At a glance

Il Modello di sostenibilità Pirelli si ispira al Global Compact delle Nazioni Unite, di cui Pirelli è membro attivo sin dal 2004, ed alle Linee Guida ISO 26000, di recente pubblicazione.

Questa vision  permea i documenti della Sostenibilità di Gruppo: il codice Etico , le linee di condotta , la politica qualità , la politica di responsabilità sociale per salute, sicurezza e diritti nel lavoro, ambiente , la politica di Greeen Sourcing e la dichiarazione sulle pari opportunità 

Un avanzato sistema di Governance della sostenibilità consente al Gruppo di gestire al meglio gli impatti economici, sociali ed ambientali connessi ai propri processi, prodotti e servizi, sempre nel segno dell'innovazione, nella consapevolezza del proprio ruolo di multinazionale in un contesto globale e nell'ottica di una prevenzione trasversale dei rischi.

Tale governance trova il proprio fondamento organizzativo nello Steering Committee Sostenibilità, che riassume anche le responsabilità in merito alle Pari Opportunità. Questo organismo, nominato dal Presidente all’inizio del 2004 e da lui stesso presieduto, ha responsabilità di indirizzo e presidio dell’evoluzionedella sostenibilità nell’ambito dell’Azienda.
La struttura organizzativa si compone quindi di una Direzione Sostenibilità e Governo dei Rischi di Gruppo, a diretto riporto del Group General Counsel, nella quale opera la Funzione Group Sustainability & Equal Opportunities, e di Sustainability & Equal Opportunities Country Managers, a copertura di tutte le affiliate del Gruppo.

Pirelli attribuisce piena centralità alla Corporate Governance, consapevole dell'importanza della stessa in termini di creazione di valore. Il Gruppo dedica costante impegno a mantenere il proprio sistema di governance in linea con le best practices nazionali e internazionali anche al di fuori del proprio settore, al fine di cogliere gli spunti innovativi in grado di apportare valore aggiunto al proprio assetto di governo societario. Particolare impegno è dedicato al Governo dei Rischi ed all'applicazione del relativo Modello nel Gruppo.

Pirelli adotta un approccio multi-stakeholder, ovvero persegue una crescita sostenibile e duratura basata quanto più possibile sull'equo contemperamento delle aspettitive di tutti coloro che interagiscono con l'azienda: ambiente, azionisti e comunità finanziaria, clienti, collaboratori, comunità locali, pubblica amministrazione, istituzioni e ONG, fornitori, concorrenti.

Il sistema di gestione SA8000® è lo strumento di riferimento per la gestione della responsabilità sociale in tutti i siti del Gruppo. Ciò comporta il monitoraggio delle affiliate tramite audit interni e di terza parte, estesi anche ai fornitori del Gruppo. Le certificazioni ISO14001 (Ambiente), OHSAS18001(Salute & Sicurezza), ISO 90001, ISO/TS 16949, ISO/IEC 17025 (Qualità) delle unità operative del Gruppo completano un quadro decisamente focalizzato sulla gestione sostenibile a 360 gradi, volta al miglioramento continuo.

La performance sostenibile di Pirelli viene rendicontata ogni anno attraverso il bilancio di sostenibilità, strumento di fondamentale importanza per comunicare obiettivi raggiunti e nuove sfide a tutti gli Stakeholders del Gruppo. Il bilancio di sostenibilità di Pirelli è inserito all'interno della relazione e bilancio del gruppo, è attestato da terza parte nel rispetto dei principi AA1000 ed é inviato ad un ampio network a livello mondiale.

Ultima revisione: 10 Lug 2013