ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Settimana contrastata per i principali mercati europei quella dal 27 al 31 maggio 2013 (Milano +1.9%, Londra -1.7%, Parigi -0.2%, Francoforte +0.5%, Madrid +0.7%). I positivi dati macroeconomici USA (consumer confidence di maggio ai massimi da febbraio 2008; PIL del primo trimestre in crescita del 2.4% QoQ) hanno trainato al rialzo i listini nelle prime sedute della settimana ma fra gli operatori prevale la cautela in attesa di maggiore visibilità sull’evoluzione della politica monetaria della FED: la banca Centrale USA potrebbe interrompere il Quantitative Easing attualmente in atto alla luce dei buoni dati economici.

Ulteriore rialzo per i titoli dell’Auto&Parts europeo (+3.1%): secondo Morgan Stanley, il comparto ha beneficiato nell’ultimo mese di sostenuti acquisti da parte degli investitori (+11.8% l’andamento dell’indice europeo, +10.4pp vs. il DJ Stoxx 600) sulle prospettive di una ripresa dell’industry nella seconda parte del 2013. Un segnale importante sarà dato dalla prossima pubblicazione del dato sulle immatricolazioni auto di maggio.

Pirelli chiude la settimana a 8.945€ in rialzo del 4.9% con una media giornaliera di scambi di circa 1,8 milioni di pezzi. Goldman Sachs ha rivisto la raccomandazione sul titolo a Neutral (da Sell) ed il Target Price a 9.8€ da 7.6€: l’incremento di valutazione riflette la riduzione del costo del capitale e la revisione delle stime sulla profittabilità; confermata la view positiva sul settore.  Il target price di consensus si attesta a 9.3€ con il 40% del coverage con raccomandazione Buy.


Scrivi un commento »


4 - 4 di 4 giugno, 2013