road

The American way
of tyre

In USA i codici identificativi delle gomme raccontano non solo codici di velocità e condizioni di impiego, ma danno anche info su usura, trazione e temperature

Home road The American way
of tyre
The American way
of tyre

Leggere un pneumatico può essere un’operazione più lunga di quanto non si possa credere. Oltre alle misure della gomma, del cerchione e delle tecniche di costruzione, insieme a marca e modello, le gomme sono anche coperte da diversi simboli e scritte. Molte di questi codici sono obbligatori per legge in alcune nazioni, come per esempio gli Stati Uniti, ma contengono informazioni dettagliate sulla gomma che è comunque molto utile imparare a leggere.  

The American way of tyre

Uno di questi è l’UTQG. Si tratta di un acronimo che sta per Uniform Tire Quality Grading, in italiano “Grado di Qualità Uniforme della Gomma”. Si tratta di una sigla riservata solamente al mercato degli Stati Uniti, essendo voluta dal relativo Dipartimento dei Trasporti, ma dato che la maggior parte delle gomme che troviamo in Europa sono esportate anche in America, è facile trovare questo segno anche dalle nostre parti. Si applica a tutte le vetture stradali, con le sole eccezioni degli pneumatici con tasselli specifici per il fuoristrada e la neve, del ruotino di scorta e delle ormai piuttosto rare gomme per cerchi da 12 pollici. 

Cosa dice la gomma
I codici UTQG si compongono essenzialmente di tre elementi diversi, riportati sulla gomma con le parole inglesi treadwear, traction e temperature. Con “treadwear” si intende essenzialmente il grado di usura del battistrada, che viene indicato con un codice numerico che il Dipartimento americano ricava attraverso un confronto con altre gomme all’interno del medesimo test di verifica. A parità assoluta di condizioni, per esempio, uno pneumatico di grado 200 è potenzialmente capace di durare il doppio rispetto ad uno con grado 100. Naturalmente questo valore non va assolutamente confuso con una valutazione della durata chilometrica della gomma, in quanto questa è influenzata anche da numerosissimi altri fattori quali stile di guida, carico medio, uso quotidiano e caratteristiche della strada percorsa. Il secondo codice è “traction”, ovvero la trazione. Questa può essere espressa con quattro “voti” letterali: AA, A, B e C (dal più alto al più basso). Si tratta di una valutazione derivata da un test di frenata sul bagnato eseguito in condizioni uguali per tutti da parte del Dipartimento. Il risultato è, di fatto, simile alla resistenza al rotolamento come concetto, ma applicata alla capacità di frenata su fondo bagnato, senza tener tra l’altro conto di eventuali sterzate, aquaplaning e accelerazione. Infine vi è un ultimo indice, riferito alla temperature. Si tratta del grado di resistenza della gomma al calore generato dal suo utilizzo in velocità. Con la lettera “A” ci si riferisce alle gomme in grado di dissipare il calore efficacemente anche oltre le 115 miglia orarie. Il grado B indica la stessa cosa, ma tra le 100 e le 115 miglia orarie. Infine vi è il grado C, con dissipazione del calore tra 85 e 100 miglia. Le gomme che non possono ottenere almeno un voto “C” in questa categoria non possono essere vendute sul suolo degli Stati Uniti.

La carta d’identità della gomma
Infine, osservando per bene il vostro pneumatico, potreste notare anche una serie di altri codici alfanumerici da due, tre o quattro elementi. SI tratta delle informazioni di fabbricazione della ruota in questione. DOT rappresenta l’acronimo del Dipartimento dei Trasporti americano. In seguito a questo, troviamo altre sigle, come potete vedere nella foto. I codici XN, 8M e N668 sono riferiti alla fabbrica di produzione e sono univoci per ogni stabilimento. L’ultimo numero a quattro cifre, invece, si riferisce alla data di produzione. Nel nostro esempio, vediamo il numero 3315, quindi 33° settimana del 2015 (ovvero tra il 10 e il 16 agosto). Si tratta anche in questo caso di codici specifici per il mercato USA, che in Europa non vengono considerate, a vantaggio di altre indicazioni.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road