road

Bici, ecco come scegliere la sella perfetta

La propria anatomia, le proprie preferenze e il proprio modo di pedalare. Sono tutti fattori fondamentali di cui tenere conto per scegliere la propria sella. Scopri la formula di Hinault

Home road Bici, ecco come scegliere la sella perfetta
Bici, ecco come scegliere la sella perfetta

La sella è forse la componente più personale della bicicletta, perché la sua scelta dipende dalla conformazione fisica di chi pedala, in particolare delle ossa ischiatiche, dalle sue esigenze e da altri fattori soggettivi. C'è chi ha bisogno di una sella imbottita, o con un sistema di scarico particolare, e chi su un foglio di carbonio riesce a pedalare per 180 chilometri. Ecco, con l’aiuto di Stefano Casiraghi, meccanico del Team Colpack Ballan, qualche consiglio sulla scelta della sella e sulle regolazioni di base che può fare un cicloamatore.

Bici, ecco come scegliere la sella perfetta

La scelta

Le selle si differenziano tra loro per molti aspetti, come la forma, l'imbottitura, la presenza o meno del buco di scarico. «È davvero molto soggettivo», spiega Stefano Casiraghi che consiglia di rivolgersi a un biomeccanico per trovare la sella migliore.

A livello generale, la presenza di un foro o di un canale di scarico centrale è consigliata per chi ha un ampio dislivello tra sella e manubrio, e quindi scarica molto peso nella zona del pavimento pelvico, o per chi, a una certa età, teme l'insorgenza di problemi legati alla prostata. Lo scarico in ogni caso è sempre consigliabile averlo, tranne nei casi in cui il ciclista soffra di dolori alle zone laterali.

Per una pedalata confortevole, invece, un minimo di imbottitura ci sta sempre, anche se il comfort è un fattore assolutamente personale.


Le selle di Stefano Casiraghi

SLR (sella chiusa)
SLR Flow (sella con taglio piccolo)
SLR super flow (sella con taglio grande)
SLR super flow boost (sella corta con taglio grande)
SP01 boost (sella corta con taglio grande e aperta in fondo).


Altezza

L'altezza esatta e ideale la prende un biomeccanico, ma esiste comunque una misura di base per capire se si sta pedalando in maniera corretta: «Bisogna mettersi in piedi a gambe parallele tese, senza scarpe, e misurare la distanza dal cavallo a terra. Moltiplicando quella misura per 0,88 si ottiene l'altezza ideale dal piano sella al centro del movimento centrale».

E’ una misura di base ideata dal ciclista francese Bernard Hinault negli anni '80, da cui partire per trovare poi la configurazione migliore.


Continua a leggere
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Want more
road