La settima prova iridata si è corsa all’insegna di Herlings e Cairoli


Il Mondiale Motocross si avvicina al giro di boa all’insegna degli pneumatici Pirelli Scorpion MX che hanno letteralmente dominato il Gran Premio del Brasile con Antonio Cairoli e Jeffrey Herlings, sostenuti dagli oltre 40.00 calorosissimi spettatori arrivati nella due giorni di gara sul circuito adiacente al parco divertimenti più grande del Sudamerica. Un circuito immerso nel verde e delimitato da grandi tribune, il cui fondo di terra rossa allentata dalla pioggia della notte ha fatto preferire ai piloti Pirelli gli pneumatici Scorpion MidSoft 32F anteriore e Scorpion MidSoft 32 posteriore ad eccezione degli ufficiali Suzuki della MX1 i quali sul retrotreno hanno preferito montare la misura 120/80-19 al posto della 110/90-19 per avere una migliore risposta sul terreno viscido.

Antonio Cairoli è ritornato sul gradino più alto del podio brasiliano a distanza di due anni, vincendo sia la manche MX1 che la Superfinale dove si è liberato degli avversari che aveva davanti andando così a centrare la sua terza doppietta stagionale. Il podio si è completato con gli altri piloti Pirelli Clement Desalle e Kevin Strijbos, rispettivamente terzo e quinto nella classifica di campionato.

Successo Pirelli anche nella MX2 con il leader Jeffrey Herlings che ha proseguito nella sua stagione alla grande imponendosi anche in Brasile con la vittoria della prima manche e la seconda piazza in quella successiva. Podio anche per il compagno di squadra Jordi Tixier che con la terza posizione di giornata davanti all’olandese Glenn Coldenhoff ha rafforzato il suo posto d’onore in campionato. A Beto Carrero il racing service Pirelli ha goduto dell’ottimo supporto della Pirelli Brasile, che si è perfettamente integrato con quello che segue tutto il Mondiale capitanato dal racing manager Giovanni Gatti. Dopo due settimane di riposo i piloti del Mondiale rientreranno in azione il 9 giugno sul circuito francese di Ernée.

Gran Premio del Brasile Circuito di Beto Carrero: Temperatura 24°, Umidità 64%

MX1 overall classification:

1. Antonio Cairoli KTM Team Red Bull Factory
2. Clement Desalle Suzuki Team Rockstar
3. Kevin Strijbos Suzuki Team Rockstar
4. Max Nagl Honda Team World Motocross
5. Paulin Gautier Kawasaki Kawasaki Racing Team


MX1 Championship standings (after 7 rounds):

1.
Antonio Cairoli KTM p. 330
2. Gautier Paulin Kawasaki p. 278
3. Clement Desalle Suzuki p. 267
4. Ken De Dycker KTM p. 245
5. Kevin Strijbos Suzuki p. 220


MX2 overall classification:

1. Jeffrey Herlings KTM Team Red Bull Factory
2. José Butron KTM Team KTM Silver Action
3. Jordi Tixier KTM Team Red Bull Factory
4. Glen Coldenhoff KTM Team Standing Construct
5. Dean Ferris Yamaha Team Monster Energy


MX2 Championship standings (after 7 rounds):

1. Paulin Gautier KTM p. 347
2. Jordi Tixier KTM p. 257
3. José Butron KTM p. 218
4. Glenn Coldenhoff KTM p. 214
5. Christophe Charlier Yamaha p. 198