road

Driver Center, ecco come cambiare le gomme in sicurezza

Massimo Marchi, titolare del Driver Center Marchi Gomme di Oppeano, in provincia di Verona, spiega le misure adottate per eseguire il cambio gomme e la manutenzione dei veicoli in sicurezza

Home road Driver Center, ecco come cambiare le gomme in sicurezza
Driver Center, ecco come cambiare le gomme in sicurezza

Come vi siete organizzati per rispettare le norme di sicurezza sanitaria?

Nelle prime due settimane di chiusura, la prima cosa a cui abbiamo pensato è stata quella di allertare il nostro responsabile per la sicurezza per preparare un piano di intervento. In base alla metratura dei locali, abbiamo, per esempio, definito il numero delle persone che possono sostare in sala da attesa e siamo scesi da quattro a una. Abbiamo fatto montare le protezione di plexiglass all’accettazione e al banco, predisposto i dispositivi di sanificazione e le regole di comportamento per i lavoratori e i clienti.

Driver Center, ecco come cambiare le gomme in sicurezza

Quali sono le raccomandazioni che devono rispettare i clienti?

Quando arrivano devono aspettare fuori, siamo noi ad andare incontro a loro e spesso il colloquio avviene all’aperto con le necessarie distanze. Se l’officina è vuota, invece, possono entrare. Quando lasciano l’auto, devono sempre abbassare i finestrini e spegnere l’impianto di areazione dell’abitacolo. Questo è un passaggio molto importante per la salute di chi deve lavorarci all’interno.

Nella quotidianità, cosa è cambiato per la vostra organizzazione del lavoro?

A causa di tutte le procedure, è aumentato il tempo necessario per ogni operazione, perché bisogna, per esempio, mettere le protezioni al volante, ai sedili e così via, ma anche perché è necessario lavare spesso le mani e igienizzare le postazioni. Quanto alle prenotazioni, invece, non è cambiato nulla perché anche prima lavoravamo su appuntamento. Notiamo, però, molto più rispetto per le norme di sicurezza da parte dei clienti, non capita più che per curiosità si infilino sotto i ponti per vedere le lavorazioni.

Per evitare i contatti e gli assembramenti, avete puntato anche sulla digitalizzazione degli appuntamenti?

Abbiamo sempre creduto molto nel digitale. Attraverso la vetrina digitale, il cliente può, da solo, vedere quali sono gli orari in cui l’officina è libera e prenotare l’appuntamento senza che noi dobbiamo intervenire. E’ un servizio che è stato molto apprezzato, anche se uno degli strumenti più efficaci rimane il canale WhatsApp, attraverso il quale possiamo fare preventivi o mandare avvisi per le revisioni e altro.

Quali servizi spingete?

Puntiamo molto sull’igienizzazione, che nelle prime settimane ha avuto un grande successo. Ora è meno richiesta, ma pensiamo che debba comunque essere sempre proposta ai clienti. 

Pirelli ha organizzato una campagna social per sensibilizzare gli utenti a controllare le gomme e l’auto prima di ripartire. Vi ha aiutato in qualche modo?

Sì, è stata un’esperienza positiva. Ci piacerebbe integrare ancora di più i nostri canali social con quelli di Driver e di Pirelli, per condividere i contenuti e la loro distribuzione.

Quali consigli date ai clienti che devono riprendere l’auto dopo un periodo di fermo prolungato?

Quando si usa poco l’auto, vanno sempre tenuti controllati i pneumatici e la batteria. Per le gomme è importante la misurazione della pressione. Noi offriamo un chek up su tutta l’auto.

Continua a leggere
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Want more
road