race

Kajetanowicz e Pirelli, trionfo nel Campionato Europeo Rally 2015

Il Campionato Europeo Rally 2015 trova il suo vincitore. È il pilota polacco Kajetan Kajetanowicz a trionfare grazie a una stagione superba. Pirelli sul gradino più alto del podio anche nel campionato italiano Rally con l’inossidabile Paolo Andreucci

Home race Kajetanowicz e Pirelli, trionfo nel Campionato Europeo Rally 2015
Kajetanowicz e Pirelli, trionfo nel Campionato Europeo Rally 2015

Campionato Europeo Rally 2015, il vincitore è salito sul trono. 
Una stagione vissuta sempre sull’onda delle emozoni e dell’adrenalina, elementi fondamentali e imprescindibili per le uniche competizioni che si corrono su fondi sempre diversi: sterrato, asfalto, neve e ghiaccio. Il Rally si conferma una delle discipline più complesse del mondo dei motori, capace di esaltare le qualità tecniche dei suoi interpreti. Qui non puoi contare sull’errore dei tuoi avversari: conta prima di tutto la tua bravura. E Kajetanowicz nel 2015 ha dimostrato di averne più di tutti in Europa.

Show more images

La stagione si è conclusa in Svizzera, lo scorso 1 novembre, con il Rallye Internationale du Valais, con la vittoria di Alexey Lukyanuk che, a bordo della sua Ford Fiesta R5, ha conquistato la vittoria a discapito di Craig Breen. Una gara emozionante, ma inutile ai fini del risultato finale, visto che i giochi erano già stati definiti tre settimane prima, durante la penultima tappa del Campionato: il Rally dell’Acropoli. 
Una vera impresa quella che si è materializzata in Grecia, ai piedi del monte Olimpo, dove Kajetan Kajetanowicz, tra il 9 e l’11 ottobre scorsi, ha sfidato l’ira degli dèi e ne è uscito vincitore, mettendo la ciliegina sulla torta di una stagione che lo ha visto protagonista dall’inizio alla fine. Il pilota polacco ha commentato così la sua grande stagione “Per realizzare un sogno del genere ci vogliono litri e litri di sudore e lacrime, ma la cosa più importante è circondarsi di persone che lavorano con il cuore. Ecco perché oggi, nel festeggiare il titolo ERC, voglio ringraziare tutti coloro che hanno sempre creduto in noi e ci hanno sostenuto in tanti anni, alcuni anche molto duri. E’ stata una strada lunga, ma ce l’abbiamo fatta”. Una vittoria che assume uno spessore ancor maggiore perchè conquistata con un team privato, partito sfavorito ai nastri di partenza.
Un’impresa che ha toccato il suo punto più alto durante una tappa eroica, su cui vogliamo concentrare la nostra attezione. Sotto un’incessante pioggia torrenziale, su un fondo stradale a dir poco impraticabile, al volante della sua Ford Fiesta R5, Kajetanowicz si è portato a casa il titolo di Campione d’Europa grazie alla vittoria nel Rally dell’Acropoli. 
Una corsa solitamente contraddistinta dalle alte temperature anche a ottobre inoltrato e dal fondo stradale roccioso e polveroso, caratteristico delle montagne elleniche. Quest’anno le attese sono state largamente tradite: i piloti sono stati accolti da delle condizioni meteo davvero inclementi, che hanno riservato sgradite sorprese sia ai piloti che a tutta l’organizzazione delle gare, messa in seria difficoltà dalla pioggia che è scesa copiosa e che non ha mai dato segno di voler cessare. 
Il Peloponneso ha vissuto un inizio di ottobre segnato da un’inusuale serie di nubifragi violenti e incessanti, che hanno necessariamente condizionato l’andamento delle gare: grossi disagi anche per gli organizzatori, che sono stati obbligati a rivedere il percorso e accorciarlo, a causa di alcuni tratti davvero inagibili. 
Dopo una Prima Tappa piena di difficoltà lungo tutto il percorso, sono state portate a termine solamente le prime quattro Prove Speciali: le ultime tre sono state annullate, causa condizioni meteo davvero proibitive. Ma al pilota polacco questo è stato sufficiente per portarsi a casa il titolo: Kajetanowicz, dopo le vittorie maturate durante le prove in Austria, a Cipro e in terra ellenica, al termine di un’intera stagione in cui ha messo in mostra tutte le sue qualità, è salito meritatamente sul gradino più alto del podio conquistando il titolo di Campione Europeo Rally del 2015 in Grecia.
“Il successo di Kajetan Kajetanowicz – ha commentato Terenzio Testoni, product manager Pirelli – è ancora più significativo perchè ottenuto anche contro team ufficiali, ed è per noi motivo di grande orgoglio e soddisfazione aver contribuito al titolo europeo di un pilota privato. ‘Kajto’ ha disputato una stagione splendida emergendo su tutti i tipi di fondo, dimostrando ancora una volta le doti degli pneumatici Pirelli Scorpion K sulla terra e Pirelli P Zero RK sull’asfalto e per finire Pirelli Sottozero Ice sulla neve. In Grecia poi, la vittoria è arrivata su un fondo al limite dell’impossibile”. Kajetanowicz è il terzo pilota polacco nella storia ad aver conquistato il titolo europeo, dopo Sobieslaw Zasada nel 1966, 1967 e nel 1971 e Krzysztof Holowczyc nel 1997.
Un titolo che va ad arricchire una stagione Rally 2015 davvero trionfante per Pirelli, che ha aggiunto il titolo europeo a quello italiano, conquistato da Paolo Andreucci con 94 punti, davanti a Giandomenico Basso e Umberto Scaldola. Al volante della sua Peugeot 208 T16, il nove volte campione italiano ha si è portato a casa anche il titolo 2015 a Verona per il Rally delle Due Valli, andando ad arricchire il suo personale palmares dopo le vittorie del 2001, 2003, 2006, 2009, 2010, 2011, 2012 e 2014.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
SCOPRI WINTER SOTTOZERO3
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
race