Sostenibilità nella storia di Pirelli


Con più di 140 anni di di tradizione industriale ed esperienza nel manufacturing su scala internazionale e con il supporto delle più avanzate tecnologie, Pirelli ha contribuito in modo considerevole - entro le proprie capacità e responsabilità di business - allo sviluppo di prodotti, tecnologie e strumenti di gestione che hanno promosso uno sviluppo industriale sostenibile, interagendo al contempo in modo proattivo con i contesti socio-culturali nei quali l'azienda ha operato.

Orgogliosa dei risultati sinora raggiunti, Pirelli desidera rispondere prontamente alle crescenti richieste di comunicazione di informazioni concernenti il proprio impegno nella sostenibilità nonché dei risultati aziendali perseguiti in tale campo, anche alla luce della sempre più vasta attenzione a ciò dedicata da Consulenti ed Investitori Socialmente Responsabili.




GIUGNO La Foreign Policy Association ha premiato il Presidente Marco Tronchetti Provera con il 2013 Social Responsibility Award, perché sotto la sua guida Pirelli è diventata una società primatista nella responsabilità sociale di'impresa: oltre al perfetto punteggio ottenuto nei FTSE Global e European Sustainability Indexes, Pirelli ha mantenuto una posizione di leadership per il sesto anno consecutivo nel Dow Jones Sustainability World and Europe Indexes.
APRILE Il 10 aprile in Bicocca sono stati premiati i migliori fornitori di Pirelli. Nove aziende internazionali che rappresentano il top nel campo in cui operano e che sono partner di fondamentale importanza. Qualità, innovazione, presenza globale, rapidità, sostenibilità, livello del servizio, questi i criteri di valutazione.
MARZO La politica "Green Sourcing" è la politica Pirelli che regola gli approvvigionamenti del Gruppo in un'ottica di minore impatto ambientale e porta la firma del presidente, Marco Tronchetti Provera. È il documento ufficiale che descrive la politica di Pirelli di approvigionamento di qualsiasi bene o servizio acquisti e ha l'obiettivo di favorire la scelta di materiali, beni e servizi la cui impronta ambientale sia meno impattante rispetto alla media del mercato, considerando tutte le fasi del ciclo di vita e con particolare attenzione alla gestione del fine di vita. Pirelli incoraggia anche i fornitori a integrare la politica nel loro modello di approvvigionamento e lungo tutta la catena di fornitura.
FEBBRAIO Il 20 febbraio 2013 Pirelli & C. Ambiente Spa e Clean Diesel Technologies Inc. annunciano la sottoscrizione di un accordo per costituire una joint venture per la commercializzazione e la vendita in Europa e nei Paesi dell'area CSI di dispositivi per il controllo delle emissioni. Attraverso la joint venture, le due società puntano a consolidare la propria leadership nelle tecnologie per il contenimento delle emissioni inquinanti dei veicoli diesel o benzina leggeri e pesanti, per applicazioni on road ed off road nei segmenti del Primo Equipaggiamento e dell'After Market. Inoltre, le due società intendono perseguire iniziative congiunte rese possibili dalle sinergie derivanti dall'intesa. L'accordo prevede la fornitura alla joint venture di substrati in carburo di silicio da parte di Pirelli & C. Eco Technology RO (Romania) e di soluzioni per il controllo delle emissioni da parte di CDTi.
GENNAIO Nello stabilimento di Meleiro, città nota per la coltivazione del riso nel sud del paese, Pirelli sta sviluppando un processo per estrarre la silice, indispensabile per la produzione degli pneumatici, dalla pula di riso. L'Economist, uno dei settimanali più prestigiosi al mondo, in un articolo dedicato a Pirelli, ricorda i benefici ambientali derivanti dall'utilizzo di una sostanza naturale come la pula di riso

Ultima revisione: 27 Ago 2013