Sostenibilità nella storia di Pirelli


Con più di 140 anni di di tradizione industriale ed esperienza nel manufacturing su scala internazionale e con il supporto delle più avanzate tecnologie, Pirelli ha contribuito in modo considerevole - entro le proprie capacità e responsabilità di business - allo sviluppo di prodotti, tecnologie e strumenti di gestione che hanno promosso uno sviluppo industriale sostenibile, interagendo al contempo in modo proattivo con i contesti socio-culturali nei quali l'azienda ha operato.

Orgogliosa dei risultati sinora raggiunti, Pirelli desidera rispondere prontamente alle crescenti richieste di comunicazione di informazioni concernenti il proprio impegno nella sostenibilità nonché dei risultati aziendali perseguiti in tale campo, anche alla luce della sempre più vasta attenzione a ciò dedicata da Consulenti ed Investitori Socialmente Responsabili.



AGOSTO La rivista Motor Trend ha premiato, il 2 agosto a Shangai, il nostro Cinturato P1 con il riconoscimento ‘Environmentally Friendly Tyre of China 2012’, attribuendogli caratteristiche di efficienza e sostenibilità del tutto uniche.
GIUGNO Il 19 giugno, nell’ambito della Conferenza Internazionale sullo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite – RIO+20, Pirelli ha presentato alcuni progetti che saranno realizzati in Brasile con la collaborazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e lo stato brasiliano di San Paolo, per analizzare e ridurre l’impatto sul clima derivante dalle attività di produzione dei pneumatici dello stabilimento car di Campinas. Gli obiettivi in termini di sostenibilità ambientale prevedono entro il 2015 una riduzione del 15% sia dei consumi energetici specifici che delle emissioni specifiche di CO2 e del 70% del prelievo specifico di acqua rispetto ai valori 2009.
MARZO La revisione di marzo 2012 condotta dall’agenzia indipendente EIRIS riconferma Pirelli negli indici azionari per l’investimento responsabile del Financial Times “FTSE4Good” con un punteggio di 99 punti su 100, ancora in crescita rispetto ai 97 del marzo 2011.
GENNAIO Il 23 gennaio Pirelli ha siglato l’accordo volontario con il Ministero dell’Ambiente per ridurre l’impatto sul clima derivante dalle attività relative alla produzione e all’impiego dei propri pneumatici. La firma è stata posta dal Ministro Corrado Clini e dal presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, nell’ambito della conferenza internazionale “Driving Sustainability: a safe road to the future”.

Ultima revisione: 27 Ago 2013