road

Mezzo secolo di passione tutta italiana: Pirelli e Lamborghini

Storia di una partnership ad alta velocità: dalla prima 350GT alla Miura, dalla Countach alla Gallardo, sempre sul timbro Pirelli

Home road Mezzo secolo di passione tutta italiana: Pirelli e Lamborghini
Mezzo secolo di passione tutta italiana: Pirelli e Lamborghini

Era il 1963. Ferruccio Lamborghini si rivolgeva a Pirelli per gommare la prima vettura della sua neonata azienda automobilistica. Si trattava della 350 GTV, presentata come prototipo al Salone di Torino dello stesso anno. Nasceva così una delle partnership più proficue del mondo dell’automobilismo, destinata a segnare alcune delle tappe più importanti della tecnologia e del costume della storia automobilistica mondiale.

Quella partnership, nata in un’epoca pioneristica, fatta da uomini come Ferruccio Lamborghini e Leopoldo Pirelli, si è mantenuta inalterata fino ad oggi rinnovando lo spirito dei due capi azienda di allora, accomunati dalla passione per i motori e le sfide, in grado di immaginare e poi di costruire il futuro e, in entrambi i casi, di farlo poi viaggiare ad alta velocità.

Se il ’63 è stato l’anno del battesimo della Casa del Toro, sarà il ’66 a sancire la consacrazione definitiva del marchio Lamborghini, con la presentazione della leggendaria Miura. Entrata nel listino Pirelli 1967 – insieme alle Lamborghini 350 GT e 400 GT - la nuova nata di Sant’Agata Bolognese sarà gommata con una nuova famiglia di pneumatici Cinturato HS, la CN72, nella misura 205 VR 15. Dal tradizionale disegno battistrada del Cinturato classico, il CA67, la nuova gomma passa a un disegno più silenzioso e confortevole, scelto in primo equipaggiamento da tutti i successivi modelli Lamborghini, tra cui la Espada, apparsa nel 1968. E quando, di lì ad un paio d’anni, la Lamborghini richiederà per la Miura un ribassato “Serie 70”, cioè una copertura dal fianco molto più basso rispetto alla larghezza del battistrada, così da aumentare notevolmente la tenuta in curva,  entra in listino il nuovo Cinturato CN73, con misura 225/70 VR 15. Si apre così la strada verso il "ribassato" che porterà al Pirelli P7, pneumatico che sarà scelto in primo equipaggiamento nel 1971 dalla nuova supersportiva di Sant’Agata, la Countach, che dominerà tutti gli anni ‘70.

Sarà ancora una Lamborghini a tenere a battesimo su strada un nuovo prodotto della famiglia Pirelli: nel 1988 la versione “Anniversary” della Countach - lanciata per il 25° anniversario della Società - sarà infatti tra le prime supercar ad essere equipaggiata con i nuovi pneumatici Pirelli P Zero.

La partnership tra Pirelli e Lamborghini non si limita solo all’ambito tecnologico: molto spesso protagoniste degli spot Pirelli sono proprio le supercar della Casa del Toro. La Lamborghini Countach Anniversary, ad esempio, viene utilizzata per una serie di campagne pubblicitarie Pirelli destinate al mercato americano e del Sud Est asiatico, come nel 1970 era stata la Miura la testimonial di una campagna pubblicitaria sui Primi Equipaggiamenti di prestigio dal titolo eloquente: “La Miura ha scelto Cinturato Pirelli”.

Show more images

Intanto, tra il 1986 e il 1988 Lamborghini realizza il super-fuoristrada LM002: per questo antenato dei moderni Suv, Pirelli studia appositamente la gamma di pneumatici Scorpion che presentano caratteristiche innovative come l’utilizzo del kevlar nella struttura della carcassa e la costruzione run-flat. L’LM002 parteciperà alla Parigi-Dakar del 1988: è l’inizio del connubio Lamborghini/Pirelli nelle competizioni. La collaborazione sportiva tra le due Case è oggi ancora forte: Pirelli è, infatti, fornitore unico del Super Trofeo Lamborghini Blancpain.

Nel 1990 arriva la Lamborghini Diablo, prodotta in 3000 esemplari con equipaggiamento Pirelli P Zero, mentre gli anni Duemila sono dominati dalla Murciélago (2002) e dalla Gallardo (2003), equipaggiate con pneumatici P Zero Rosso. E sarà proprio la Lamborghini Gallardo, nel 2007, ad essere protagonista del Pirellifilm “Mission Zero”  con Uma Thurman, così come lo stesso modello terrà a battesimo  nel 2008 - sulle nevi di Zermatt- l’invernale Winter Sottozero II.

Nel ripercorrere questo intenso album di ricordi, non potevano mancare le “fotografie” di oggi che vedono ancora la tecnologia e la sicurezza Pirelli al fianco delle supercar della Casa del Toro.

L’istantanea più emblematica di questa collaborazione non può non essere la Aventador LP 700-4 Pirelli Edition: una serie speciale realizzata  dalla casa del Toro per celebrare questa partnership lunga oltre mezzo secolo. Chissà se nel ’63 l’immaginazione di Ferruccio e Leopoldo sarebbe arrivata fino a qui.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
Scopri il nuovo P Zero
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road
Want More?
Quale auto guidi?

Imposta i dettagli della tua auto e scopri la gamma...

Pneumatici per la tua auto >
Premium performance Winter collection

I pneumatici invernali Pirelli racchiudono tutta l'esperienza acquisita in anni di ricerca e di test

Pneumatici invernali >
Summer collection

Vivi un'estate di emozioni alla guida della tua auto!

Pneumatici estivi >