road

Aston Martin presenta DBX, il SUV con l’anima di un’auto sportiva

Con i suoi 106 anni, il marchio britannico di lusso ha creato il suo primo SUV, dotato in esclusiva di un’ampia gamma di pneumatici Pirelli realizzati ad hoc

Home road Aston Martin presenta DBX, il SUV con l’anima di un’auto sportiva
Aston Martin presenta DBX, il SUV con l’anima di un’auto sportiva

La X fa la differenza

Aston Martin, nome associato principalmente a eleganti auto sportive, ha presentato il suo primo modello di SUV, denominato DBX. Dal canto suo, Pirelli non poteva non metterci la ciliegina sulla torta... anzi tre, completando questo modello non con uno, ma con ben tre tipi di pneumatici dedicati.

DBX rappresenta il punto d’arrivo massimo di un ampio programma di sviluppo, avviato con la lavorazione virtuale già nel 2015, prima di passare lo scorso anno alle prove fisiche, tenutesi in Galles. Questo è il segnale di una mission ben precisa, che apre per Aston Martin le porte di una nuova era caratterizzata da prestazioni, stile e utilizzabilità eccezionali, segmenti finora inesplorati da questa casa produttrice britannica famosa in tutto il mondo.

Il fatto che le prove siano avvenute in Galles non è certo una coincidenza. DBX verrà costruito nel nuovissimo stabilimento produttivo di Aston Martin, una ex-base militare riqualificata ad hoc, presso St Athan, in Galles.

Inoltre, questo modello presenta altre novità assolute, essendo dotato non di uno, ma di ben tre tipi di pneumatici Pirelli.

Il modello P Zero per DBX, in dotazione standard, è stato sviluppato per offrire maneggevolezza e le migliori prestazioni possibili su strada; il modello Scorpion Zero AS per percorsi fuoristrada; il modello Scorpion Winter per offrire gli stessi livelli di prestazioni anche in condizioni climatiche rigide.

Show more images

Dal caldo al freddo

La creazione di questi pneumatici ad hoc ha richiesto lo stesso tempo necessario per la creazione del veicolo, in quanto i due programmi di sviluppo vengono elaborati di pari passo. La realizzazione di pneumatici specificamente adatti per ogni tipo di auto viene denominata da Pirelli strategia “Perfect Fit”, un po’ come una collezione di completi a Savile Row, che calzano a pennello sull’ultimo modello di Aston Martin.

Il processo ha avuto inizio con le prove in laboratorio, prima di poter passare alle prove all’aperto in condizioni differenti. Le capacità di sopportazione dell’umidità da parte degli pneumatici Pirelli destinati al nuovo DBX di Aston Martin sono state perfezionate sul circuito di prova Pirelli a Vizzola, alle porte di Milano, mentre le prestazioni degli pneumatici su ghiaccio e neve sono state rifinite presso lo stabilimento per le prove invernali aziendali a Fleurheden, in Svezia. Le prestazioni totali sono state sviluppate presso il famoso circuito per l’alta velocità di Nardò, nel Sud Italia, scenario di tantissime imprese finalizzate a battere record storici.

La valutazione finale è avvenuta presso il glorioso Nürburgring Nordschleife in Germania, che è sempre il banco di prova definitivo per ogni auto e per ogni set di pneumatici. In totale, DBX ha completato circa 8000 chilometri di marcia a tutto campo a Nordschleife; un’altra sede di prova è stata la scivolosa Walter’s Arena, sede speciale del Rally di Gran Bretagna.

Quali sono le caratteristiche di DBX?

Utilizzando l’alluminio legato, la struttura della carrozzeria risulta estremamente leggera e allo stesso tempo incredibilmente solida, con un peso complessivo di 2245 chilogrammi, garantendo così un’esperienza di guida estremamente precisa.

Sin dal concepimento, DBX è stato progettato per offrire il massimo spazio possibile nell’abitacolo, con la presenza di numerosi dettagli di massima eccellenza e una spaziosità leader nel suo settore.

Sono presenti gli ammortizzatori adattivi elettronici e le sospensioni pneumatiche, permettendo così a DBX di essere facilmente sollevabile o abbassabile per facilitare il caricamento dei bagagli, ma anche attraversare i terreni più difficili o corsi d’acqua con profondità pari a 500 millimetri.

DBX sembra arrivare all’impossibile: offrire la praticità di un SUV, abbinata al carattere di un'auto sportiva. Il motore è una nuova versione del tipico modello V8 a doppio turbocompressore da 4 litri, presente in DB11 e Vantage, per ottenere un’incredibile potenza da 550 cavalli. È abbastanza per una velocità massima che rasenta i 291 km/h.

Questo modello, una vera pietra miliare, è il più funzionale mai creato da Aston Martin; inoltre, è possibile notare gli pneumatici Pirelli, gentilmente realizzati con una marchiatura speciale “A8A” sul lato.

Un design unico

Per definizione, un SUV deve essere un veicolo pratico. Ma una delle priorità di Aston Martin era garantire che la praticità di DBX non andasse a compromettere l'estetica del design. Ciò che infatti accomuna tutti i modelli Aston Martin è che si tratta di veri e propri oggetti di bellezza.

Assicurare che ciò avvenga sempre è responsabilità di Marek Reichmann, il famoso Chief Creative Officer di Aston Martin.

“DBX è un SUV che non cede a compromessi in termini di bellezza, prestazioni, praticità o utilizzabilità”, spiega Reichmann. “Questo modello è stato progettato per raggiungere un punto di equilibrio, così da soddisfare i criteri di bellezza che applichiamo sempre al linguaggio di formazione di qualsiasi Aston Martin. È stato creato per essere elegante, determinato e unico, senza comprometterne la bellezza”.

Ma ciò che è ancor più importante è il modo in cui viaggia. Stando al volante, DBX comunica capacità di straordinaria profondità, ma anche di stabilità e tenuta che durano in eterno. Grazie anche ai suoi speciali pneumatici Pirelli.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
road