ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono contrastate la settimana tra il 7 e l’11 gennaio 2013 (Milano +3.2%, Londra +0.5%, Francoforte -0.8%, Parigi -0.6%). Nell’incontro di giovedì la Banca Centrale Europea, in linea con le attese, ha lasciato invariato il costo del denaro allo 0.75%, commentando che la situazione economica rimane ancora debole ed una ripresa è attesa solo nella seconda metà del 2013. Preoccupa, inoltre, l’aumento dell’inflazione cinese in dicembre (2.5%, sopra le attese) che potrebbe limitare gli spazi di politiche economiche espansive.

In ribasso il settore Auto & Parts europeo (-1% l’indice Stoxx di riferimento); resi noti i dati delle immatricolazioni auto nel mese di dicembre con i cinque principali mercati (Francia, Spagna, Italia, Germania e UK) in flessione del 14% yoy. Valutazioni vicine ai minimi da dieci anni e upside in caso di miglioramento nella fiducia dei consumatori portano l’analista di Goldman Sachs a confermare il giudizio positivo per i titoli del settore Auto & Parts nel 2013; il broker esprime però cautela sul comparto tyre in cosiderazione del forte rialzo registrato nel 2012 (+44%) e di possibili riduzioni di prezzo. Rivisti di conseguenza raccomandazioni e target price sui tyre makers.

Il titolo Pirelli chiude la settimana in rialzo dell’1.8% a €9.11, con circa 3.2 milioni di titoli negoziati in media per seduta. Da segnalare l’avvio di copertura sul titolo da parte di Bank of America Merrill Lynch con raccomandazione Buy e TP a 11.5€. Il target price medio di Pirelli è di €9.9 con il 79% degli analisti che esprime un giudizio positivo (“Buy” o “Hold”) sul titolo.


Scrivi un commento »

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

SOSTENIBILITÀ, UN ESEMPIO PER IL SETTORE

Pirelli è stata dichiarata, per il quarto anno consecutivo,  Leader di sostenibilità a livello mondiale del Settore “Autoparts and Tyres” e Gold Class Company nel prestigioso Sustainability Yearbook 2011, edito da SAM Group in collaborazione con Pricewaterhouse Coopers.   

Redatto da Sam Group, asset manager in Svizzera focalizzato in investimenti sostenibili e responsabile per la valutazione utilizzata per l’ammissione agli indici di sosteniblità Dow Jones, il ‘Sustainability Yearbook’ http://www.sam-group.com/htmle/yearbook/ è uno degli strumenti di riferimento più completi e autorevoli per gli operatori della finanza sostenibile. Include solo le top sustainability scoring companies  a livello mondiale, ovvero il 15% delle aziende appartenenti a ben 58 settori di attività, valutate come tali da SAM Group nell’ambito del Dow Jones Sustainability Assessment .

Soddisfazione per il prestigioso ricoscimento da parte di Filippo Bettini, direttore Sostenibilità e Governo dei Rischi di Pirelli, che sul sito di Borsa Italiana rilascia l’intervista ‘Pirelli: la CSR applicata agli pneumatici’.

Leggi l’intervista: http://www.borsaitaliana.it/notizie/finanza-etica/csr/primo-piano/pirell-csr-applicata-agli-pneumatici250.htm

Categories: Sostenibilità


Scrivi un commento »


2 news for the tag: Autoparts & Tyres