RELATIONSHIP ENABLERS

AUDIT

Pirelli commissiona regolarmente audit indipendenti ad aziende leader del settore per un controllo della conformità del suo portfolio fornitori in tema di responsabilità etiche, sociali e ambientali, come indicato, tra le altre cose, nelle clausole di sostenibilità che hanno firmato.

Audit di Sostenibilità


Gli audit vengono effettuati sulla base di una checklist composta da un set di parametri di sostenibilità in linea con :

  • gli standard SA8000®;

  • la "Politica su responsabilità sociale per salute, sicurezza e diritti nel lavoro,ambiente";

  • Il codice etico di Pirelli.


Audit di Qualità



All'interno del “ Pirelli Premium Quality Value Stream”, Pirelli fornisce attività di audit periodiche in base a:

  • Sistema di audit ISO-TS 16949: viene effettuata una analisi di tutti gli aspetti della struttura, funzione e del grado di interazione. Scala di valutazione: accettabile; non accettabile.

  • Sistema di audit VDS 6.x: viene effettuata una analisi di processo finalizzaata a cogliere eventuali rischi o punti di debolezza in corso d’opera o in fase di integrazione.Scala di valutazione:

    A in grado di garantire qualità;

    B in grado di garantire qualità in determinate condizioni;

    C non in grado di garantire qualità;

Valutazione della Performance Fornitori

Pirelli valuta i suoi fornitori ogni anno lanciando una campagna interna che coinvolge tutte le funzioni che svolgono un ruolo attivo nel ciclo di vita del rapporto con i fornitori.

Vendor Rating Report: A chiusura della campagna annuale di valutazione attraverso il portale fornitori Pirelli invia e pubblica un report di sintensi della performance che include informazioni su:

  • punteggi ottenuti a livello di singoli KPI;
  • punteggi totali;
  • classificazione dei risultati.

I risultati vengono classificati nel seguente modo:

A ➔ i risultati globali sono al di sopra dell'obiettivo, il fornitore verrà considerato nella lista ristretta per l’annuale Supplier Award;

B ➔ in genere i risultati sono in linea con gli obiettivi da raggiungere, ma per determinati KPI Pirelli richiede un piano di azione correttivo. Il piano di recupero deve essere presentato entro 6 settimane. Al fornitore viene chiesto un miglioramento continuo per poter raggiungere la classificazione A.

C ➔ i risultati del fornitore sono generalmente al di sotto degli obiettivi. Pirelli richiede un piano di azione correttivo per tutti gli indicatori al di sotto dell'obiettivo. Il piano di recupero deve essere presentato entro 4 settimane, tuttavia Pirelli effettuerà un audit presso il fornitore per verificare l'implementazione effettiva.

Pirelli invita caldamente il fornitore a condividere queste informazioni al suo interno per promuovere un approccio di miglioramento continuo.

Per l’invio del piano di azione correttivo richiesto da Pirelli, i fornitori devono attenersi alle istruzioni disponibili al seguente link: