road

Ferrari F8 Tributo,
vincente nata

Oltre a omaggiare un mito della storia Ferrari come la F40, la F8 Tributo porta sotto al cofano tutti i premi vinti dal suo eccezionale V8

Home road Ferrari F8 Tributo,
vincente nata
Ferrari F8 Tributo,
vincente nata

2016, 2017, 2018, 2019: per quattro anni consecutivi, il motore V8 Ferrari ha conquistato l’International Engine & Powertrain of the year. I nuovi propulsori arrivati nel frattempo sul mercato non sono riusciti a scalfire la fama che si è guadagnato sulle strade e sulle piste di tutto il mondo. Per questo è nata la Ferrari F8 Tributo, per celebrare un tale capolavoro meccanico in posizione centrale-posteriore che ha anche vinto il riconoscimento come miglior motore degli ultimi 20 anni.

Grazie ai 720 CV del suo V8, la F8 Tributo è anche la Ferrari non appartenete a serie speciali più potente di sempre. Una collezione di primati e premi, dunque, fanno da sfondo al fascino di questa coupé che sostituisce la 488 GTB, rispetto alla quale guadagna 50 CV e +10% in efficienza aerodinamica mentre perde 40 kg sulla bilancia. Lo sfruttamento della potenza del motore è reso possibile anche dall’integrazione di soluzioni aerodinamiche avanzate, derivate direttamente dall’esperienza maturata nelle competizioni.

Show more images

STILE FERRARI E OMAGGIO A UN MITO: LA F40
Disegnata dal Centro Stile Ferrari, la F8 Tributo esprime un nuovo linguaggio di design, sempre fortemente orientato alla sportività e funzionale alle performance aerodinamiche. L’anteriore è caratterizzato dall’integrazione del S-Duct, una soluzione che contribuisce per il 15% all’aumento di carico aerodinamico globale rispetto alla 488 GTB. L’adozione di nuovi fari LED anteriori orizzontali, più compatti, ha permesso ai tecnici aerodinamici di ricavare nuove prese di raffreddamento freni, in abbinamento con quelle all’esterno del paraurti, in ottica del miglioramento del flusso d’aria in tutto il vano ruota. Il nuovo lunotto posteriore esalta il vano motore, rivisitando in chiave moderna l’elemento di design più distintivo della Ferrari V8 più celebrata: l’F40. Le feritoie aiutano a estrarre aria calda dal cofano motore senza influire sull’efficienza dello spoiler, evoluto per aumentare il carico generato nella parte posteriore dell’auto. Lo spoiler avvolge i fanali posteriori, abbassando otticamente il baricentro della vettura e permettendo anche il ritorno al classico doppio fanale. Tutti dettagli che riprendono il disegno delle prime berlinette 8 cilindri come la 308 GTB, progenitrice della dinastia. Gli interni mantengono il classico tema di stile “cockpit”, caratteristico delle berlinette 8 cilindri motore centrale-posteriore, ma beneficiano di un aggiornamento stilistico in ogni componente di plancia, pannelli porta e tunnel.

IL MOTORE V8
Il motore V8 da 3902 cc - che oltre alla F8 Tributo fornisce la forza propulsiva alla 488 GTB, alla 488 Spider, alla 488 Pista e alla 488 Pista Spider - ha vinto il premio assoluto oltre al premio come miglior Performance Engine. Grazie al passaggio da categorie di capacità a categorie di potenza, il V8 di Ferrari si è aggiudicato la vittoria in altre due categorie: lo stesso motore è stato votato come miglior propulsore sopra 650 CV, mentre la versione da 3855 cc montata sulla Portofino (con 600 CV) e sulla GTC4Lusso T (con 610 CV) ha vinto nella categoria 550-650 CV.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road