road

Pirelli si fa in sei per la Lamborghini Urus

Altissime prestazioni assicurate dai P Zero. Feeling motorsport offerto dai P Zero Corsa. Massimo controllo on e off-road garantito dagli Scorpion, anche in versione all season, winter e all terrain 

Home road Pirelli si fa in sei per la Lamborghini Urus
Pirelli si fa in sei per la Lamborghini Urus

Pirelli si è fatta in sei per la nuova Urus Lamborghini. Tante sono infatti le gommature, dai 21 ai 23 pollici, realizzate dalla P lunga per esaltare al meglio le diverse modalità ed esperienze di guida offerte dal primo Super Suv prodotto a Sant’Agata Bolognese.

Show more images

Per una vettura così estrema, capace di passare da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi, da 0 a 200 in 12,8 secondi, e con una velocità di punta di 305 km/h, Pirelli non poteva limitarsi a sviluppare una sola copertura. A seconda dello stile e della modalità di guida preferiti, infatti, Pirelli mette a disposizione dei possessori della Urus ben 3 famiglie di prodotto: P Zero per gli amanti delle prestazioni; P Zero Corsa, per chi insegue l’adrenalina in pista; Scorpion, per chi predilige una guida più avventurosa, anche off road. E proprio quest’ultima famiglia di prodotto, pensata per utilizzi più estremi, è disponibile non solo nella versione standard, ma anche in quella Winter e All Season (con una declinazione All terrain dedicata). 
Sei gommature diverse dunque, come sei sono le “anime” del Suv più veloce al mondo (Neve, Terra, Sabbia, Sport, Corsa e Strada), ma tutte capaci di combinare funzionalità e sportività.
La sfida più importante vinta dai tecnici Pirelli per la nuova Urus è stata proprio quella di progettare un pneumatico che potesse combinare necessità ed esigenze anche contrastanti, come grip, trazione sulla neve, resistenza alla lacerazione in caso di offroad e resistenza all’usura.  Ne è derivato un prodotto velocissimo in pista, ma anche versatile in caso di neve o sterrato. Il tutto senza mai rinunciare al massimo comfort che, per natura, un Suv deve offrire.  
Il lavoro di sviluppo degli ingegneri Pirelli ha interessato, in particolare, le mescole e il disegno battistrada, customizzati in modo da assicurare massima aderenza e velocità di adattamento ai cambi di regime della vettura. 
Creando disegni più “aperti” con l’eliminazione di alcuni tasselli, ad esempio, si è riusciti a garantire una perfetta tenuta su sterrato in caso di off road e al contempo un ottimo dry e wet handling per affrontare in tutta sicurezza anche percorsi meno estremi.  

Pirelli offre dunque ai possessori della Urus una varietà di scelta che mira a bilanciare versatilità di utilizzo e prestazioni specifiche di ciascuna famiglia di prodotto.
In altri termini, chi predilige l’uso off road ha garantite le prestazioni di sicurezza anche su asfalti meno estremi o addirittura in caso di pioggia o neve. Allo stesso modo, chi ama l’emozione delle prestazioni da pista non vedrà compromesse le caratteristiche di maneggevolezza su asciutto e bagnato anche su tracciati urbani.     
Versatilità: è questo, dunque, l’elemento chiave delle coperture Pirelli dedicate al modello che ha rivoluzionato il mercato dei Suv.  

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
Scopri il nuovo P Zero
Find & Buy
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road