life

Distretto Bicocca: pubblico e privato insieme per valorizzare il territorio

Distretto Bicocca: pubblico e privato insieme per valorizzare il territorio

Home life Distretto Bicocca: pubblico e privato insieme per valorizzare il territorio
Distretto Bicocca: pubblico e privato insieme per valorizzare il territorio

Sviluppare azioni in ambito socio-culturale che portino a identificare la zona di Milano Bicocca come simbolo della contemporaneità e come luogo di cultura, ricerca e innovazione. È questo l’obiettivo che si sono poste le aziende e le associazioni della zona Bicocca nel costituire il “Distretto Bicocca”, una rete di enti che condividono l’obiettivo di valorizzare, anche attraverso il coinvolgimento dei cittadini, l’area nord della Città metropolitana e contribuire alla crescita del suo tessuto imprenditoriale. Storicamente considerata punto chiave per lo sviluppo della Città metropolitana, in quanto ponte fra il centro storico di Milano e i Comuni limitrofi, attraverso la costituzione del Distretto la zona Bicocca si vuole proporre come luogo cardine per la cultura e la tecnologia nel nord del capoluogo lombardo.

Distretto Bicocca: pubblico e privato insieme per valorizzare il territorio 01

L’accordo è stato sottoscritto nel settembre 2016 dai rappresentanti di quattordici tra enti e aziende che metteranno a disposizione le proprie esperienze e competenze per dare un contributo per migliorare il tessuto sociale, culturale e imprenditoriale di Milano Bicocca. Tra questi non poteva mancare Pirelli, che in Bicocca vede il proprio quartier generale e che, attraverso Fondazione Pirelli HangarBicocca e Fondazione Pirelli, è andata ad affiancare quali firmatari i Comuni di Milano, di Cinisello Balsamo e di Sesto San Giovanni, il Teatro degli Arcimboldi, Deutsche Bank Italia, Siemens Italia, Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, Fondazione Cineteca di Milano, Fondazione Milano - Scuole Civiche, Fondazione Museo di fotografia contemporanea di Cinisello Balsamo, l’Istituto per la storia dell’età contemporanea, Municipio 9 e l’Università di Milano-Bicocca. Alla guida del Distretto è prevista la costituzione di un Comitato di coordinamento, composto da un rappresentante di ogni ente affiancato nei lavori da un team di docenti dell’Ateneo allo scopo di condividere le strategie di valorizzazione dell’area Nord della Città metropolitana. L’Università avrà il ruolo di interlocutore tra Comune, imprese e cittadini, favorendo così lo scambio di competenze e di opportunità.

“Con la costituzione del Distretto Bicocca, il nostro Ateneo – ha detto il rettore dell’Università di Milano-Bicocca Cristina Messa –  insieme al Comune di Milano e alcuni tra i soggetti più attivi del Municipio 9, intende valorizzare strategicamente l’area attraverso un progetto che favorirà le sinergie tra enti e imprese del territorio con la realizzazione di eventi culturali, progetti formativi e di ricerca. L’Università metterà a disposizione il proprio patrimonio di competenze scientifiche e culturali”.

Tra i primi esempi di collaborazione che si realizzeranno all’interno del Distretto Bicocca c’è proprio quello tra l’Università di Milano-Bicocca e Pirelli HangarBicocca per cui è previsto lo scambio di competenze negli ambiti dell’education through art e dell’art based research, il reciproco sostegno per la comunicazione di eventi e la collaborazione dei docenti universitari alla programmazione della sede espositiva dedicata all’arte contemporanea.

“Bicocca è oggi un luogo simbolo della contemporaneità – afferma Marco Lanata, General Manager di Pirelli HangarBicocca – luogo di incontro e scambio di culture, passioni e lavoro. In questo contesto Pirelli HangarBicocca vuole porsi come rappresentante ideale di confronto tra la creatività, la ricerca di nuovi linguaggi, materiali e forme e scoperta continua di nuovi talenti provenienti da tutto il mondo.” 

“Esempio virtuoso di collaborazione tra settore pubblico e privato, per Pirelli – ha commentato Antonio Calabrò, Direttore della Fondazione Pirelli – questa intesa è il risultato di una trasformazione vissuta da protagonista: memoria e futuro, in una sintesi feconda, come cardine di un vero e proprio distretto culturale dell’innovazione, in cui la Fondazione Pirelli custodisce, valorizza ed elabora la migliore cultura d’impresa come ‘cultura politecnica’ dello sviluppo”. 

Tra i punti centrali dell’intesa, spicca lo sviluppo infrastrutturale del quartiere e dell’intera area per cui è previsto un miglioramento della viabilità ciclopedonale, la creazione di un collegamento tra il parco Nord e viale Sarca e l’introduzione del traffico pedonale rispetto a quello veicolare all’interno del Campus Bicocca. Tra le iniziative previste dall’accordo, inoltre, è previsto che si realizzi una nuova app per smartphone e tablet per muoversi nei musei, prenotare spettacoli e ottenere prezzi speciali. È inoltre prevista l’apertura di una nuova scuola dell’infanzia che sarà gestita dagli stessi dipartimenti dell’università.

Un primo passo verso una metropoli sempre più policentrica che non passa solo attraverso al concetto di mobilità e servizi, ma pone le proprie basi sulla cultura, sull’educazione, sul lavoro e sulla centralità della persona.

Continua a leggere
Find
Scegli il prodotto perfetto per te
Want more
life