road

Le strade lungolago da percorrere a bordo di una cabriolet

L’estate è il momento migliore per vivere una gita o un viaggio con il vento tra i capelli, vero emblema di stile e libertà. Qualche consiglio di itinerario in alcuni dei territori più belli d’Italia

Home road Le strade lungolago da percorrere a bordo di una cabriolet
Le strade lungolago da percorrere a bordo di una cabriolet

Su una decappottabile la prospettiva del viaggio è completamente diversa, è ancora più magica. Il fascino della cabrio vede il suo inizio negli anni ‘50, quando Grace Kelly e Cary Grant in To Catch a Thief del 1955, di Alfred Hitchcock, sfrecciano con la loro spider cobalto lungo i saliscendi della Costa Azzurra, ponendo così le basi per il successo che la decappottabile conserva ancora oggi.

Le strade lungolago da percorrere a bordo di una cabriolet 01

E se l’occasione ideale per viaggiare in decappottabile sono le vacanze estive, l’Italia è lo scenario giusto dove trascorrerle, specialmente percorrendo le sue magnifiche strade lungolago che svelano scenari unici e conducono a destinazioni altrettanto suggestive. Quattro i laghi del nord Italia attorno ai quali vi consigliamo di farvi un giro a bordo della vostra cabriolet.

Il Lago Maggiore può essere percorso dalla sponda piemontese o da quella lombarda, e in entrambi i casi il giro completo comprende anche parte del territorio svizzero. Si fa tappa ad Arona con la statua del San Carlone, a Stresa da dove si vedono le Isole Borromee e dove si può visitare il parco di Villa Pallavicino con i suoi alberi secolari. Si passa per Verbania fino a Cannero Riviera dove è possibile vedere i bellissimi castelli. Questo il versante piemontese, mentre sulla sponda lombarda imperdibile è l’Eremo di S. Caterina del Sasso. Ricco di soste gastronomiche e culturali, il Lago Maggiore stupisce per le sue vecchie ville diventate locande, i suoi giardini in fiore e i ristoranti con grandi chef. 

Dipende da che ramo si sceglie di percorrerne il perimetro, ma in entrambi i casi, il Lago di Como riserva percorsi di rara bellezza in tutti i suoi 160 chilometri. Il ramo di Como è collegato dall’alto al basso con una strada stretta, piena di curve e molto trafficata, ma estremamente panoramica. Perla indiscussa è Bellagio, che può essere il punto di partenza (o di arrivo) in direzione Cernobbio, passando per Como, famosa per le sue ville. Qui, tante le tappe da scegliere a piacimento, da Varenna, Piona, Tremezzo con un passaggio ai giardini botanici di Villa Carlotta, fino a Ossuccio con davanti l’isola di Comacina e il monastero di S. Faustino. Poi Laglio, dove c’è Villa Oleandra, proprietà prima di John Heinz – il re del Ketchup – e ora di George Clooney, che si innamorò di questa località proprio durante un giro lungolago. Situato tra Brescia e Bergamo, il Lago di Iseo, chiamato anche Sebino, affascina con i suoi borghi d’acqua e le riserve naturali. Ci sono le località di Pisogne, di Zone, Sulzano e Monte Isola, l’isola lacustre abitata più grande d’Europa. La Riserva Naturale Torbiere del Sebino, Paratico, Riva di Solto, Lovere sono solo alcune delle soste consigliate durante il vostro giro attorno al lago che si caratterizza per le sue imponenti rocce disposte a lastroni verticali a picco sull’acqua cristallina.

Il Lago di Garda, invece, attrae i viaggiatori con le sue colline moreniche nella zona meridionale e per la sua parte settentrionale, paragonata a un fiordo nordico. Prendendo la strada regionale si fa tappa a Peschiera del Garda con molti locali e ristoranti, al castello di Lazise, a Bardolino, cuore della produzione vinicola veronese, a Garda (da vedere Punta di S. Vigilio e Baia delle Sirene), a Torri del Benaco, un antico borgo di pescatori e a Riva del Garda, una sorta di oasi mediterranea dove crescono ulivi e palme. Procedendo verso le belle Salò, Desenzano e di nuovo Peschiera sotto le gomme si snodano le gallerie della Gardesana occidentale, che costeggia il ripido versante montuoso che precipita nelle acque del lago. Qui si incontra una natura selvaggia e potente. Più la strada si addolcisce e il bacino torna ad allargarsi, più ci si avvicina a Sirmione con le Grotte di Catullo e Jamaica Beach, dove, come in ogni lago, il cerchio si chiude.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road