni di euro deliberata da BEI lo scorso luglio.

Il nuovo finanziamento consolida il rapporto tra Pirelli e BEI, che già in passato ha contribuito al costante impegno del gruppo nell’innovazione e nello sviluppo della sua competitività a livello globale.

“Siamo soddisfatti di proseguire nella nostra tradizione di affiancamento del gruppo Pirelli, che fa degli investimenti in ricerca uno dei capisaldi della sua politica di sviluppo sui mercati internazionali, ponendo grande attenzione all’obiettivo, prioritario per la BEI, della riduzione delle emissioni inquinanti”, ha commentato il vicepresidente della BEI Dario Scannapieco, responsabile per le operazioni in Italia, Malta e Balcani Occidentali.

Il finanziamento concesso da BEI – ha dichiarato Marco Tronchetti Provera, presidente di Pirelli – costituisce un contributo e un riconoscimento importante per le attività di ricerca di Pirelli, da sempre fortemente impegnata in questa direzione con lo scopo di migliorare la qualità dei prodotti, a beneficio del consumatore e della competitività del gruppo sul mercato. Oggi, in particolare, tale sforzo ci vede impegnati nello sviluppo di prodotti e di processi sempre più eco-compatibili, cioè orientati ad adottare tecnologie che offrano al cliente non solo sicurezza e alte prestazioni, ma anche soluzioni rispettose dell’ ambiente”.

icon_pdf Scarica il comunicato stampa congiunto BEI e Pirelli(pdf)


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

BRASILE: UN FUTURO DI NUOVI INVESTIMENTI

Investimenti per 200 milioni di dollari ed una crescita del fatturato del 10% nel triennio 2009-2011: questi gli obiettivi annunciati dal Management di Pirelli per il Brasile in occasione dei festeggiamenti degli 80 anni di presenza nel Paese.

Guillermo Kelly,Ceo Pirelli Pneus America Latina, Francesco Gori, a.d. Pirelli Tyre, e Marco Tronchetti Provera, presidente gruppo Pirelli-Coerentemente con il Piano industriale 2009-2011 e con l’obiettivo di consolidare la leadership del gruppo nei mercati sudamericani, Pirelli nel triennio 2009-2011 investirà in Brasile 200 milioni di dollari, che si aggiungono ai 100 milioni già investiti nel 2008.

I nuovi investimenti consentiranno un aumento di produzione del 20% per pneumatici auto e moto. I 300 milioni di dollari di investimenti complessivi del periodo 2008-2011 sono destinati per un terzo alla ricerca e sviluppo e per il restante all’incremento della capacità produttiva e della qualità.

Nel periodo 2004-2007 negli stabilimenti brasiliani erano già stati investiti circa 300 milioni di dollari per l’innovazione tecnologica delle fabbriche, il rinnovamento del portafoglio prodotti, e l’aumento della capacità produttiva (cresciuta nel periodo di oltre il 25% in tutti i principali segmenti).

Tra il 2005 e il 2008, le vendite di Pirelli in Sudamerica sono cresciute complessivamente del 21%, e nel 2008 hanno superato per la prima volta la soglia dei due miliardi di dollari. Il Brasile ha contribuito a tale risultato per il 60%. Il nuovo obiettivo di crescita in Brasile nel triennio 2009-2011 è di un incremento del fatturato del 10% rispetto al 2008, nonostante un 2009 che risentirà della forte crisi della domanda a livello mondiale.


Scrivi un commento »


1 - 3 di 6 for the tag: Innovazione