ARCHIVIO

Investor Channel è il canale di comunicazione tra Pirelli e la comunità finanziaria. Analisti, azionisti e utenti comuni della Rete potranno dialogare in maniera diretta con il Gruppo. Il blog è moderato da Investor Relations di Pirelli.

Share to Facebook Share to Linkedin Share to Twitter More...

PEERS & MARKETS

Le principali borse europee chiudono in ribasso la settimana dal 22 al 26 ottobre 2012 (Milano -1.7%, Londra -1.5%, Francoforte -2%, Parigi -2%, Madrid -1.7%). A pesare sui listini è la debolezza del settore manifatturiero europeo (indice PMI area Euro in contrazione ed IFO tedesco in calo per il sesto mese consecutivo) che si aggiunge a risultati Q3 sotto le aspettative per importanti Blue Chips globali; vendite in particolare sul settore chimico (-2.2%) e delle telecomunicazioni (-3%).

In flessione anche i titoli Auto & Parts (-2.2%) dopo i risultati trimestrali deludenti e la riduzione degli obiettivi annuali 2012 di diverse società del comparti Auto e della componentistica; gli analisti di Goldman Sachs hanno rivisto al ribasso le stime globali di produzione di veicoli nel periodo 2012-2014 in seguito ad ipotesi più caute sull’Europa (nuove attese: +4.9% nel 2012, +2.8% nel 2013 e +5% nel 2014).

In controtendenza il comparto tyre, con i player europei che archiviano la settimana in rialzo. Pirelli chiude a €8.53, registrando un rialzo di 1.5 punti percentuali con una media giornaliera di azioni negoziate pari a circa 2.6 milioni. Stabile il Target Price a €10.3 (+20% sulla chiusura di venerdì) e la percentuale di analisti che esprimono un giudizio positivo sul titolo, il 92% del totale.


Scrivi un commento »

Inserire un commento 

Comment form

CAPTCHA image

I vostri dati personali sono trattati da Pirelli in conformità all'art. 13 del D.Lgs 196/03.