LABELLING: REGOLAMENTO UE 1222/2009-INFORMAZIONI GENERALI

Le etichette, nate per far conoscere al consumatore finale l’efficienza energetica dei pneumatici ed altri importanti caratteristiche, saranno obbligatorie a partire da novembre 2012.

Queste informazioni, che saranno incluse anche i tutti materiali informativi, prevederanno, ad esempio per l’efficienza energetica, la suddivisione dei pneumatici in classi: dalla A (pneumatico con minor Rolling Resistance) alla G (pneumatico con maggior Rolling Resistance).

per ulteriori informazioni, vedere inoltre:

Commissione Europea per l'Energia >
WIKIPEDIA >

L'IMPEGNO DI PIRELLI

Pirelli, insieme all’intero settore degli pneumatici, accoglie con favore l’introduzione dell’etichetta del pneumatico come ottimo strumento per aiutare gli utenti finali a raccogliere alcune informazioni essenziali per la scelta di nuovi pneumatici. L’etichetta del pneumatico non può però sostituire l’ampia gamma di informazioni offerta dai test eseguiti da riviste specializzate: giudizi indipendenti sulle prestazioni dei pneumatici. Pirelli desidera ricordare a tutti gli utenti finali che il valore complessivo del pneumatico non può essere giudicato soltanto sulla base dei valori di resistenza al rotolamento, frenata sul bagnato e rumorosità esterna. È necessario tenere conto di numerosi elementi supplementari (tenuta sul bagnato e sull’asciutto, aquaplaning, comportamento ad alta velocità, frenata sull’asciutto, usura, prestazioni sulla neve per pneumatici invernali...) per scegliere il prodotto che meglio soddisfa le proprie necessità.

Da novembre 2012, tutti i pneumatici prodotti a partire dal 1 Luglio 2012 dovranno essere venduti con un’etichetta che ne attesti le caratteristiche in termini di Consumo di Carburante, Sicurezza relativa all’aderenza sul bagnato del pneumatico e Rumorosità.

L’etichetta sarà obbligatoria per i pneumatici per autovettura (classe C1), veicoli commerciali leggeri (C2) e veicoli commerciali pesanti (C3).

DOMANDE E RISPOSTE

Tutti i pneumatici sono compresi nel raggio d’azione del Regolamento?

Cos’è la resistenza al rotolamento (RR)?

Come contribuisce la RR al consumo di carburante del veicolo? Quali altri fattori contribuiscono al consumo di carburante?

Qual è il rapporto tra aderenza sul bagnato e RR?

Come si collega l'aderenza sul bagnato misurata alla sicurezza stradale, nello specifico in rapporto a diverse condizioni della strada?

Qual è la differenza tra limite e classificazione?

Come si garantisce la conformità al regolamento sulle etichette dei pneumatici?

Perché i pneumatici “POR” (Professional Off Road) sono esclusi dall’etichettatura?

È prevista l’inclusione dei pneumatici ricostruiti?

È prevista la distribuzione di un calcolatore UE dei risparmi sul carburante che mostri l’impatto dei pneumatici con etichette differenti su consumo di carburante/spesa per il carburante?