road

Esplorare i dintorni di Milano: cosa vedere e raggiungere in bicicletta a pochi chilometri dalla città lombarda

Tre luoghi fuori città a prova di e-bike

Home road Esplorare i dintorni di Milano: cosa vedere e raggiungere in bicicletta a pochi chilometri dalla città lombarda
Esplorare i dintorni di Milano: cosa vedere e raggiungere in bicicletta a pochi chilometri dalla città lombarda

Milano è la capitale della borsa, della moda e dell'industria, e spesso si dimentica che il suo territorio cela dei tesori nascosti ma facilmente raggiungibili, che raccontano una storia diversa, fatta di architetture eleganti, parchi verdi e lussureggianti e piccoli borghi tutti da scoprire.
Per arrivare alla meta in programma con il minor sforzo possibile, e dare un tocco originale al vostro viaggio, perché non prendere a noleggio delle biciclette elettriche? 
L'e-bike sta diventando la nuova frontiera del turismo italiano, perché è un mezzo ecologico e semplice da usare, perfetto per spostarsi sia nei centri abitati, evitando traffico e zone a traffico limitato, sia sul territorio, pedalando senza fretta e godendosi ogni momento del viaggio in totale libertà, senza sentire il peso dei chilometri.
Se avete pochi giorni o solo un weekend per soggiornare a Milano, e desiderate dedicare una giornata a una bella gita fuori porta, evitando i luoghi affollati da turisti come il lago di Como o l'area dei Navigli, abbiamo dei consigli su tre località che potete visitare, senza spingervi troppo lontano dal centro. 

Esplorare i dintorni di Milano: cosa vedere e raggiungere in bicicletta a pochi chilometri dalla città lombarda

1. 10 km - Abbazia di Chiaravalle
Cominciamo col proporvi un itinerario semplice e breve, perfetto per gli amanti dei viaggi rilassanti e per chi non è abituato ad andare in bicicletta. Con la vostra e-bike, con partenza dal centro e andando verso sud-est, potete raggiungere la località dove sorge la splendida Abbazia di Chiaravalle.
Questo splendido complesso monastico afferente all'ordine cistercense è situato nel Parco Agricolo Sud di Milano, tra i quartieri Rogoredo e Vigentino, e la sua chiesa è uno dei primi esempi di architettura gotica nel nostro paese. Costruito nel XII secolo, per volontà di Bernardo di Chiaravalle, il monastero è diventato il maggiore produttore di ricchezza del territorio, perché le bonifiche e le opere idrauliche realizzate dai monaci cistercensi hanno favorito il successivo sviluppo della campagna limitrofa.
Dopo aver ammirato gli arredi e le opere artistiche custodite nelle varie parti della chiesa, non dimenticate di fare un giro nel Chiostro interno, per ammirare le tracce di graffiti del Bramante che raffigurano i maggiori monumenti della Milano quattrocentesca.
Terminata la visita di questo luogo sacro suggestivo e particolare, potete scegliere di continuare la vostra passeggiata in bici, per immergervi nel verde della campagna circostante, esplorando le case e le cascine del borgo agricolo e assaggiando i migliori prodotti del territorio.

2. 15 km - Pioltello
Cambiando direzione, nella zona nord-est di Milano, vi aspetta un percorso in bicicletta un poco più impegnativo ma altrettanto suggestivo, che vi porterà fino a Pioltello.
Si tratta di un piccolo comune facente parte dell'hinterland Est di Milano, che racchiude al suo interno tre splendidi parchi naturali: il Parco di Trenzanesio, il Bosco della Besozza, una delle foreste urbane di proprietà comunale, e il Parco delle Cascine.
Quest'ultima meta è uno dei parchi più belli per chi desidera fare delle escursioni in bicicletta in mezzo alla natura: si sta infatti investendo per la sua valorizzazione, per potenziare i percorsi di visita e recuperare le vecchie cascine e i fontanili che caratterizzano il paesaggio agricolo della Lombardia.
Potete portarci i bambini, per fargli trascorrere una giornata in mezzo a verde; si divertiranno un sacco a pedalare con le loro bici elettriche tra le strade bianche del parco, alla scoperta della flora e della fauna locale.

3. 20 km - Villa Reale di Monza
Vi proponiamo anche un percorso lievemente più impegnativo, che vi permetterà di raggiungere uno dei luoghi più prestigiosi del circondario di Milano, ossia la Villa Reale di Monza.
Questo magnifico edificio è stato a lungo chiuso per restauri, ma ha ripreso le aperture al pubblico da un paio di anni e spesso ospita mostre ed eventi di grande richiamo. La sua costruzione si data alla fine del 1700, per volontà di Ferdinando d'Asburgo che desiderava una residenza di campagna.
Dopo aver visitato la villa in stile neoclassico e aver ammirato l'eleganza del "Serrone degli Aranci", del "Passaggio delle dame" e della Rotonda dell'Appiani, con le vostre e-bike potete percorrere i viali alberati del parco che la circonda o addentrarvi negli oltre 40 ettari di giardini all'inglese, che la rendono un vero capolavoro di architettura e botanica.
Qualora non ve la sentiste di pedalare fino al Palazzo, potete tagliare un pezzo di strada caricando le vostre e-bike sui mezzi pubblici: ricordatevi però che sui treni per il carico delle bici è previsto un supplemento, mentre sula metro le bici viaggiano gratis.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road