life

Il passo dell’umanità alla XVIII edizione de “IL LIBRO POSSIBILE”

Pirelli, main sponsor dal 2018, all’evento dedicato ai 50anni dal primo passo sulla luna

Home life Il passo dell’umanità alla XVIII edizione de “IL LIBRO POSSIBILE”
Il passo dell’umanità alla XVIII edizione de “IL LIBRO POSSIBILE”

Si terrà dal 3 al 6 luglio 2019 la XVII edizione de ‘Il Libro Possibile’, il Festival letterario di Polignano a Mare, in provincia di Bari di cui Pirelli è sponsor dal 2018. Nato nel 2002 dall’unione di progetti culturali in diverse realtà della provincia di Bari, il festival IL LIBRO POSSIBILE ha da sempre come obiettivo “portare in strada” la cultura e stimolare il dibattito sui temi più vari attraverso il confronto con illustri intellettuali di oggi. La manifestazione si trasferisce a Polignano nel 2005, dove le tre piazze del centro storico inizialmente coinvolte sono oggi diventate sei: Piazza Aldo Moro, Piazza San Benedetto, Piazza dell’Orologio, Via dei Mulini, Balconata Santa Candida, Vico Porto Raguseo.

Dal 2002 a oggi, anno in cui il Festival, con la sua 18esima edizione, diventa quindi ‘maggiorenne’, ‘Il Libro Possibile’ è infatti costantemente cresciuto, con il coinvolgimento di oltre 370 personaggi, tra protagonisti e intervistatori, e un pubblico, che vede una larga presenza di giovani, stimato in oltre 90mila presenze distribuite nelle 4 sere in cui si svolge la manifestazione.

Non un Festival di approfondimento, ma una serie di incontri che vogliono offrire spunti di riflessione, di dialogo e di confronto a un pubblico composto non solo di abituali lettori. “Il tema – spiega la direttrice artistica, Rosella Santoro - deve essere a maglie larghe, capace di contenere in sé una declinazione da più punti di vista, che sia trasversale e interdisciplinare. Un tema, quindi, capace di offrire al pubblico una varietà di spunti e di stimolare la riflessione”.

Il passo dell’umanità alla XVIII edizione de “IL LIBRO POSSIBILE”

Quest’anno lo spunto – da cui quindi deriva il titolo “Il passo dell’umanità” – lo offrono i 50 anni da quando Neil Armstrong fece “un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità”, mettendo il piede sulla luna il 20 luglio del 1969. 

“Siamo partiti proprio dalla celebrazione dell’allunaggio. L’idea del passo si declina in mille sfumature e dà modo di riflettere sul punto in cui oggi si trova l’uomo e sul prossimo passo che ciascuno di noi fa, vuole e deve fare. Siamo in un momento di grande incertezza in cui occorre riflettere sul nostro senso di umanità e di uomo: tutti i progressi tecnologici, scientifici e biotecnologici che hanno portato all’allunaggio e che continuano ad andare avanti possono essere letti con una lettura umanistica che il Festival vuole contribuire a recuperare”, spiega Rosella Santoro.

Per il secondo anno Pirelli sarà main sponsor del Festival e, in occasione della XVIII edizione sosterrà l’evento, parteciperà attivamente ai suoi appuntamenti. Il 6 luglio Marco Tronchetti Provera affronterà il tema “Il passo dell’umanità”, mentre Antonio Calabrò, Direttore della Fondazione Pirelli, presenterà Umanesimo industriale. Antologia di pensieri, parole, immagini e innovazioni volume di prossima pubblicazione da parte di Mondadori e curato dalla Fondazione Pirelli.

Sarà quindi questo il tema di fondo delle serate estive del Festival di Polignano, con un programma che già oggi si preannuncia ricco di presenze selezionate che partirà con un’anteprima d’eccezione il 23 giugno a Polignano grazie alla presenza di Richard Powers, Premio Pulitzer 2019 e che si concluderà con lo scrittore Richard Mason il 6 luglio che presenterà il progetto a cui sta lavorando: una serie TV internazionale su Michelangelo.

Continua a leggere
Storie Correlate
Product info
Tutto il meglio della tecnologia Pirelli
Scopri il nuovo P Zero
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Vai al configuratore
life