Vincono Cairoli (Elite), De Dycker (MX1), Charlier (MX2) e Sileika (125)

Al debutto stagionale gli pneumatici Pirelli Scorpion MX fanno valere le loro credenziali continuando ad essere protagonisti degli Internazionali d’Italia.

Nella seconda puntata corsa sul tracciato romano di Malagrotta con fondo di terra mista a sabbia, le coperture Pirelli Scorpion MX MidSoft 32 si sono imposte in tutte e quattro le classi disputate, ad iniziare dalla Elite dove Antonio Cairoli ha consolidato il suo ruolo di leader partendo al comando e tagliando il traguardo con cinque secondi di vantaggio sull’ufficiale Yamaha Steven Frossard. Dal quarto all’ottavo posto gli altri piloti Pirelli Ken De Dycker, Shaun Simpson, David Philippaerts, Joel Roelants e Christophe Charlier.

A Cairoli è invece sfuggita di poco la vittoria nella classe MX1 per via di un sasso incastratosi nel freno posteriore mentre era saldo al comando, costringendolo ad accontentarsi del secondo posto dietro al compagno di squadra De Dycker. Sempre con gli Scorpion MX hanno concluso dalla quarta alla settima piazza rispettivamente Philippaerts, Frossard, Simpson e Roelants.

Dopo essere stato sfortunato autore di un paio di scivolate che gli hanno negato il gradino più alto del podio nella prova precedente, questa volta il francese della Yamaha Christophe Charlier non ha sbagliato nulla vincendo in piena sicurezza la manche MX2 che ha registrato anche il terzo posto di Giacomo Del Segato. Al lettone Tomass Sileika la 125, che ha visto passare al comando del campionato Riccardo Righi.

Gli Internazionali d’Italia chiudono i battenti il 17 febbraio nell’impianto di Arco di Trento.