Pneumatici F1®

Quello dei 18 pollici è un progetto completamente nuovo che ha coinvolto tutti gli elementi del pneumatico, dai profili, alla struttura, alle mescole. La progettazione ha previsto oltre 10.000 ore di testing indoor, più di 5000 ore di simulazione e più di 70 soluzioni sviluppate virtualmente per poi realizzare le 30 specifiche testate da quasi tutti i team, per un totale di oltre 20.000 chilometri percorsi. Il ruolo dei piloti è stato fondamentale: ciascuno ha contribuito, nelle diverse fasi, allo sviluppo consentendo a Pirelli di evolvere il prodotto proprio sulla base dei loro feedback e aspettative.

SCOPRI LA GAMMA

PNEUMATICI SLICK

Le nuove mescole hanno una finestra di utilizzo più ampia, senza però sacrificare la fase di riscaldamento, limitano il surriscaldamento e riducono il degrado. Novità anche per le temperature delle termocoperte: tutti i pneumatici saranno riscaldati a 70 gradi, non più a 100 gradi gli anteriori e a 80 gradi i posteriori, come avveniva fino alla passata stagione. La variazione nella temperatura delle termocoperte fa parte di un piano volto ad eliminare del tutto l’utilizzo delle stesse nei prossimi anni al fine di ridurre il consumo di elettricità a vantaggio della sostenibilità.
I nuovi 18 pollici sono inoltre più simili a quelli utilizzati quotidianamente dagli automobilisti di tutto il mondo e questo offrirà a Pirelli la possibilità di trasferire al meglio tutte le tecnologie derivanti dalla Formula 1 nel prodotto stradale.

whiteWeel
yellowWeel
redWeel

La mescola C1 è la più dura della gamma Pirelli 2021. È indicata per quei tracciati che impongono i carichi più importanti sui pneumatici, come nel caso ad esempio di Silverstone o Suzuka. Questa mescola è stata progettata per fornire la massima resistenza al calore e alle forze più estreme ed è in grado di percorrere lunghi stint con bassi livelli di degrado.

La seconda mescola più dura è più versatile della C1, ma si posiziona comunque nella zona dura della gamma, il che la rende più adatta ai circuiti più veloci, più caldi e abrasivi. Le mescole più dure sono talvolta nominate anche per nuovi circuiti, per garantire una scelta conservativa quando il tracciato è ancora relativamente sconosciuto.

Essendo tre le mescole nominate per ogni gara, questa mescola viene utilizzata in ogni evento e come tale deve essere estremamente versatile, poiché a volte verrà utilizzata come la mescola più dura, a volte come la mescola media e a volte come la più morbida. Grazie ad un eccellente equilibrio tra prestazioni e versatilità, questa mescola si adatta a molteplici situazioni.

È progettato per funzionare bene sui circuiti stretti e tortuosi, dove è necessario un riscaldamento abbastanza rapido per raggiungere immediatamente le massime prestazioni. Questa è un'altra mescola che viene ampiamente utilizzato durante la stagione essendo adatta a diverse piste.

Sono i pneumatici più morbidi della gamma, progettati per i circuiti più lenti con bassi livelli di usura e degrado dove è richiesta la massima aderenza meccanica della gomma. Caratteristiche tipiche dei circuiti cittadini, come Monaco, ma anche dei circuiti in cui l'asfalto è particolarmente liscio.

Pneumatici Wet

CINTURATO GREEN INTERMEDIATE

I Cinturato Green intermediate sono i più versatili tra le soluzioni da bagnato. Possono essere utilizzati su una pista bagnata non eccessivamente o che si sta asciugando. La mescola è stata ideata per aumentare la finestra d’utilizzo, garantendo una finestra di crossover più ampia con pneumatici slick o da bagnato estremo.

 

Dimensioni:

Anteriore: 305/720-18

Posteriore: 405/720-18

FULL WET BLUE

I Cinturato Blue wet sono i pneumatici più efficaci per la pioggia intensa e possono evacuare quantità d’acqua impressionanti. Quando piove forte, la visibilità può portare a problemi, rispetto al grip. Il profilo è stato disegnato per aumentare la resistenza all’aquaplaning, dando più aderenza al pneumatico.

 

Dimensioni:

Anteriore: 305/720-18

Posteriore: 405/720-18