race

World Series 2020:
l’America’s Cup entra nel vivo

Iniziano gli scontri fra i detentori del titolo e gli sfidanti. E’ l’occasione per misurare equipaggi e barche

Home race World Series 2020:
l’America’s Cup entra nel vivo
World Series 2020:
l’America’s Cup entra nel vivo

Adesso si fa sul serio: è conto alla rovescia per l’America’s Cup 2021. Sulla rotta per la Regata delle regate c’è un’attesissima World Series: dal 17 al 20 dicembre i tre challenger e il defender si scontreranno per la prima volta a bordo degli AC 75, la classe di barche ideata per la 36a edizione dell’America’s Cup presented by Prada.

Le World Series non rappresentano una novità per l’evento più prestigioso della vela, ma questa volta rivestono un significato maggiore, perché i precedenti appuntamenti a Cagliari e Portsmouth sono stati annullati per la pandemia. Ora, è finalmente l’occasione buona: un conto è vedere le barche in allenamento dal mare o sui video, un altro è allinearle sulla partenza. Già questo è garanzia di spettacolo per il pubblico.

Ma soprattutto sarà un momento strategico per i team che avranno la possibilità di misurare le loro performance - dopo oltre due anni di ricerca, sviluppo e allenamenti serrati - e capire in quale posizione si trovano rispetto agli altri. Con sorprese positive e negative.

World Series 2020: l’America’s Cup entra nel vivo 01

In quattro al via

L'evento vedrà protagonisti il defender Emirates Team New Zealand insieme ai tre challenger: Luna Rossa Prada Pirelli Team, Ineos Team UK e New York Yacht Club American Magic. Si affronteranno in quattro giorni di match racing nel golfo di Hauraki. Il primo è previsto per le 15 del 17 dicembre e vedrà Emirates Team New Zealand proprio contro Luna Rossa Prada Pirelli Team, il Challenger of Record.

Per i tecnici, c’è la curiosità di capire come ogni team abbia interpretato la nuova regola di progettazione dell'AC 75. Ci sono notevoli differenze tra tutte e quattro le barche varate e ora si vedranno alla prova. Sino al 19, ci saranno quattro regate al giorno di Round Robin, in modo tale che tutti i team si sfidino due volte tra loro. Saranno match race di circa 30 minuti, su percorso a bastone con partenza di bolina e ‘cancello’ in bolina e poppa.

World Series 2020: l’America’s Cup entra nel vivo 02

La Christmas Race

La classifica uscita dai primi tre giorni determinerà non solo il vincitore della Prada America’s Cup World Series ma anche gli accoppiamenti nelle regate della Christmas Race, prevista il 20 dicembre. I primi due classificati si affronteranno rispettivamente contro il quarto e il terzo. Chi vince si sfida nella finale, mentre gli altri team disputano una Piccola Finale per il terzo e quarto posto. Anche qui ci saranno regate lunghe non più di 25-30 minuti, delle autentiche ‘volate’ in un range di vento tra 6,5 nodi e 21 come da regolamento.

Il programma dell’evento sarà arricchito da numerose attività anche a terra, con l’apertura del Villaggio, dove si potrà assistere ogni mattina al dock out show dei team e seguire le prove attraverso gli schermi allestiti all’interno. Se i nuovi AC 75 entusiasmeranno una parte del merito sarà naturalmente del meraviglioso Hauraki Gulf, location che è stata per due volte sede della Coppa: nel 2000 quando i padroni di casa superarono Luna Rossa e nel 2003 quando invece dovettero cedere la ‘Vecchia Brocca’ agli svizzeri di Alinghi.

Continua a leggere
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Want more
race