road

Una 500 con la Lamborghini nel cuore

Gianfranco Dini e suo figlio Leonardo, titolari della Oemmedì meccanica di Acquapendente, in provincia di Viterbo, sono le menti e le mani capaci di unire l’esclusività delle supercar con la quotidianità di una utilitaria

Home road Una 500 con la Lamborghini nel cuore
Una 500 con la Lamborghini nel cuore

Infilare un motore di una Lamborghini in una 500 è come realizzare quelle opere d’arte in cui il sacro incontra il profano, dove un elemento aulico si mischia a quanto di più prosaico vi sia. Perché si mettono insieme l’esclusività e la potenza di una supercar con il telaio della più popolare delle auto, la vettura di massa per eccellenza. A far coesistere le due anime sono stati Gianfranco Dini e suo figlio Leonardo, titolari della Oemmedì meccanica di Acquapendente, in provincia di Viterbo.

Show more images

“A 12 anni già facevo le modifiche alle 600 e alle 1100, ero capace di smontare la testa, fare la spianatura e rimontarla”. La passione di Gianfranco, che oggi ha 62 anni, parte da lontano, quando a soli 9 anni ha iniziato a frequentare le officine. “Il mio lavoro è sempre stato la rettifica dei motori, dal rasaerba al Caterpillar, ho sempre fatto auto piccole e grandi, bus ed escavatori, senza distinzione”.

Nell’84 ha aperto la sua officina e dal 2006 crea supercar in miniatura. Uno dei capolavori più ammirati è la 500 Lamborghini, un mini bolide che nel cofano racchiude il motore della Murcielago V12 6,2L, un mostro da 580 cavalli. Può raggiungere, senza limitatore, una velocità di oltre 300 kmh e percorre i 100 metri in tre secondi. Una potenza controllata a terra da due Pirelli P Zero 335/30 R18 al posteriore e due 245/35 R18 all’anteriore.

E’ la 500 più potente al mondo, capace di vincere per la sua eleganza la Tuning World di Bodensee, il concorso che ogni anno accoglie sulle sponde del Lago di Costanza alcune delle più stravaganti e affascinanti auto in circolazione. “Ora mi chiedono auto da personalizzare da tutto il mondo, abbiamo clienti in Italia e all’estero, dall’Inghilterra, Norvegia e Germania”. 

La prossima sfida? “Dopo Porsche, Ferrari e Lamborghini, abbiamo in casa un motore Bugatti della EB110, costruita in 120 esemplari. Un motore Italiano che ci è stato portato per superare la potenza della 500 Lamborghini. E poi abbiamo in mente una ibrida con trazione anteriore”. Perché l’evoluzione anche per la Oemmedì è di colore verde.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road