ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.


Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

I principali mercati azionari europei chiudono in rialzo la settimana tra il 24 ed il 28 giugno 2013 (Londra +1.6%, Francoforte +2.2%, Parigi +2.2%, Madrid +0.8%, Milano -0.1%). Positive le indicazioni provenienti dagli Stati Uniti, con le parole di diversi membri della Federal Reserve che ridimensionano le preoccupazioni degli investitori su tempistiche ed entità del piano di riduzione di stimoli alla crescita. Supporta gli acquisti, inoltre, l’interventismo della banca centrale cinese che ha garantito liquidità sufficiente a stabilizzare i tassi di interesse a breve, scongiurando il rischio di una stretta del credito: dopo aver toccato il 14%, il tasso d’interesse interbancario locale è tornato al 4.5%, vicino alla media 2013 di circa il 3%.

In rialzo i titoli del settore Auto & Parts, con l’indice settoriale che guadagna il 4.8% nella settimana grazie in particolare alla performance del comparto auto; due produttori tedeschi hanno annunciato di voler ridurre i periodi di fermo produttivo per far fronte alla domanda di nuovi veicoli, mentre i dati preliminari sul mercato auto francese nel secondo trimestre mostrano una limitata flessione nelle vendite (-6% secondo Deutsche Bank, rispetto al -15% del Q1).

Pirelli chiude la settimana stabile a 8.90€, con una media giornaliera di 2.2 milioni di titoli negoziati. Il potenziale di crescita assicurato dall’esposizione a mercati dinamici come Cina e Sud America, insieme alla prevista stabilizzazione di volumi e prezzi di mercato in Europa nel secondo trimestre, portano il broker Exane BNP Paribas a migliorare la valutazione sul titolo (TP +0.5€ a 10.5€), confermato il giudizio “Buy”.


Scrivi un commento »