Il prossimo weekend, al 20° Rally dell’Adriatico, la Pirelli cercherà di incrementare la sua serie di successi nel Campionato Italiano Rally con Paolo Andreucci, Umberto Scandola, Alessandro Perico e Stefano Albertini, tutti gommati Pirelli. L’evento avrà luogo sulla costa orientale dell’Italia centrale.

Il Rally dell’Adriatico segna la terza gara del Campionato Italiano Rally, la prima della stagione su sterrato, e sarà trasmessa live su RAI Sport 2. Si tratta di un evento in passato particolarmente positivo per Pirelli, che nelle ultime due edizioni ha contribuito ad aiutare gli equipaggi al sigillo della vittoria. Questa gara porterà punteggio anche per il Trofeo Rally Terra – il Campionato Italiano su sterrato – così come per i Trofei Citroen e Renault.

Dopo la superba vittoria del mese scorso al Rally Mille Miglia, il leader Alessandro Perico spera di replicare il successo sulla sua Paugeot 207 S2000 gommata Pirelli. Anche il giovane emergente Stefano Albertini guiderà una Peugeot 207 S2000 gommata Pirelli.

Per questo primo evento della stagione su sterrato, Pirelli porterà la sua gamma di pneumatici Scorpion K con le mescole soft K6 e dura K4. Il battistrada K è noto per la sua versatilità, adatto a superfici sia bagnate che umide ma anche asciutte. La parte interna del battistrada asimmetrico favorisce l’accelerazione e la frenata, mentre la parte esterna aiuta ad avere grip laterale. Lo pneumatico XR5 sarà invece usato per la prova superspeciale su asfalto di venerdì, gomma da sterrato ma nondimeno molto adatta alle prove su asfalto con le vetture in assetto da terra.

Il Rally dell’Adriatico è una gara veloce, con fondo compatto e scivoloso. Tuttavia, le gomme Pirelli assicurano ai piloti livelli di grip eccellenti anche su una superficie estremamente impegnativa.

Pirelli ha contribuito ad aiutare i piloti a ottenere podi ad ogni evento del Campionato Italiano di questa stagione, con Perico leader di classifica e Scandola dietro di cinque punti con la sua vettura del team Skoda Italia gommata Pirelli.

Scandola che sta concludendo un giorno e mezzo di test prima del rally dichiara: “Andiamo a questo rally con l’idea di vincere. Durante i test ho trovato le Pirelli K impressionanti, in modo particolare in termini di aderenza e guidabilità. Per quanto riguarda la vettura e le gomme, so che abbiamo il connubio vincente, non potremmo puntare ad altro.”

Paolo Andreucci, più volte Campione Italiano Rally, parteciperà al Rally Adriatico con gomme Pirelli, dopo aver vinto la scorsa edizione. Andreucci, passato su una vettura a due ruote motrici 208 R2 prima della nuova quattro ruote motrici 208 R5 che verrà introdotta nel corso dell’anno, ha già affermato che il suo obiettivo principale quest’anno non è vincere i rally ma dimostrare le capacità della 208 R2 insieme alle gomme Pirelli. Finora le gare sono andate brillantemente per la Peugeot gommata Pirelli di Andreucci che ha concluso le gare molto meglio di altre vetture più potenti.

Il Product Manager Pirelli Terenzio Testoni commenta: “Abbiamo concluso dei test sull’ultima evoluzione degli pneumatici K per il primo evento su sterrato del Campionato Italiano Rally di questa stagione e abbiamo appreso che possiamo essere tanto forti su sterrato quanto su asfalto. Queste gomme sono a disposizione di tutti e in passato hanno dimostrato di poter fare la differenza in una gara selettiva come può essere il Rally dell’Adriatico”.

Il Rally dell’Adriatico, cha partirà da Cingoli venerdì pomeriggio, sarà suddiviso in 10 prove speciali, percorrendo un totale di 122 chilometri competitivi. L’evento terminerà sabato sera.

Per maggiori informazioni riguardo a Pirelli, per cortesia contattare Anthony Peacock al +44 (0)7765 896 930 oppure anthony@mediatica.co.uk